Hai completato il 00% della tua richiesta
di preventivo

CONTINUA CON LA RICHIESTA CANCELLA RICHIESTA

Chiedi preventivi per

INSTALLAZIONE DOMOTICA

Dove ti serve il servizio?
Non ricordi il CAP?
CHIEDI PREVENTIVO
  • Invia la tua
    richiesta gratis

    Rispondi ad alcune brevi domande sul servizio che ti serve e lascia i dati per essere contattato
  • Ricevi fino a 5
    preventivi

    I nostri professionisti ti invieranno preventivi personalizzati nel più breve tempo possibile
  • Scegli il preventivo
    migliore

    Confronta preventivi, profili e recensioni, quindi assumi il professionista adatto a te

GUIDA UTILE

Installazione domotica: come fare e quanto costa

Ad oggi la tecnologia avanza praticamente ovunque e la domotica, ossia la possibilità di automatizzare gli oggetti in casa, integra sempre più apparecchi e sistemi. L’installazione domotica, attraverso un sistema di rete sincronizzato con i principali dispositivi digitali, permette di rendere la tua casa efficiente, sicura e confortevole.

Tali dispositivi domotici, infatti, sono altamente personalizzabili in base alle esigenze personali, tramite smartphone, tablet o telecomando collegato al sistema di automazione. La configurazione è possibile anche da remoto, giacché i dispositivi portatili sono collegati alla rete locale tramite Wi-Fi o Ethernet.

L’installazione domotica riguarda prese elettriche, luci, elettrodomestici, impianti di riscaldamento e raffreddamento, ma anche allarmi, porte, finestre, serrature, telecamere di sicurezza, rilevatori di fumo e praticamente qualsiasi tipo di sensore. Può anche aiutare a risolvere tutte quelle problematiche quotidiane legate alle dimenticanze. Ad esempio, se non sei sicuro di aver chiuso luce o porta di casa, puoi sempre collegarti tramite smartphone e controllarne lo stato.

Gli impianti domotici sono adatti a qualunque persona, dai giovani agli anziani. Non solo. Un’abitazione dotata di impianto domotico, infatti, porta ad incrementare il valore dell’immobile dal +5% al +8% .

Come installare un impianto domotico

L’installazione impianti domotici può avvenire anche con il semplice fai-da-te. Grazie al vasto assortimento dei sistemi di automazione domestica, è possibile infatti procedere in modo facile e veloce anche autonomamente. Ovviamente, l’installazione di sistemi domotici più avanzati richiede l’intervento di personale esperto e qualificato.

In caso di fai-da-te, una volta scelto il kit, bisognerà semplicemente installarlo e collegarlo all’unità centrale. Le app dei dispositivi digitali permetteranno la configurazione dello stesso e l’eventuale rilevazione dei problemi. Ad esempio, con gli impianti di illuminazione domotici puoi controllare e regolare intensità ed accensione direttamente dallo smartphone. Oppure, un motore per cancello scorrevole compatibile con i sistemi Google Home e Alexa, permette di azionare l’apertura dello stesso semplicemente da tali dispositivi.

 

In realtà, le soluzioni fai-da-te sono da valutare solo per chi ha una buona manualità e conoscenza del prodotto scelto. Spesso infatti, unire più prodotti diversi tra loro può essere davvero problematico. L’obiettivo di qualsiasi installazione domotica è far funzionare insieme diversi dispositivi senza problemi. Per farlo però, è fondamentale che gli articoli acquistati siano compatibili tra loro. Dunque, per sperimentare appieno i vantaggi che una installazione domotica può offrire, è meglio rivolgersi ad un professionista.

 

Inoltre, quando progetti il ​​tuo impianto domotico, devi pianificare non solo le esigenze attuali, ma anche quelle future. Gli installatori impianti domotici valuteranno il tuo stile di vita e ti aiuteranno a selezionare le migliori opzioni che offrono ciò di cui hai bisogno entro il budget desiderato.

Come installare un sistema domotico su impianto esistente

L’installazione domotica può avvenire anche su impianto esistente. Tuttavia, prima di procedere all’installazione, è necessario capire se l’impianto esistente sia obsoleto o fuori norma. In questi casi, si procede semplicemente con la sostituzione di alcuni degli interruttori tradizionali presenti in casa. Al loro posto infatti, è opportuno inserire interruttori domotici, alimentati poi da un cavo neutro già presente nel vecchio impianto.

Tecnico e installatore sistemi domotici garantiranno che il relativo sistema sia impostato per potenza, prestazioni e affidabilità ottimali.

Quanto costa l’installazione domotica

Prima di effettuare l’installazione domotica, bisogna essere consapevoli dei suoi costi che dipenderanno da vari fattori. Un esempio è rappresentato dal sistema di cablaggio che, in alcuni casi, potrebbe richiedere un aggiornamento per essere idoneo alle specifiche elettriche dell’impianto domotico.

