Hai completato il 00% della tua richiesta
di preventivo

CONTINUA CON LA RICHIESTA CANCELLA RICHIESTA

Chiedi preventivi per

CONTROSOFFITTI IN LEGNO

Dove ti serve il servizio?
Non ricordi il CAP?
CHIEDI PREVENTIVO
  • Invia la tua
    richiesta gratis

    Rispondi ad alcune brevi domande sul servizio che ti serve e lascia i dati per essere contattato
  • Ricevi fino a 5
    preventivi

    I nostri professionisti ti invieranno preventivi personalizzati nel più breve tempo possibile
  • Scegli il preventivo
    migliore

    Confronta preventivi, profili e recensioni, quindi assumi il professionista adatto a te

GUIDA UTILE

Controsoffitti in legno: tipologie e costi

I controsoffitti sono strutture che poste al di sotto dei solai e servono per abbassare l’altezza dei soffitti o a nascondere travi o parti degli impianti. I materiali per la realizzazione dei controsoffitti possono essere diversi. Tra le varie tipologie di controsoffitto realizzabile, esiste la possibilità di costruire questa struttura interamente – o quasi –  in legno.

 

La realizzazione di controsoffittature in legno è particolarmente diffusa nelle case di montagna e nelle baite, ma non è così raro trovarle anche in abitazioni situate in città. L’uso del legno nella controsoffittatura assicura un comfort termoacustico oltre ad avere un impatto estetico veramente di livello.

 

I controsoffitti in legno possono essere costituiti per la maggior parte da materiali legnosi, ma possono avere struttura portante in metallo. L’uso del metallo consente di aumentare le capacità di carico del controsoffitto, conferendo una solidità maggiore rispetto alla costruzione di una struttura portante anch’essa in legno.

 

Scegliere le aziende specializzate nel settore permette di avere una consulenza a 360 gradi già dal primo sopralluogo. i professionisti sapranno individuare le migliori soluzioni sia dal punto di vista della costruzione che dal punto di vista della scelta dei materiali, in base alle esigenze del committente.

 

Composizione di un controsoffitto in legno

Un controsoffitto in legno può anche essere costituito da parti metalliche. Queste parti servono per aumentare le capacità resistive dell’intera costruzione, di conseguenza la sicurezza.

 

Come in tutte le tipologie di controsoffitti, anche quelli in legno sono costituiti da due parti distinte:

  • Orditura metallica
  • Elementi in legno

 

L’orditura metallica è una struttura che viene agganciato sospesa al soffitto o in alternativa alle pareti su cui verranno montati gli elementi in legno o le lastre che chiuderanno il controsoffitto. Esistono varie tipologie di orditure metalliche, che vengono utilizzate in base alla struttura nella quale deve essere costruito il controsoffitto.

 

L’orditura in aderenza si ha quando la struttura di metallo è direttamente fissata al solaio tramite dei ganci. Si parla di orditura sospesa invece quando viene appunto sospesa al solaio attraverso vari sistemi.

L’ultima tipologia si definisce orditura autoportante poiché in questo caso la struttura è fissata al perimetro delle pareti e le lastre o gli elementi in legno vengono fissati al di sopra invece che al di sotto.

 

Gli elementi in legno o le lastre sono fissate all’ orditura metallica andando a coprire lo spazio vuoto. Questi elementi possono essere di forme dimensioni differenti e possono essere realizzate con svariati tipi di legno.

 

Tipologia di controsoffitto in legno Prezzi medi
Controsoffitto a pannelli Circa 20 euro al metro quadro
Controsoffitto a doghe Circa 40 euro al metro quadro
Controsoffitto in legno perlinato Circa 30 euro al metro quadro
Controsoffitto a cassettoni Circa 70 euro al metro quadro

 

Tipologie di controsoffitti in legno

I controsoffitti in legno sono una tipologia specifica di controsoffittatura realizzata utilizzando materiali legnosi. La struttura portante è il metallo, ma la parte visibile della controsoffittatura è in legno. Varie sono le modalità di utilizzo del legno nella costruzione delle controsoffittature.

