Sei già cliente?

Gestisci i tuoi servizi nell'area dedicata di Italiaonline.

accedi all'area clienti

Vuoi trovare
nuovi clienti?

Scopri come inserire la tua attività
su PagineGialle Casa!
CONTATTI: NUMERO VERDE 800-011411
info@italiaonline.it

MAGAZINE

chiedi preventivo

Quando conviene scegliere il camino a bioetanolo

ll camino a bioetanolo a parete è un’alternativa alle strutture tradizionali. Ecco tutto quello che c’è da sapere prima di acquistarne uno

Camino a bioetanolo
Chiedi un preventivo per camino da interno richiedi un preventivo gratis

Il caminetto a bioetanolo è una soluzione comoda, piena di vantaggi e suggestiva per posizionare nella propria casa un angolo con un fuoco in mancanza della possibilità di installarne uno tradizionale.

Vantaggi dei camini a bioetanolo

Optare per un camino a bioetanolo rivela molteplici vantaggi:

  • non è necessario chiedere permessi in comune
  • non è necessario installare una canna fumaria
  • non necessita di grossi interventi di manutenzione
  • ha una funzione estetica gradevole
  • ha un costo relativamente contenuto
  • non emana fumi tossici o nocivi
  • è comodo e facile da pulire (al contrario di un camino tradizionale)
  • è un modo facile per ottenere un camino per chi non ha i mezzi o lo spazio o la possibilità di installare una canna fumaria
  • sono ecologici
  • fanno atmosfera

Svantaggi dei camini a bioetanolo

Un camino a bioetanolo non è privo di svantaggi:

  • non scalda e non scalderà mai come un camino classico
  • non può essere utilizzato per bruciare rifiuti (come la carta), al contrario di quello tradizionale
  • in alcuni ambienti, determinati modelli aumentano il livello di umidità.

Che cos’è e come funziona il camino a bioetanolo

Il camino a bioetanolo è un camino esteticamente molto simile a quello tradizionale ma che in realtà ha un funzionamento completamente diverso. L’alimentazione di questo camino avviene grazie all’etanolo, ovvero al processo di fermentazione delle biomasse, ovvero microrganismi vegetali presenti in un dato ambiente e ricchi di zucchero, come cereali, vinacce, canna da zucchero.

La combustione avviene tramite sostanze naturali e non chimiche, per cui non creerà fuliggine, odori o fumi tossici.

La struttura e il design del camino a bioetanolo può essere quella preferita, in vari colori, varie forme, con la suggestiva fiammella che rilascia solo vapore acqueo ma dà un tocco di colore e di tepore domestico alla casa.

Per capire se il camino a bioetanolo può essere la scelta migliore per un determinato tipo di arredo, è necessario un excursus sui diversi modelli.

Tipologie di camino a bioetanolo

Il mercato offre diversi modelli di camini a bioetanolo. La scelta da compiere è sempre funzionale alle proprie esigenze, alla casa, alla strutturazione degli spazi, allo stile di arredamento e alle preferenze estetiche.

Ecco i vari modelli e le diverse tipologie:

Camini da parete: si tratta di camini incorporati alla parete, integrati al muro o a un mobile. Sono complementi d’arredo inseriti in modo molto semplice alla parete;

Camini da incasso: i camini da incasso rendono necessario scavare uno spazio nella parete per collocarli: ovviamente

Camini con vetro: la presenza della lastra di vetro in un camino a bioetanolo da tavolo, da parete o d’appoggio è un elemento che aggiunge pregio e ricercatezza all’arredo;

Camini a terra: sono caminetti di dimensioni variabili appoggiati a terra e facilmente spostabili da una stanza all’altra. Oltre a questi ci sono anche camini a un livello più alto da terra con ruote che permettono di muoverli in modo agevole;

Camini sospesi: questo modello equivale a un quadro, a livello di arredamento, ed è sospeso su una parete. Le dimensioni, ovviamente, rispetto a un caminetto tradizionale, sono più contenute.

Camini da tavolo: esistono anche caminetti di dimensioni ridotte e contenute, che possono essere considerati una sorta di soprammobili da tavolo o da mensola.

Costi dei camini a bioetanolo

Quanto costa un caminetto a bioetanolo? Ovviamente dipende dal modello prescelto.Ai costi della struttura, del camino fisico, vanno sommati poi i costi dell’alimentazione, ovvero del bioetanolo.

Un camino a bioetanolo può avere un prezzo variabile. Si parte dai modelli da tavolo o di dimensioni ridotte a meno di 100 euro fino ad arrivare alle tipologie più elaborate da mille euro e oltre.

Inoltre bisogna calcolare il costo dell’etanolo, che si trova in taniche allo stato liquido, che costano dai 2 ai 5 euro al litro e consumano in modalità variabile a seconda del modello del camino e ovviamente del tipo di fiammata.

Vuoi saperne di più sui possibili costi di un camino a bioetanolo? Trova un professionista e richiedi ora un preventivo gratuito.

preventivo

Scegli uno dei nostri migliori professionisti! Richiedi un preventivo gratis a camino da interno

invia la tua richiesta gratis ricevi fino a 5 preventivi scegli il preventivo migliore

CHIEDI ORA
  • camino bioetanolo da parete con vetro
  • camino bioetanolo da parete design