Ovviamente il costo dell’impianto varia anche in base ai servizi di cui ti vuoi dotare. In linea di massima, le spese da sostenere riguardano il numero dei dispositivi digitali attraverso cui vuoi gestirlo, la configurazione dell’impianto elettrico e la complessità legata all’integrazione del nuovo sistema con altre tecnologie. Generalmente, l’installazione domotica consta di tali prezzi:

 

Intervento Costi
Impianti domotici per illuminazione Da 250 a 800 €
Automazione dell’impianto di riscaldamento Da 150 a 600 €
Automazione dei serramenti Da 200 a 900 €
Automazione dell’impianto di irrigazione Da 150 a 600 €
Elettrodomestici domotici Da 250 a 1.500 €
Videocitofono Da 120 a 300 €

 

Normalmente, i costi di un impianto domotico chiavi in mano si aggirano intorno a 1.500 – 9.000 €. Questi, dipendono naturalmente dalla tipologia di impianto scelto, ma anche dalle dimensioni dell’appartamento.
Un impianto domotico base per un appartamento di circa 100-120 mq, ha un costo compreso tra i 7.000 € e 13.000 €. In questo caso il sistema domotico può consentire di regolare luce, temperatura del termostato o aprire e chiudere le tapparelle. Aggiungere benefit, ovviamente, comporta una spesa maggiore. Gli impianti domotici completi però, a differenza di quelli base, sono difficilmente rivolti al grande pubblico. In questi casi, il prezzo di partenza è di circa 20.000 €.

Sebbene i costi siano piuttosto elevati, la spesa può essere ridotta attraverso preventivi e agevolazioni fiscali. Queste ultime infatti, permettono una detrazione IRPEF del 65%. Vi è anche il recente Superbonus del 110%.
Inoltre, non da meno, la norma EN15232 che stabilisce l’efficienza energetica degli edifici, enuncia che gli impianti domotici permettono un risparmio energetico ed elettrico del 26% rispetto a quelli tradizionali. Dunque, in pochi anni, potrai vedere recuperata la spesa sostenuta.

Domande frequenti:

  • Cosa installare su termosifoni per funzionamento domotica?

    L'installazione domotica può avvenire anche nell'ambito del riscaldamento. I principali elementi domotici sono dati sia da termostati e caldaie smart, che dalle valvole termostatiche WiFi. Le differenze tra questi tipi di dispositivi riguardano essenzialmente costo, efficienza e tipo di impianto esistente. Nel caso di un classico impianto di riscaldamento autonomo è possibile semplicemente sostituire o installare un termostato smart. Tali termostati sono abbastanza economici e permettono di configurare l’erogazione del riscaldamento in base alle proprie esigenze, tramite semplice app. Negli impianti centralizzati privi di caldaie e termostati si opta per le valvole termostatiche WiFi. Ogni valvola è installata sui termosifoni presenti in casa. La connessione internet permette di regolare la temperatura di ogni stanza, tramite dispositivi digitali.

    Richiedi un Preventivo su PG Casa

  • Come installare modulo domotica per tapparelle?

    Prima di installare una tapparella domotica, bisogna valutarne attentamente il motore. Questo infatti azionerà il meccanismo di avvolgimento e srotolamento della serranda. Ne esistono di due tipologie. Il primo è il modello a filo e viene attivato attraverso un interruttore fisso a parete, vicino alla finestra. C'è poi il modulo dotato di telecomando che permetterà alla tapparella di alzarsi o abbassarsi anche a distanza. In entrambi i casi, l’installazione è facile e veloce. Se si procede con il fai-da-te è necessario aprire il cassone della tapparella. Dopo aver sganciato dal rullo la tapparella, bisognerà inserire il motore. Si procederà poi a collegare il motore al sistema elettrico, posizionando i sensori di inizio e fine corsa. Una volta rimontata la tapparella, il sistema domotico scelto sarà pronto all'utilizzo.


Aziende consigliate da noi

Dalflex Cancelli e Porte

La ditta Dalflex, sita a Milano, è specializzata nell'ambito delle porte blindate e cancelli di sicurezza....

Chiedi preventivo

Ricerca guasti, impianti elettrici civili, installazione e progettazione illuminazione led, installazione...

Chiedi preventivo
Ares Costruzioni Ristrutturazioni e Manutenzioni

Ares Costruzione, leader nella ristrutturazione di appartamenti- uffici ed edifici commerciali. Hai bisogno di...

Chiedi preventivo
Elettrosat impianti elettrici - Antenne - Condizionatori

Installazione di antenne singole e centralizzate. Antenne satellitari, terrestri e per digitale terreste....

Chiedi preventivo
Abc Orlando

Abc Orlando

4 recensioni clienti

ABC Orlando è presente a Milano, dove effettua produzione, installazione e manutenzione di serramenti in...

Chiedi preventivo
GAM Multiservice

GAM Multiservice

3 recensioni clienti

GAM Multiservice da oltre un decennio si occupa di servizi di idraulica. fabbro, tapparelle, serrature,...

Chiedi preventivo
Trilux Impresa Multiservizi

La Trilux Multiservizi è un' azienda che opera nel settore delle pulizie e servizi per aziende ,...

Chiedi preventivo
Giametta A. S.r.l. Acqua Luce Gas

La Giametta A. è attiva sul mercato dal 1974 e si occupa di impianti e riparazioni idrauliche, elettriche e di...

Chiedi preventivo