 

Le tipologie di controsoffitti più diffuse sono:

  • Controsoffitto in legno a doghe: gli elementi in legno sono costituiti da doghe che vengono affiancate e bloccate alla struttura. Questo affiancamento può essere effettuato in maniera continua ho alternando spazi vuoti alle doghe
  • Controsoffitto in legno a pannelli: il legno sono appunto dei pannelli virgola di solito di forma rettangolare. le dimensioni e lo spessore possono variare in base alle necessità del committente. È possibile trovare i pannelli in legno interi o traforati, quelli traforati talvolta possono costituire un elemento decorativo di grande classe
  • Controsoffitto in legno perlinato: gli elementi lignei in questa tipologia sono detti perline, ovvero delle tavole di legno con incastri maschio- femmina ai lati. Come nel controsoffitto a doghe è possibile eseguire delle finiture decorative sul legno perlinato.
  • Controsoffitto in legno a cassettoni: questa tipologia di controsoffitto è costituita da pannelli ad incasso che vengono incorniciati da delle false travi. Risultano una soluzione d’arredo molto elegante e al contempo migliorano il comfort acustico per via delle loro proprietà fonoassorbenti

 

Normativa controsoffitti

Nella costruzione dei controsoffitti è necessario stare attenti alle normative che regolano queste pratiche. Ci sono diversi standard di sicurezza, dal punto di vista delle norme antincendio fino ad arrivare alle norme relative alla sicurezza igienica e ambientale.

 

Dal punto di vista tecnico è fondamentale che il controsoffitto non vada ad abbassare troppo l’altezza totale del locale. La minima altezza che deve avere un locale di un’abitazione è di 2,70 metri. Questa metratura d’altezza può scendere fino a 2,30 metri per i corridoi o i disimpegni.

 

Affidarsi ad aziende specializzate nel settore permette di avere dei professionisti con piene conoscenze in materia non solo dal punto di vista tecnico ma anche da quello normativo. In fase di sopralluogo e successivamente di progettazione, i tecnici sapranno individuare il corretto metodo di costruzione del controsoffitto nel rispetto delle leggi in materia. Scegliere con cura i professionisti che eseguiranno i lavori di costruzione della controsoffittatura della propria casa è una scelta molto importante al fine di realizzare l’opera in maniera corretta ed in totale sicurezza.

 

Se la controsoffittatura ha una valenza puramente estetica, questo intervento non deve essere dichiarato presso il comune. Sei invece l’intervento di costruzione del controsoffitto va ad intaccare la precedenti disposizioni di impianti, è necessario predisporre un’ opportuna pratica autorizzativa.

Domande frequenti:


Aziende consigliate da noi

Falegnameria Cozzi

La Falegnameria Cozzi, a gestione famigliare, ha sede a Milano. Vanta oltre 50 anni di esperienza nella...

Chiedi preventivo
Bovio Vincenzo - Falegname

La Falegnameria Bovio Vincenzo a Milano in Via De Chirico, 3 è specializzata in realizzazione di mobili su...

Chiedi preventivo
Zagara Milano

Zagara Milano è una singolare enoteca di Milano che propone alla propria clientela, oltre ad un ampia selezione...

Chiedi preventivo
Papà dei Lumi

Il Papà dei Lumi ha sede a Milano. Vanta esperienza dal 1976 nella vendita al dettaglio di lampadari. Tratta...

Chiedi preventivo
Aplem

Aplem

Nessuna recensione

Aplem è un’impresa che vanta notevole esperienza nel settore delle pavimentazione e rivestimenti murali. Si...

Chiedi preventivo
Antichità nel Cortile

Antichità in Cortile porta avanti una lunga storia familiare iniziata nel lontano 1980, anno di apertura della...

Chiedi preventivo
Asnaghi Tappezziere

Eredi di Asnaghi è un’azienda giovane e dinamica che nasce da una lunga tradizione e competenza tramandata da...

Chiedi preventivo
Consulenza e Valutazione Opere D'Arte Manusardi

Lo Studio Manusardi è specializzato nella consulenza in campo artistico ed è in grado di offrire una serie di...

Chiedi preventivo