MAGAZINE

tutti gli articoli

Il ritorno delle piastrelle per rivestimenti eleganti

Le piastrelle rappresentano un'ottima soluzione per arredare con stile e originalità le pareti domestiche, divenendo quindi capaci di isolare i muri e donare loro personalità

Chiedi un preventivo per PAVIMENTI E RIVESTIMENTI richiedi un preventivo gratis

Le piastrelle da interno sono una soluzione d’arredo imprescindibile per chi vuole donare personalità e originalità al proprio ambiente domestico. In base al loro design infatti, il bagno, la cucina, il salotto o qualsiasi altra stanza della casa assumerà un aspetto differente.

Decidere quale tipologia acquistare non è semplice, poiché in commercio è presente un’elevata varietà di prodotti. Oltre alle classiche e intramontabili piastrelle in ceramica, sicuramente le più utilizzate per l’arredo degli interni, esistono anche quelle in mosaico, che riprendono lo stile tipico delle antiche case greche e romane e quelle decorate con fiori e colori vivaci, che ricordano lo stile Barocco.

Inoltre si possono trovare in vendita anche piastrelle per interni monocolore, sia opache che lucide, tra le quali è possibile scegliere in base al proprio gusto personale.

Oltre ai modelli classici sono disponibili anche le piastrelle in gres porcellanato, naturale o smaltato, una soluzione pratica che va molto di moda ultimamente.

Piastrelle in ceramica: caratteristiche e design

Tutti i modelli proposti sono validi dal punto di vista qualitativo, poiché offrono la possibilità di arredare le pareti con rivestimenti resistenti, isolanti e in grado di respingere l’umidità.

Dal punto di vista del design invece, la vasta gamma di piastrelle da interno permette di sbizzarrirsi e soddisfare anche i gusti d’arredo più esigenti.

Senza dubbio le piastrelle in ceramica rappresentano un classico intramontabile, in quanto permettono di arredare con stile tutte le pareti, adattandosi a design differenti, classico, contemporaneo e moderno. Inoltre sono disponibili in monocolore o decorate, quasi sempre con di forma quadrata, anche se non è raro trovarne di rettangolari.

Le piastrelle in ceramica possono essere smaltate, ossia lucide, oppure opache, ma in entrambi i casi l’effetto elegante e originale è assicurato. Oltre al design ricercato e raffinato sono anche piuttosto resistenti, infatti la ceramica viene prodotta tramite un processo che prevede l’impasto di argilla e sabbia.

Il risultato è un materiale decisamente robusto e difficilmente deteriorabile. Si tratta di una soluzione perfetta quindi per arredare le pareti della cucina oppure del bagno, in quanto i detergenti aggressivi non le deteriorano o ingialliscono.

Un’altra caratteristica importante è l’isolamento termico: grazie alla ceramica, infatti, le piastrelle impediscono la dispersione del calore, una caratteristica estremamente rilevante soprattutto durante la stagione invernale.

Inoltre sono facilmente lavabili, basta un canovaccio umido per renderle subito pulite e brillanti. Tuttavia anche se dovessero macchiarsi possono tranquillamente essere pulite con lo sgrassatore, senza paura di rovinarle o danneggiarle.

Costi e materiali delle piastrelle in ceramica

Esistono diverse tipologie di piastrelle in ceramica, differenti a seconda del processo di produzione.

Solitamente la scelta ricade tra il clinker e il cotto. La differenza tra i due sta nel fatto che il clinker è smaltato, ossia lucido e adatto a qualsiasi tipo di parete e di pavimentazione. Il cotto invece è ottenuto da una particolare lavorazione in forno dell’argilla, che rende le piastrelle molto pregiate ed eleganti, adatte sia ad ambienti interni che esterni.

A seconda del tipo di argilla le piastrelle in cotto possono presentarsi nelle varianti cromatiche del bianco e del rosso.

Il prezzo proposto in commercio va dai 9 € ai 20 € a mq, a seconda della tipologia dell’impasto. Ultimamente sono molto utilizzate le piastrelle in gres porcellanato, un materiale particolare che altro non è che una ceramica non porosa a pasta dura. L’elevata duttilità e resistenza rende queste piastrelle adatte a qualsiasi ambiente domestico ed esigenza d’arredo. Infatti si sposano bene con la cucina, arredano con stile le pareti del salotto e donano al bagno eleganza e classe.

La qualità di questo materiale è data dal suo particolare processo produttivo, che prevede la miscelazione dell’argilla con la sabbia e i feldspati, che vengono ridotti in polvere, pressati e poi cotti ad alta temperatura.

Piastrelle in gres porcellanato: prezzi ed estetica

Il gres porcellanato può essere naturale o smaltato; il primo è anche chiamato gres tecnico ed è visivamente identico al marmo naturale, con il classico effetto marmorizzato, mentre il secondo è rivestito con lo smalto.

Le piastrelle in gres porcellanato sono dei modelli caratterizzati da una superficie particolarmente brillante, ottenuta tramite la vetrificazione che garantisce anche una maggiore resistenza.

Tale processo infatti, le rende più resistenti agli agenti atmosferici e al fuoco. La superficie smaltata inoltre impedisce a qualsiasi macchia di penetrare nelle piastrelle, rendendo la pulizia un’operazione decisamente più semplice e veloce.

In commercio le piastrelle in gres porcellanato, sia naturali che smaltate, vengono vendute in diverse misure e dimensioni. Il colore dell’impasto è solitamente beige, tuttavia durante il processo di lavorazione può mischiato con pigmenti differenti.

Il prezzo delle piastrelle per interni è differente a seconda dell’effetto estetico e della qualità del prodotto. Generalmente il gres porcellanato effetto marmo non supera i 30 € a mq, mentre le piastrelle effetto parquet possono raggiungere anche i 50 € a mq.

Per maggiori dettagli sui prezzi e gli effetti, richiedi ora un preventivo gratuito. 

Scegli uno dei nostri migliori professionisti! Richiedi un preventivo gratis a PAVIMENTI E RIVESTIMENTI

CHIEDI ORA