Sei già cliente?

Gestisci i tuoi servizi nell'area dedicata di Italiaonline.

accedi all'area clienti

Vuoi trovare
nuovi clienti?

Scopri come inserire la tua attività
su PagineGialle Casa!
CONTATTI: NUMERO VERDE 800-011411
info@italiaonline.it

Accedi con le tue credenziali

Non ti fermare adesso

Hai completato il 00% della tua richiesta
di preventivo

CONTINUA CON LA RICHIESTA CANCELLA RICHIESTA

Lavori da fare in casa?

  • INVIA LA TUA RICHIESTA
  • ricevi fino a 5 preventivi
  • scegli il preventivo migliore
Chiedi preventivi per

BONIFICA SERBATOI E CISTERNE POZZI NERI

Dove ti serve il servizio?

  • Invia la tua richiesta gratis In primo luogo, rispondi ad alcune brevi domande sul tipo di professionista che stai cercando.
  • ricevi fino a 5 preventivi Entro poche ore, riceverai preventivi personalizzati in base alle tue esigenze specifiche.
  • scegli il preventivo migliore Confronta preventivi, profili e recensioni, quindi assumi il professionista adatto a te.
GUIDA UTILE

Bonifica di serbatoi, cisterne e pozzi: come si svolge

La bonifica di serbatoi, cisterne e pozzi neri richiede una serie di attività che devono essere svolte periodicamente su tutti quei contenitori a tenuta stagna impiegati a scopo civile o industriale.

 

Si tratta di un’operazione delicata che può essere eseguita solo da ditte specializzate di spurghi e bonifiche ambientali. Non sempre è sufficiente rivolgersi ad aziende che si occupano di autospurgo a livello generico, specialmente nel caso in cui si renda necessaria la bonifica di serbatoi di gasolio, attività per la quale è richiesto un elevato livello di sicurezza data la delicatezza delle operazioni da eseguire.

 

 

Bonifica serbatoi: normative e permessi

Le fasi di installazione, dismissione e bonifica di serbatoi, cisterne e pozzi neri  sono soggette a preventiva denuncia da effettuare alla sede ARPA regionale di competenza.

 

Vi sono specifiche disposizioni di legge individuate dal decreto legislativo 152/06 e integrate da altre norme, che regolano e definiscono quali operazioni debbano essere eseguite per la bonifica serbatoi e cisterne in base alla loro tipologia ed al materiale che è stato conservato all’interno.

 

La garanzia che il lavoro venga eseguito nel rispetto delle norme vigenti, è possibile solo affidandosi ad aziende specializzate in grado di assicurare anche lo svolgimento di tutte le procedure in totale sicurezza sia degli operatori che intervengono, sia delle persone che si trovano in prossimità degli scavi.

 

Spurgo pozzo nero Prezzi medi
Svuotamento pozzetto degrassatore a partire da 190 euro
Svuotamento pozzo nero a partire da 150 euro
Pulizia pozzo nero e pozzetto degrassatore a partire da 250 euro

 

Come avviene il servizio di bonifica serbatoi?

Il servizio di bonifica serbatoi, cisterne e pozzi neri avviene attraverso lo svuotamento per aspirazione dei serbatoi interrati o fuori terra da tutti i residui inquinanti che vengono successivamente conferiti presso appositi impianti di stoccaggio o trattamento.

 

L’azienda specializzata che esegue l’attività di bonifica cisterne, è tenuta a seguire uno stringente protocollo operativo al termine del quale deve rilasciare appositi certificati di avvenuta bonifica.

 

Serbatoi gasolio Prezzi medi
Serbatoio da 1200 litri da 1.050 a 1.100 euro
Serbatoio da 2000 litri da 1.150 a 1.200 euro
Serbatoio da 3000 litri da 1.250 a 1.300 euro
Serbatoio da 5000 litri da 1.750 a 1.800 euro

 

Bonifica serbatoio di gasolio

I serbatoi interrati possono essere destinati al contenimento di una serie praticamente infinita di materiali come il gasolio, le resine, gli acidi, i solventi e moltissime altre sostanze liquide o solide.

