pagine gialle casa

richiedi preventivo icon menu

magazine

7 rimedi naturali per sturare lavandini e scarichi

La disostruzione tubi può essere effettuata mediante numerosi metodi: ecco alcune soluzioni per sgorgare gli scarichi

La disostruzione tubi può essere effettuata ricorrendo a dei rimedi più semplici di quanto si pensi. Purtroppo, questo problema è piuttosto comune poiché gli scarichi tendono ad ostruirsi col passare del tempo a causa di residui di cibo o calcare. A tal proposito non c'è bisogno di dover ricorrere a dei metodi complicati e convenzionali poiché con dei semplicissimi trucchetti sarà possibile risolvere il problema e sgorgare completamente gli scarichi. Si tratta, infatti, di rimedi molto funzionali, in grado di sostituire totalmente i processi tradizionali a cui si ricorre per la disostruzione tubi all'interno delle mura domestiche, come ad esempio l'uso della candeggina o detersivi realizzati appositamente che si possono facilmente reperire in ogni supermercato, ma che in realtà sono molto dannosi per la salute e per l'ambiente. Per questo motivo, è di buon auspicio optare per delle soluzioni alternative e liberare i propri scarichi domestici ogniqualvolta si manifesterà questa fastidiosa complicanza. Inoltre, grazie a questi utili metodi casalinghi, sarà anche possibile risparmiare poiché non sarà necessario ricorrere all'intervento di un idraulico con conseguenti spese. Non resta quindi che scoprire 7 facili mosse per contrastare l'ingorgo di tubi o scarichi sia dei lavelli che del bagno, senza alcuna fatica o denaro.
Il primo metodo per eseguire una semplice disostruzione tubi consiste nell'utilizzo di sale e bicarbonato. Basterà versare negli scarichi quattro cucchiai di sale grosso e subito dopo quattro cucchiai di bicarbonato di sodio, versando successivamente dell'acqua molto calda precedentemente scaldata in pentola. Si tratta quindi di una soluzione molto semplice e comune per sbloccare gli ingorghi con l'utilizzo di ingredienti naturali, onde evitare di favorire l'inquinamento. Il secondo metodo prevede di utilizzare l'acqua calda con l'aiuto di uno stura lavandini. Qualora non si disponesse di nessun ingrediente utile per eseguire la disostruzione tubi, ricorrere all'utilizzo di uno stura lavandini sarà sempre un buon modo per risolvere il problema. Sono gli stessi idraulici a ricorrere a questo metodo, tuttavia nei casi meno complicati. È importante fare molta pressione con lo stura lavandini, versando di tanto in tanto dell'acqua bollente scaldata in pentola precedentemente per liberare i tubi. Per rendere questo procedimento ancora più efficiente è consigliabile utilizzare un bastoncino metallico, quelli comunemente utilizzati dagli idraulici sono le cosiddette spirali metalliche.

In alternativa è possibile aiutarsi con del fil di ferro o ancora un ferro per lavorare le maglie. Chi predilige soluzioni più semplici, nel caso in cui l'ingorgo non sia grave, può adottare il terzo metodo creando un composto di bicarbonato di sodio e aceto. Questi due ingredienti, una volta uniti, danno vita ad una potente reazione chimica che si rivela utile per liberare gli scarichi. Tuttavia, se il problema persiste, basterà aumentare le quantità degli ingredienti versando alla fine anche dell'acqua bollente per aumentarne l'efficacia. Il problema dovrebbe risolversi in pochi minuti, se così non fosse, basterà riprovare con più tentativi. Anche il detersivo per piatti non è affatto da sottovalutare e viene proposto come quarto metodo per sbloccare gli ingorghi degli scarichi. Generalmente i tubi, soprattutto della cucina, possono ostruirsi a causa di residui di grasso o cibo che si accumulano man mano che si lavano i piatti.
Per rendere la disostruzione tubi 100% naturale e non dannosa per l'ambiente con questa tecnica, basterà optare per un detersivo ecologico e versare quasi un bicchiere pieno nello scarico, infine bisogna attendere qualche minuto per fare agire il prodotto. Aiutarsi con dell'acqua bollente aumenterà l'efficacia di tale rimedio. Se invece gli scarichi ostruiti sono quelli del bagno è possibile ricorrere al quinto metodo versando mezzo bicchiere di bagnoschiuma o shampoo lungo gli scarichi in modo tale che agiscano per delle ore e successivamente è consigliabile versare dell'acqua calda per completare l'operazione efficacemente. Il sesto metodo prevede l'utilizzo di bibite gassate. Ebbene sì, queste bibite poco salutari si rivelano talmente potenti da riuscire a sgorgare gli scarichi in poco tempo. Basterà versarle ed attendere qualche minuto, provare per credere. Infine, il settimo metodo prevede di creare un composto simile a quello del bicarbonato e aceto, al fine di ottenere una potente reazione chimica. Basterà versare lungo gli scarichi non più di metà bicchiere di acido citrico e subito dopo mezzo bicchiere di bicarbonato seguito da un litro di acqua bollente. Bisognerà attendere un po' per fare agire il composto e sbloccare gli scarichi.
  • disostruzione tubi
  • scarichi

Potrebbe interessarti anche

Spurghi
Come installare una fossa biologica fai da te

La fossa biologica è necessaria quando gli scarichi domestici vengono immessi nella rete fognaria collegata all’impianto di depurazione. In questi casi gli scarichi domestici vengono inviati alla fossa biologica, che ha il compito di raccogliere e trattare le acque reflue domestiche, nel pieno rispetto del Decreto Legislativo 152/06. Queste decantano nella fossa biologica, separando per...

Spurghi
Le buone regole per chiudere casa prima delle vacanze e non avere sorprese con gli scarichi

La disostruzione scarichi è indispensabile per tutelare la corretta funzionalità dei tubi, da cui dipendono numerose attività quotidiane, come l'utilizzo del lavello della cucina o del lavabo del bagno. I tubi, infatti, sono molto importanti e se non vengono trattati nel modo giusto può capitare di imbattersi in spiacevoli guasti come l'ostruzione che può causare cattivi odori. Tutt'al più, se si...