MAGAZINE
Logo Magazine

Superbonus 110% addio: ecco le novità

Il Governo vuole semplificare le procedure accorpando tutti i bonus casa e assegnando un'unica aliquota al 75%. Ecco tutti i dettagli

19-04-2021 (Ultimo aggiornamento 16-06-2021)
Chiedi un preventivo per
ristrutturazioni

Il Superbonus 110% si dirige verso l’addio o meglio una trasformazione. Il Ministro del Sud e della Coesione Territoriale Mara Carfagna ne ha parlato durante un’intervista sul Sole 24 Ore auspicando a una nuova procedura che permetta a privati, enti e imprese di gestire le procedure in modo più facile e veloce.

Attualmente sono stati usati circa 670 milioni su 19 miliardi di risorse disponibili per i bonus casa. L’agevolazione però nasce con un intento più che positivo: permettere ai contribuenti di eseguire interventi di ristrutturazione ed efficientamento energetico a costo zero. La misura però non ha avuto il successo sperato e attualmente è oggetto di dibattito nel Governo: eccessiva burocrazia, troppe clausole ed eccezioni. Insomma, occorre ripensarla in ottica più smart. Ecco come potrebbe cambiare.

Superbonus 110%: occorre semplificare!

Il Superbonus 110% è stato introdotto nel 2020 dal Decreto Rilancio. In poco più di un anno ha raggiunto importanti risultati, anche se sono stati al di sotto delle aspettative. Le motivazioni sono da attribuire alle procedure complicate e alla burocrazia lenta che demotiva gli aventi diritto.

Il credito si può riscuotere in diversi modi: tramite detrazione fiscale da richiedere con la dichiarazione dei redditi, mediante la cessione del credito a terzi o con uno sconto in fattura da parte della ditta che esegue i lavori. I lavori ammessi sono diversi e si dividono in interventi trainanti e trainati. Accanto al Superbonus 110%, esistono però altre agevolazioni e spesso il contribuente si trova in difficoltà nel comprendere a quale ha diritto. Per esempio, alcune caratteristiche del Superbonus 110% sono simili all’Ecobonus che invece da diritto a un’agevolazione dal 50% al 65%. Quello delle detrazioni edilizie è diventato un terreno ricco di insidie, una giungla fatta di documenti, permessi, step da eseguire e scadenze.

Superbonus 110%: in arrivo una aliquota unica al 75%

Per rendere più comprensibile e veloce la misura, il Governo sta pensando di semplificare il Superbonus 110%. Il principio di semplificazione è presente anche nel PNRR (Piano nazionale di ripresa e resilienza) il programma che l’Italia deve presentare alla Commissione europea per la gestione del fondo Next Generation EU, ovvero lo strumento per la ripresa dalla pandemia.

Quindi cadranno tutti i bonus con diverse aliquote, mentre si potrà accedere ad un unico bonus edilizio. Questo cambia in base al livello di efficientamento di un immobile, fino a una detrazione massima del 75% della spesa ammissibile sostenuta. Con questo passo si intende anche eliminare qualsiasi complicazione burocratica e favore di uno snellimento delle procedure. Allo stesso tempo, il Superbonus (nella sua nuova veste) sarà prorogato.

Per io momento questa è solo una proposta attualmente in lavorazione al Governo. Chi però vuole assicurarsi il Bonus 110% deve velocizzare le procedure e impegnarsi per mandare avanti gli interventi di ristrutturazione, in modo da poter riscuotere l’importo in breve tempo.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a ristrutturazioni
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore
Lavori da fare in casa?
Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona
TUTTE LE CATEGORIE