 

Le attività di bonifica delle cisterne variano proprio in base al tipo di sostanze contenute all’interno e possono essere riassunte nella seguente lista:

  • Bonifica serbatoi gasolio (riscaldamento, autotrazione e nafta);
  • Bonifica cisterne benzina;
  • Bonifica cisterne olio combustibile;
  • Bonifica cisterne solventi.

 

Per questa ragione la bonifica cisterne di gasolio deve sempre avvenire in totale sicurezza attraverso la successione di fasi ben precise che partono dallo svuotamento del serbatoio con l’impiego di strumentazioni anti-scintille e si concludono con la verifica di assenza di gas.

 

Nello specifico, il servizio di bonifica del serbatoio di gasolio avviene con l’aspirazione dei reflui e dei gas infiammabili.

 

Dopo aver verificato la presenza di gas con l’eplosimetro, l’operatore entra fisicamente all’interno della cisterna con apposite maschere facciali e autorespiratori in modo da aspirare i fondami  e lavare il serbatoio con getti di acqua ad alta pressione e detergenti tensioattivi ad alto potere sgrassante.

 

L’operazione si conclude con la chiusura del passo uomo, l’eventuale sostituzione di guarnizioni, bulloni e altri parti soggette al consumo, e il rilascio della certificazione di bonifica e di gas-free.

 

Alla luce di quanto esposto non solo è sconsigliato, ma è del tutto fuorilegge, qualsiasi intervento di bonifica fai da te o lasciato all’improvvisazione di aziende prive di una specifica specializzazione in attività di bonifica cisterna.

 

Difficile stabilire una tabella dei prezzi medi per la bonifica delle cisterne di gasolio, viste le numerose variabili che possono influire sull costo finale di questa particolare attività.

 

 

Come vengono smaltiti gli inquinanti residui dalla bonifica cisterna di gasolio?

I residui della bonifica, generalmente idrocarburi, vengono identificati come rifiuti pericolosi e devono essere conferiti direttamente presso appositi impianti di smaltimento e stoccaggio.

 

Come si smaltisce la cisterna?

Nel caso in cui si renda necessario rimuovere e smaltire la vecchia cisterna interrata, si procede prima di tutto con la disconnessione delle varie linee di alimentazione ed erogazione. Successivamente si procede con lo svuotamento della cisterna di gasolio e il successivo scavo e prelievo con il supporto di automezzi specifici e dotati di apposite gru.

 

Una volta rimosso, il serbatoio viene tagliato a laser e conferito in impianti di recupero. Al termine dell’intervento viene rilasciato un apposito formulario di avvenuto smaltimento a norma di legge per i residui inquinanti e un formulario per i rottami in ferro del serbatoio.

 

In caso sia impossibile rimuovere il serbatoio dal terreno, dovrà essere reso non pericoloso. A tal fine occorrerà riempirlo con sabbia, calcestruzzo o materiale inerte dopo aver provveduto al suo totale svuotamento ed alla bonifica. Anche in questo caso viene fornita dichiarazione di avvenuta inertizzazione.

 

 

Prove di tenuta dei serbatoi di gasolio

Oltre alla bonifica serbatoi e cisterne, la legge prevede specifiche attività di verifica periodica di tenuta la cui frequenza varia in base al tipo di serbatoio e al materiale contenuto al suo interno.

 

Queste attività richiedono il supporto di un’azienda specializzata in grado di eseguire anche adeguate prove di tenuta, indipendentemente dal materiale con cui sono stati costruiti i serbatoi di gasolio. La verifica dovrà avvenire con procedure e strumentazioni non invasive e di massima qualità.

 

In linea generale il controllo di tenuta deve essere eseguito dopo 15 anni dall’installazione e successivamente ogni 5 anni.

Aziende consigliate da noi

vedi tutte le aziende