pagine gialle casa

richiedi preventivo icon menu

magazine

Perché scegliere il cotto per gli esterni

Scegliere un pavimento in cotto da posare in ambienti esterni, significa optare su un prodotto che offre innumerevoli vantaggi, sia dal punto di vista delle caratteristiche e sia per quanto riguarda il valore estetico.

Comprendere perché scegliere un pavimento in cotto da installare in un ambiente esterno è comprensibile dagli innumerevoli vantaggi che si possono osservare da questo materiale. Tutti i formati sono adatti agli ambienti esterni, l'unico accorgimento da prendere è, durante la posa in opera, di creare una certa pendenza. Per quanto riguarda la scelta del formato, essa dipende principalmente dai gusti personali. Tuttavia è conveniente prendere in considerazione anche le dimensioni e il luogo dove s'intende installare il cotto. La scelta di queste piastrelle deriva sia da una questione estetica, ma anche per l'elevata resistenza e durevolezza che questo materiale possiede. Esso deriva dalla miscelazione di diversi componenti, come acqua e argilla, i quali vengono cotti in maniera talmente particolare e ad alte temperature, da compattare i due composti fino a renderli ben uniti e omogenei tra loro. Tra le principali caratteristiche che si possono osservare, emergono: economicità, facile reperibilità, versatilità, resistenza, compattezza e porosità.
Il cotto per esterni (e per interni) è un materiale poroso, in grado di attutire i colpi e spezzarsi con poca facilità. Non si deforma e risulta essere anche un ottimo isolante termico. Esso è adatto agli ambienti esterni proprio perché resiste ai frequenti calpestii, all'usura del tempo e all'azione degli agenti atmosferici. Tutte queste caratteristiche permettono al cotto una molteplicità di utilizzi, può essere utilizzato per: rivestire vialetti e stradine interni a giardini, pavimentare bordi delle aiuole, decorare esterni di antiche ville, delimitare aiuole, rivestire muretti e pavimentare verande. Il cotto per esterni è adatto ad accostamenti con altri materiali, quali: legno e ceramica decorata. In questa maniera si possono creare dei contrasti cromatici che stupiscono, che creano una connessione elegante e al tempo stesso stravagante e coinvolgente, chic e allo stesso tempo molto originale. Sul mercato è possibile trovare diverse forme di piastrelle in cotto, tra le quali: quadrate, rettangolari, a listelli, a rombo, a pentagono e a esagono. Mentre, per quanto riguarda la posa in opera, essa può avvenire a spina di pesce o a canestro.

Per quanto riguarda le modalità di lavorazione, sul mercato è possibile trovare mattonelle per pavimenti in cotto realizzati con una lavorazione artigianale e industriale, piastrelle per pavimentazioni e rivestimenti. Mentre, dal punto di vista puramente estetico, le mattonelle in cotto si differenziano per dimensione e formato. In linea di massima si opta per una forma quadrata o esagonale e con una misura massima di 25x25 centimetri. Questa scelta avviene perché, in presenza di una superficie d'appoggio troppo grande, le piastrelle possono andare incontro a fratture. Scegliere un formato troppo piccolo invece, può ridurre il fattore estetico che caratterizza questo tipo di pavimentazioni. Altre tipologie di piastrelle tra le quali scegliere per la realizzazione di un pavimento in cotto, sono: grezze e pregiate. Queste due tipologie si differenziano per la rifinitura superficiale, dove il primo tipo risulta ruvido al tatto e non provoca scivolamenti durante le piogge o le gelate. Il secondo tipo invece, presenta una superficie più liscia e accuratamente lavorata. Proprio per questo motivo è conveniente posare questo cotto per esterni al riparo dal contatto diretto con gli agenti atmosferici. In altre parole, è conveniente installarlo nelle verande, nei balconi o comunque in ambienti esterni protetti da tettoie.
Tornando al pavimento in cotto e a quelle che sono le motivazioni che spingono alla scelta del cotto per esterni, oltre ai fattori puramente estetici (forte impatto visivo, adattabilità a qualsiasi stile interno o esterno dell'abitazione e tantissimo altro ancora), compaiono quelli funzionali e meccanici. In altre parole, realizzare un pavimento in cotto significa installare una struttura durevole nel tempo, in grado di resistere all'azione degli agenti atmosferici, ma anche in grado di sopportare le sollecitazioni dei frequenti calpestii, o avere una certa capacità di carico nel caso in cui si preferisca un'installazione in parcheggi esterni, garage o ambienti simili. A queste caratteristiche si aggiunge la versatilità dei pavimenti in cotto, i quali possono essere posati in qualsiasi ambiente (interno o esterno della casa) proseguendo quella che è la continuità stilistica e di design dell'esterno. Infine gli ultimi, ma non perché i meno importanti, sono le caratteristiche di economicità e facile reperibilità del materiale. Le mattonelle in cotto presentano una fascia di prezzo molto ampia, la quale dipende dal tipo e dalla qualità acquistata (industriale, artigianale etc.). Tuttavia, i costi non sono mai esorbitanti, soprattutto paragonando questo materiale ad altri presenti sul mercato. Parallelamente, ad agevolare il costo contenuto vi è la facile reperibilità del prodotto, essendo interamente costituito da materiali facilmente rintracciabili in natura: acqua e argilla.


  • Pavimento in cotto
  • cotto per esterni.

Potrebbe interessarti anche

Ristrutturazioni
Ristrutturare con stile e funzionalità

Il settore dell'edilizia e della ristrutturazione è da qualche tempo caratterizzato dall'avvento di nuovi materiali che si propongono sul mercato per rispondere alle esigenze di risparmio energetico e di bio compatibilità nel rispetto e nella tutela dell'ambiente. Questo ha sicuramente contribuito a dare all'intero settore uno sviluppo ulteriore che ha però costretto i fornitori e i distributori...

Ristrutturazioni
Manutenzione e cura delle tapparelle

Prima di eseguire la pulizia di una tapparella occorre anzitutto verificare il materiale con cui è stata fabbricata (pvc, metallo oppure legno) e in base a questo selezionare il tipo di detergente più adatto. La prima operazione da compiere consiste nella rimozione della polvere accumulatasi sulla superficie dei listelli. Per svolgere questo compito va bene un comune pennello, meglio se largo e...

Ristrutturazioni
Edilizia civile: costruzione e manutenzione di edifici civili

La manutenzione dei tetti è uno degli interventi maggiormente richiesti da parte di chi si rivolge a una ditta specializzata per effettuare lavori di manutenzione edile e, più nello specifico, lavori di copertura civile. La manutenzione dei tetti può essere svolta con varie modalità, a seconda dello stato in cui si trova la costruzione sulla quale si va ad intervenire. Si parte da semplici...