Sei già cliente?

Gestisci i tuoi servizi nell'area dedicata di Italiaonline.

accedi all'area clienti

Vuoi trovare
nuovi clienti?

Scopri come inserire la tua attività
su PagineGialle Casa!
CONTATTI: NUMERO VERDE 800-011411
info@italiaonline.it

MAGAZINE

chiedi preventivo

Al caldo con Dal Busi

Stufe, camini e termocamini: pro e contro

La scelta tra il camino e la stufa deve considerare:

  • le dimensioni dell'ambiente da riscaldare
  • la possibilità di costruire la canna fumaria
  • le esigenze estetiche
Chiedi un preventivo all'azienda DAL BUSI ... STUFE richiedi un preventivo gratis

Le stufe hanno il pregio di essere svincolate dall'abitazione e rimovibili, a meno che non siano dotate di una canna fumaria dal diametro importante oppure non siano realizzate in muratura o pietra ollare. Le stufe moderne sono perlopiù in ghisa, maiolica, pietra refrattaria e acciaio. Il loro rendimento termico si attesta intorno al 70-90%. Il camino invece è una struttura muraria fissa ed esige una canna fumaria dal diametro minimo di 20 cm. I camini aperti sono belli da vedere ma hanno un basso rendimento termico (30%), mentre i termocamini (alimentati a legna, pellet o bioetanolo) hanno la possibilità di distribuire il calore agli altri locali della casa mediante canalizzazione. Si consideri che anche alcuni modelli di stufe sono canalizzabili. È il caso di quella alimentata a pellet, che garantisce risparmio energetico e bassa manutenzione, ma solitamente non aggiunge valore estetico alla casa.



Le stufe hanno un alto rendimento termico e oltretutto possono lavorare insieme a impianti come pannelli solari e caldaie a gas. Il risparmio energetico dipende anche dalla resa del combustibile impiegato. Nella fattispecie, i combustibili più comuni sono:

  • la legna da ardere, che si distinge in legno duro (noce, rovere) e legno dolce (pino, abete); la prima tipologia ha una resa maggiore e si accende più facilmente
  • il petrolio, combustibile inquinante e non economico, ma dall'eccellente resa calorica
  • il bioetanolo, atossico e naturale al 100%; le stufe e i camini a bioetanolo non richiedono opere murarie e non producono ceneri
  • il cippato, legno ridotto a scaglie
  • il pellet, che brucia completamente lasciando pochissima cenere

Le stufe a pellet sostituiscono il sistema di riscaldamento tradizionale, ma non sono collegate all'impianto termoidraulico, diversamente delle termostufe che fungono anche da caldaia. La differenza invece tra una termostufa a pellet e una caldaia a pellet è molto semplice: entrambi gli impianti riscaldano i locali della casa e in più forniscono acqua calda sanitaria, ma la caldaia a pellet dev'essere montata per legge in un locale dedicato.




L'azienda Dal Busi si occupa di tutto ciò che ruota attorno al riscaldamento. Propone una vasta gamma di stufe alimentate a pellet, a legna o a pellet-legna, canalizzabili o con scarico fumi laterale, rivestite in maiolica lavorata a mano oppure in acciaio colorato o in ghisa. Dispone inoltre di svariati modelli di termocamini a legna, a pellet o ad alimentazione combinata. Offre anche un'ampia scelta di termostufe, camini a legna e caldaie alimentate a pellet o a legna. La Dal Busi riscalda l'aria e l'acqua sanitaria, ma si preoccupa anche del cibo: fornisce termocucine artigianali e cucine a legna ritagliabili su misura. Propone alla vendita i principali tipi di combustibile, dalla legna al carbone in mattonelle, dal pellet ai tronchetti pressati. L'azienda è oltretutto corredata di un negozio di ferramenta specializzato nell'utensileria idraulica, nel materiale elettrico e in tutto ciò che attiene al fai da te, dagli articoli per il giardinaggio a quelli antinfortunistici alle vernici. La Dal Busi opera in provincia di Bergamo e grazie ai suoi tecnici qualificati si occupa della consegna e dell'installazione degli impianti acquistati. È disposta a effettuare sopralluoghi e a fornire preventivi senza impegno.



preventivo

Scegli uno dei nostri migliori professionisti Richiedi un preventivo gratis a DAL BUSI ... STUFE

chiedi ora