magazine

tutti gli articoli

Gres porcellanato effetto legno, marmo o pietra: una scelta vincente

I pavimenti in gres sono un'ottima soluzione per chi preferisce un prodotto originale, versatile e in grado di adattarsi ai diversi ambienti interni ed esterni dell'abitazione.

Il gres porcellanato è una variante di piastrelle impiegata per la realizzazione di pavimenti, che deriva dalla ceramica. Quest'ultima è un materiale all'avanguardia, caratterizzato da diversi vantaggi tra i quali: praticità, durevolezza, versatilità, resistenza, riciclabilità e atossicità. La praticità è data dalla facilità nella pulizia che avviene mediante l'utilizzo di acqua limpida e un detergente neutro. Resistenza significa che la ceramica è in grado di sopportare le aggressioni dei prodotti chimici, agli incendi, all'umidità, alle condizioni atmosferiche avverse, all'acqua, alle repentine variazioni di temperatura e ai raggi Ultravioletti. La durevolezza di questo materiale gli permette di preservare tutte le sue caratteristiche per circa 50 anni. Il vantaggio della versatilità è dato dalla possibilità d'installare queste piastrelle in qualsiasi ambiente e abitazione. Atossicità si traduce in rivestimenti privi di VOC o composti organici volatili. Le mattonelle non assorbono odori, sostanze contaminanti o altri elementi, giacché sono composte da sostanze inerti. La caratteristica di riciclabilità permette un riutilizzo totale o parziale dei materiali che compongono queste strutture. Ecco perché effettuando un'accurata analisi su prodotti appena acquistati, si possono trovare tracce di piastrelle utilizzate per la realizzazione di precedenti pavimentazioni.
Con la parola ceramica vengono identificati tutti quei prodotti realizzati in argilla, sabbia, terra naturale, altri minerali e acqua, sottoposti a diverse lavorazioni e cotture. Proprio per questo è possibile trovare differenti varianti di ceramica, come per esempio: monocottura, bicottura e gres porcellanato. Le piastrelle monocottura sono dei prodotti dove lo smalto e il supporto in ceramica vengono cotti in contemporanea, ottenendo così una certa finezza e dei costi di produzione e di trasporto molto contenuti. Le piastrelle monocottura possono essere a pasta rossa o bianca, resistono alle abrasioni, ai frequenti calpestii e sono poco porose. Per quanto riguarda il campo di applicazione, esse possono essere installate in ambienti esterni o interni delle abitazioni. A tutte queste caratteristiche si aggiunge la facilità della pulizia.

Le piastrelle bicottura vengono definite tali in quanto soggette a due cotture, dove, con la prima si cuoce il supporto e con la seconda lo smalto. Queste piastrelle si differenziano dalle monocottura per il peso, la miglior lucentezza e una maggiore definizione dei colori. Le mattonelle bicottura sono più delicate, ecco perché sono maggiormente impiegate nel rivestimento dei muri domestici. Il gres è ottenuto dalla miscelazione di diversi materiali, come argille, quarzi e altri minerali. Questo tipo di piastrella è molto resistente e può essere porcellanato, smaltato, con una superficie levigata o lappata. La sua struttura presenta un supporto che può essere chiaro o colorato. La sua struttura compatta è il risultato di un'accurata pressatura. Per quanto riguarda le caratteristiche fisico-tecniche, il gres assorbe poca acqua (ha un basso livello di porosità), è resistente all'usura, al gelo agli attacchi chimici e alle abrasioni. Tutte queste caratteristiche lo rendono adatto alle pavimentazioni soggette a frequenti calpestii. La versatilità del gres porcellanato, andando oltre quelle che sono le caratteristiche tecniche, è la sua versatilità estetica. Ciò si traduce in finiture di vario genere, le quali riproducono le diverse conformazioni di altri materiali (effetto legno, pietra, marmo etc.).
Il gres porcellanato effetto legno, marmo o pietra è una scelta vincente in quanto, a costi veramente ridotti, offre la possibilità di arredare la propria abitazione, infondendo uno stile caldo, elegante, industrial o rigoroso creando pavimentazioni in gres che riproducono l'estetica del legno, del marmo o della pietra. Sul mercato è possibile trovare diversi tipi di piastrelle in gres porcellanato: effetto legno bianco, marrone o marrone scuro, effetto marmo con tutte le venature e varianti di colori tipiche di questo materiale, ed effetto pietra. Queste si differenziano dai materiali originali in quanto possiedono l'estetica del legno (del marmo o pietra) ma hanno le caratteristiche di resistenza, facilità nella pulizia, durevolezza e versatilità del gres porcellanato. Un'altra differenza è data dai costi molto contenuti del gres e della sua semplice e veloce posa in opera. Realizzare delle pavimentazioni in gres effetto legno per conferire all'ambiente un certo calore e un tocco estetico che solo l'effetto legno può dare. Una scelta vincente è anche quella di realizzare pavimentazioni in gres effetto pietra, così da avere un ambiente esterno elegante, raffinato ma rigoroso, e il tutto senza dover sostenere una spesa esagerata. Anche il gres effetto marmo è un'ottima soluzione, atta a rendere gli ambienti interni ancora più raffinati, eleganti, con una pavimentazione lucente, resistente e in grado di resistere ai frequenti calpestii, grazie alla composizione del gres porcellanato.

Potrebbe interessarti anche