magazine

tutti gli articoli

Rimedi naturali per eliminare i cattivi odori dal bagno

Eliminare i cattivi odori nel bagno è possibile con una disinfestazione a base di ingredienti naturali, comuni ed economici come bicarbonato di sodio e aceto bianco.

Può capitare che dal bagno arrivino cattivi odori, in particolare che il sentore di fogna esali dagli scarichi e in particolare dal wc. Si tratta di una situazione imbarazzante, anche se abbastanza frequente, perché l'odore rimane nel bagno anche dopo le pulizie più attente. Non si tratta infatti di una mancanza di igiene o di scarse pulizie, perché l'odore arriva direttamente dai tubi di scarico o dalla fossa biologica. L'acqua che rimane nel wc ha appunto il compito di fare da tappo ed evitare che gli odori possano risalire e passare dai tubi al bagno. Un primo controllo da fare è quindi una semplice verifica del livello dell'acqua all'interno del water. Se l'odore persiste è invece necessario procedere ad una disinfestazione dei tubi o della fossa settica. Questa operazione si può compiere con prodotti chimici facilmente reperibili in ogni supermercato, ma anche con ingredienti completamente naturali e di uso comune. Questi ultimi permettono di risparmiare, visto che si tratta di ingredienti già presenti nelle cucine, di rispettare la natura, perché sono meno inquinanti dei prodotti chimici, e di non rovinare le tubature nel corso degli anni aggredendole con prodotti corrosivi.
I migliori alleati naturali delle pulizie, ovvero bicarbonato e aceto bianco, si rivelano preziosissimi anche nell'eliminazione del cattivo odore proveniente dagli scarichi del bagno. Per procedere ad una pulizia completa dei tubi di scarico è necessario chiudere tutti i rubinetti e aprire il pozzetto. Bisogna quindi versare 250 grammi di bicarbonato all'interno del pozzetto stesso. La polvere deve agire per circa 20 minuti, dopo di che è necessario versare dell'acqua calda con disciolto dell'aceto. L'effetto combinato di bicarbonato e aceto dovrebbe creare una schiuma in grado di rimuovere lo sporco dai tubi ed eliminare gli odori. Nell'arco di circa mezz'ora lo sporco dovrebbe essersi del tutto distaccato dai tubi. Dopo aver rimosso la schiuma residua con dell'acqua bollente è possibile aprire i rubinetti e procedere ad una pulizia del bagno e dei sanitari. L'odore dovrebbe essere scomparso.

Un'altra soluzione prevede l'utilizzo di bicarbonato e sale da cucina. 150 grammi di entrambi dovrebbero essere sufficienti per eliminare l'odore dagli scarichi e procedere ad una disinfestazione completa dell'impianto. Sale e bicarbonato vanno versati nel water, seguiti da una pentola di acqua bollente. Quest'ultima dovrebbe eliminare lo sporco presente nei tubi, mentre sale e bicarbonato dovrebbero eliminare il cattivo odore. Per prevenire la formazione di cattivi odori è bene tenere sempre puliti gli scarichi. Questo è possibile versando un bicchiere di candeggina nel water ogni giorno. Se si vuole utilizzare un rimedio naturale è invece possibile sostituire la candeggina con un cubetto di lievito di birra fresco, da gettare una volta alla settimana nello scarico. Gli enzimi presenti nel lievito divoreranno così i microrganismi responsabili dei cattivi odori. E' anche possibile versare nello scarico, sempre una volta alla settimana, dell'aceto di vino bianco misto ad acqua bollente.
Se l'odore di fogna risale dalla fossa biologica è invece necessario combattere i microrganismi che si annidano laggiù e che sono responsabili della creazione degli odori. In tutti i supermercati si trovano prodotti chimici in grado di disinfestare completamente la fossa biologica, ma anche in questo caso è possibile risolvere il problema utilizzando solo rimedi naturali. In commercio si trovano delle colonie di microrganismi, simili a dei lieviti, che sono perfetti per la pulizia della fossa biologica e l'eliminazione degli odori. E' sufficiente metterli nella fossa biologica, perché questi la disinfettino. Questi microrganismi agiscono nutrendosi dei batteri responsabili delle esalazioni, che vengono quindi eliminate alla fonte. Si può provare ad utilizzare anche del comune lievito di birra, ma l'effetto può essere meno definitivo e di breve durata.
E' sempre possibile che gli odori siano causati da un impianto che non funziona bene. In questo caso le soluzioni proposte possono eliminare temporaneamente gli odori con successo, ma questi torneranno a ripresentarsi finché l'impianto stesso non verrà messo a posto. A volte è sufficiente un deposito di acqua stagnante per causare un ritorno di cattivi odori dal bagno. Eliminare l'acqua e gli odori non sarà però sufficiente, finché questa continua a riformarsi a causa di un difetto in una tubatura. Il reflusso di cattivi odori dall'impianto o dalla fossa biologica si può risolvere, in questo caso, solo con l'intervento di un idraulico, che provvederà a revisionare l'impianto e a sistemare gli eventuali problemi.

Potrebbe interessarti anche