Sei già cliente?

Gestisci i tuoi servizi nell'area dedicata di Italiaonline.

accedi all'area clienti

Vuoi trovare
nuovi clienti?

Scopri come inserire la tua attività
su PagineGialle Casa!
CONTATTI: NUMERO VERDE 800-011411
info@italiaonline.it

Accedi con le tue credenziali

MAGAZINE

chiedi preventivo

Tutte le tipologie di termostato per ambiente

Termostato per ambiente: cos’è e perché è utile, i vari tipi e le differenze con il cronotermostato, e quanto costano le diverse tipologie

Termostato per ambiente
Chiedi un preventivo per RISCALDAMENTO richiedi un preventivo gratis

Con l’avvicinarsi della stagione invernale, torna l’esigenza di avere a disposizione a casa propria un buon impianto di riscaldamento, magari dotato di un ottimo termostato per ambiente.

Avere una casa ben riscaldata infatti è un’esigenza comune a tutti e che permette di vivere in modo più confortevole la stagione invernale, scongiurando colpi di freddo e malanni tipici del periodo.
Per avere una casa calda e accogliente però, il giusto impianto di riscaldamento e una buona caldaia non bastano: ormai è sempre più diffuso il termostato per ambiente che, nel tempo, si è evoluto diventando sempre di più tecnologicamente avanzato e utile.
Impossibile, ormai, pensare di farne a meno: un termostato per ambiente ottimale infatti non solo permette di stabilire la temperatura desiderata per la propria abitazione, ma è anche un valido alleato dal punto di vista del risparmio energetico.
Tra l’altro il termostato per ambiente non funziona solo in inverno, ma è anche un ottimo strumento per attivare il climatizzatore in estate, permettendo di mantenere la casa fresca negli orari che vengono impostati.
Attualmente esistono diverse tipologie di termostati e, oltre a quelli classici che permettono di impostare l’ora di accensione e di spegnimento della caldaia, ci sono anche i cronotermostati di ultima generazione, ancora più utili ed efficienti.

Termostato per ambiente o cronotermostato? Ecco i vari tipi e le differenze

Il termostato per ambiente, come detto, è davvero utile per mantenere la casa calda in maniera efficiente, evitando eventuali sprechi energetici, permettendo così un costante risparmio in bolletta.

Collegato alla caldaia, il termostato per ambiente programmabile è in grado di accendere e spegnere la caldaia all’ora impostata: in questo modo è possibile far sì che la caldaia si avvii in maniera autonoma anche quando non si è in casa, trovando l’abitazione già riscaldata una volta rientrati.
Oltre al normale termostato digitale, ormai largamente in uso, è possibile acquistare e installare anche un comodissimo termostato per ambiente wi-fi che, come suggerisce il nome, è connesso alla caldaia proprio tramite connessione wi-fi.
La comodità ulteriore di questa tipologia di termostato per ambiente risiede nel fatto che è posizionabile in qualunque stanza della casa e, addirittura, può essere lasciato sul tavolo del proprio salotto, senza doverlo per forza attaccare al muro, né alla caldaia o nelle sue prossimità, né necessita di fili di alcun tipo.
Questa tipologia di termostato per ambiente è attualmente una delle più apprezzate, meglio ancora se in versione cronotermostato.
Il cronotermostato differisce dal classico termostato per ambiente per una funzione aggiuntiva: la possibilità di programmare non solo l’ora di accensione o spegnimento della caldaia, ma persino i giorni e le ore nelle quali si desidera che venga attivata.
Il cronotermostato valuterà, attraverso un’apposita sonda ambiente, la temperatura presente e accenderà o spegnerà il riscaldamento nel momento in cui la temperatura circostante scenderà o salirà rispetto al valore minimo e massimo pre-impostato.

Termostato per ambiente prezzi: quanto costano le diverse tipologie

Quali sono però i prezzi di un termostato per ambiente e della sua installazione? Dipendono dalla tipologia del termostato stesso, dalle funzionalità che offre e, ovviamente, dalla manodopera del tecnico specializzato che si occuperà dell’installazione.
Solitamente un termostato per ambiente digitale può costare intorno alle 30/ 50 euro fino ad arrivare al termostato per ambiente programmabile di ultime generazione che costa sulle 78 euro.
Il cronotermostato invece costa solitamente un po’ di più e può superare le 100 euro. A questo costo va poi aggiunta la manodopera specializzata, così che si può facilmente arrivare a superare le 200 euro per un termostato ambiente di ultima generazione.

preventivo

Scegli uno dei nostri migliori professionisti! Richiedi un preventivo gratis a RISCALDAMENTO

invia la tua richiesta gratis ricevi fino a 5 preventivi scegli il preventivo migliore

CHIEDI ORA