Sei già cliente?

Gestisci i tuoi servizi nell'area dedicata di Italiaonline.

accedi all'area clienti

Vuoi trovare
nuovi clienti?

Scopri come inserire la tua attività
su PagineGialle Casa!
CONTATTI: NUMERO VERDE 800-011411
info@italiaonline.it

Accedi con le tue credenziali

Non ti fermare adesso

Hai completato il 00% della tua richiesta
di preventivo

CONTINUA CON LA RICHIESTA CANCELLA RICHIESTA

Lavori da fare in casa?

  • INVIA LA TUA RICHIESTA
  • ricevi fino a 5 preventivi
  • scegli il preventivo migliore
Chiedi preventivi per

CALDAIE DA ESTERNO

Dove ti serve il servizio?

  • Invia la tua richiesta gratis In primo luogo, rispondi ad alcune brevi domande sul tipo di professionista che stai cercando.
  • ricevi fino a 5 preventivi Entro poche ore, riceverai preventivi personalizzati in base alle tue esigenze specifiche.
  • scegli il preventivo migliore Confronta preventivi, profili e recensioni, quindi assumi il professionista adatto a te.
GUIDA UTILE

Caldaia da esterno: la soluzione salvaspazio

Non sempre le caldaie possono essere installate all’interno delle abitazioni. I motivi possono essere diversi, ma la motivazione principale per la scelta di una caldaia da esterno è il recupero degli spazi.

 

In casi di spazi ristretti si è costretti a collocare la caldaia all’esterno dell’abitazione e quindi acquistare un modello da esterno diventa una scelta obbligata dalla situazione. Una caldaia esterna ha bisogno di maggiore protezione rispetto ai dispositivi collocati all’interno dell’abitazione. Per questo tipo di apparato è necessario l’acquisto di un box protettivo che svolga appunto la funzione di protezione della caldaia dall’umidità e dagli agenti atmosferici.

 

Oltre alla copertura esterna della caldaia è necessario essere dotati di un apposito kit antigelo che permette all’apparato di non essere compromesso durante le stagioni più fredde e di accendersi anche con temperature molto basse.

 

Le moderne caldaie da esterno hanno la possibilità di essere gestite tramite pannelli installati all’interno e sempre più modelli supportano i comandi tramite internet. Scegliere la migliore caldaia da comprare e installare non è semplice per chi non è in possesso delle giuste competenze in materia, per questo motivo rivolgersi ai professionisti del settore caldaie da esterno è la migliore soluzione per essere sicuri di fare la scelta giusta sia in fase di acquisto che di installazione del dispositivo.

 

 

Caldaia a condensazione da esterno

Le caldaie a condensazione sono dispositivi simili alle caldaie tradizionali. La grande differenza sta nel recupero del calore generato dai fumi di combustione. Il processo di recupero sta nello sfruttare l’abbassamento della temperatura dei fumi fino al punto di rugiada e permettere di liberare il cosiddetto calore latente.

 

L’elemento che consente il processo di condensazione dei fumi -con conseguente sfruttamento del calore latente – è lo scambiatore. Grazie a questa funzione della caldaia a condensazione si utilizza meno combustibile e quindi si ha un risparmio economico e un minore impatto ambientale.

 

Questa tecnologia di caldaie può essere utilizzata sia all’interno dell’abitazione che all’esterno. In caso di utilizzo da esterno occorre proteggere la caldaia dagli agenti atmosferici e dall’usura da esposizione al sole.

 

Sul mercato è possibile anche trovare alcuni modelli ermetici che non hanno bisogno dell’ulteriore installazione del box protettivo. Mettersi in contatto con le aziende specializzate nel settore consente di avere una visione completa sul mercato e sulle modalità di installazione delle caldaie a condensazione da esterno.

 

Tipologia di caldaia da esterno Prezzi medi
Caldaia da esterno da 24 kW Da 700 a 1.600 euro
Caldaia da esterno da 30 kW Da 800 a 2.600 euro
Caldaia da esterno da 35 kW Da 900 a 3.600 euro

 

 

Caldaia a gas da esterno

Le caldaie a gas sono i dispositivi per il riscaldamento domestico attualmente più diffusi. Per il funzionamento di questo tipo di caldaia è necessario avere un meccanismo che trasporti il gas dalle condutture pubbliche al dispositivo. Il combustibile gassoso viene bruciato all’interno della caldaia e questa combustione permette il riscaldamento dell’acqua contenuta nel bollitore del dispositivo.

 

La combustione avviene nella cosiddetta camera di combustione dove viene convogliato il gas dalle tubature e viene bruciato con l’aiuto di una candela di accensione che provocando una scintilla permette l’inizio del processo di combustione. L’acqua riscaldata poi dal bollitore viene smistata nel sistema di riscaldamento e idraulico dell’abitazione.

 

I fumi della combustione del gas vengono poi liberati tramite una canna fumaria. La canna fumaria spesso presenta un dispositivo di tiraggio forzato. Questo sistema permette grazie ad un ventilatore all’interno alla canna fumaria di spingere artificialmente i fumi verso l’esterno. La parte più importante della caldaia è la scheda. Questo dispositivo consente il controllo e la regolazione dell’apparecchio in maniera elettrica.

 

Questo tipo di caldaia – se corredata di box protettivo e kit antigelo – può anche essere installata all’esterno dell’abitazione. Affidarsi ai professionisti del settore consente di operare in maniera corretta sia in fase di progetto che in fase di installazione. In caso di collocazione all’esterno diventa ancora più importante la manutenzione della caldaia a gas al fine di mantenere alte le prestazioni e scongiurare rotture improvvise di diversi elementi della caldaia.

 

Tipologia di manutenzione caldaia da esterno Prezzi medi
Manutenzione ordinaria Da 70 a 100 euro
Revisione Da 80 a 140 euro
Verifica delle emissioni Da 120 a 150 euro

Caldaia da esterno sul balcone del condominio: si può?

Quando ci si trova ad installare una caldaia all’esterno di un condominio, è opportuno sapere come muoversi. La prima cosa da fare è consultare il regolamento interno. In caso di clausola che vieti l’installazione della caldaia sulle mura condominiali esterne, questa si ritiene valida solo se approvata da tutti i condomini.

 

Se nel regolamento non viene fatta alcuna menzione sull’argomento, bisogna attenersi alle leggi in vigore. Le leggi sul tema dicono che è da considerarsi legittima l’installazione di dispositivi all’esterno a patto che:

  • Non deturpi l’aspetto estetico del condominio di particolare pregio;
  • Non ne impedisca il pari uso degli altri abitanti del condominio;
  • Non ostacoli in nessun modo gli altri condomini.
  • on alteri la destinazione d’uso della facciata.

 

Per questi motivi è generalmente consigliata l’installazione sul balcone del proprio nucleo abitativo. Affidarsi alle aziende e ai professionisti installatori permette di avere un servizio di consulenza anche in casi particolari come quello dell’installazione di caldaie all’esterno dei condomini. Gli esperti del settore sapranno trovare le soluzioni adatte per ottimizzare gli spazi della propria abitazione senza rischio di violare le normative vigenti in materia.

Aziende consigliate da noi

vedi tutte le aziende