MAGAZINE
Logo Magazine

Limiti di trasmittanza: tutti i dettagli da sapere

Scopri in questo articolo di PG Casa cosa sono i limiti di trasmittanza, le ultime novità a riguardo e perché sono fondamentali per usufruire dell'Ecobonus

Chiedi un preventivo per
impianti energie alternative e rinnovabili
richiedi un preventivo gratis

In questo periodo molte persone si chiedono come sfruttare al meglio l’Ecobonus per ristrutturare casa: che si tratti di ripristinare il cappotto di isolamento esterno oppure di cambiare i propri serramenti, c’è un concetto molto importante da considerare per fare scelte consapevoli al riguardo e si tratta dei limiti di trasmittanza

Innanzitutto per trasmittanza termica si intende un parametro utilizzato per indicare la performance dal punto di vista termico di un materiale o di un infisso. Questo viene indicato con il cosiddetto valore “U” ed è pari al flusso di calore che passa in un metro quadro di superficie attraverso due ambienti a temperatura diversa, separati dal materiale, struttura o infisso in questione. Questo materiale avrà un valore tanto più alto quanto sia più elevato il passaggio di calore che concede, la sua “permeabilità”, e tanto più basso quanto a tutti gli effetti funzioni da buon isolante termico.

In sostanza la trasmittanza è il concetto opposto alla resistenza termica, ovvero l’indice della capacità di una struttura, o di un semplice oggetto di trattenere il calore.

I limiti di trasmittanza termica devono avere un valore il più basso possibile per garantire buone prestazioni di isolamento e minimizzare efficacemente la dispersione di calore, che è il primo fondamentale passo verso un efficientamento energetico, perché consente di ottimizzare i consumi, riducendoli ove possibile.

Come sono regolati i limiti di trasmittanza termica?

Poiché l’Ecobonus ha come obiettivo l’incentivare interventi volti migliorare l’efficienza energetica degli edifici, la trasmittanza termica è stata inserita come parametro per indicare quali materiali siano validi e utili per questo scopo. 

Questo è avvenuto sulla base di una normativa Europea, la UNI EN ISO 6946:2008, che indica proprio come calcolare la trasmittanza termica, e sulla base di un Decreto Legislativo in particolare, il 311/2006, in merito al rendimento energetico nell’edilizia, che ha introdotto dei valori massimi, ovvero dei limiti entro i quali i materiali impiegati per le costruzioni e ristrutturazioni devono rientrare per potersi definire a norma. Oltre a queste norme di riferimento, negli ultimi anni il  Ministero dello Sviluppo Economico ha emesso altri decreti di aggiornamento il 26 giugno 2015 che hanno progressivamente ristretto i parametri e abbassato ulteriormente i limiti di trasmittanza, definendo in modo più specifico linee guida per i calcoli, prescrizioni e requisiti minimi, sia in merito a nuove costruzioni sia per quanto riguarda ristrutturazioni e strutture da sottoporre a riqualificazione energetica. I parametri più restrittivi sono entrati in vigore progressivamente con l’ultima fase prevista a partire dal 1° gennaio del 2021.

Ed è proprio per questo motivo che nella normativa per accedere all’Ecobonus sono stati introdotti dei requisiti tra cui figurano specifici limiti di trasmittanza, in conformità a questi precedenti decreti. 

Dove vengono applicati i limiti di trasmittanza

I limiti di trasmittanza vengono applicati sia agli infissi che ai materiali selezionati per la costruzione di strutture che in qualche modo vengano coinvolte nell’isolamento termico dell’abitazione, partecipando in modo sostanziale al trattenimento o alla dispersione del calore.

Rispettare i limiti di trasmittanza a partire dalla scelta dei serramenti, per esempio, consente di minimizzare la dispersione di calore generato dall’impianto di riscaldamento e calcolare in modo più corretto e verosimile il reale fabbisogno energetico dell’abitazione, prevedendo così il consumo di energia e la relativa spesa. Non solo, una ristrutturazione in cui i materiali di rivestimento esterni, porte, finestre sono selezionati nel rispetto dei limiti di trasmittanza, godendo di un migliore isolamento e minore dispersione di calore, potrà contribuire ad una valutazione migliorativa della classe energetica dell’intero edificio.

Richiedi un preventivo senza impegno su PG Casa.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a impianti energie alternative e rinnovabili
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore
Lavori da fare in casa?
Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona
TUTTE LE CATEGORIE
Accedi con le tue credenziali