Hai completato il 00% della tua richiesta
di preventivo

CONTINUA CON LA RICHIESTA CANCELLA RICHIESTA

Chiedi preventivi per

POSA FOGNATURE

Dove ti serve il servizio?
Non ricordi il CAP?
CHIEDI PREVENTIVO
  • Invia la tua
    richiesta gratis

    Rispondi ad alcune brevi domande sul servizio che ti serve e lascia i dati per essere contattato
  • Ricevi fino a 5
    preventivi

    I nostri professionisti ti invieranno preventivi personalizzati nel più breve tempo possibile
  • Scegli il preventivo
    migliore

    Confronta preventivi, profili e recensioni, quindi assumi il professionista adatto a te

GUIDA UTILE

Posa fognature: come richiedere l'allaccio e quali sono i costi

La posa delle fognature prevede il rispetto delle normative vigenti sia per le case private che le realtà pubbliche in quanto a permessi e modalità di realizzazione.

 

Per legge, ogni utente che dispone di un impianto idrico e riceve acqua per un tempo prolungato, è tenuto a predisporre un collegamento tra il proprio scarico e uno sbocco stradale. La normativa di riferimento che regola le modalità di collegamento è il Regolamento Comunale Degli Scarichi Dell’Impianto Fognario, che si riferisce in particolare all’art.21 legge 530/1947. Esistono 4 diverse tipologie di fognature, tra cui l’emissario, il collettore, il fignolo e la fogna, quella tradizionale. L’allaccio della fognatura può riguardare sia gli utenti privati che quelli pubblici.

Quando bisogna effettuare gli allacci per la fognatura?

È possibile richiedere il servizio per una fogna da costruire ex novo come per una fogna che non rispetta la normativa vigente. Nel secondo caso, ad esempio, sarà necessario intervenire se la fogna non ha la giusta distanza tra la proprietà e le tubazioni del comune di appartenenza. Se hai un appartamento residenziale, la distanza minima prevista è 50 m. Per quanto riguarda invece le unità residenziali o plurifamiliari la distanza sale a 100 m, mentre per quelle industriali il valore è 200 m.

 

Oltre alle regole già elencate che valgono a livello nazionale, ne sono previste alcune dettate dalle regioni che mirano a preservare l’ambiente e il PRRA (piano regionale risanamento acque). Inoltre, in materia di legge interviene anche il comune con un preciso regolamento a cui ogni utente deve attenersi. È necessario ricevere il lascia passare da parte del comune tramite una licenza e assicurarsi che i materiali vegano impiegati in modo consono. Durante la fase di esecuzione della posa, non dovranno essere apportate rotture dell’impianto per non dover andare incontro a sanzioni, anche penali. Per questo è sempre necessario affidarsi a dei professionisti.

Come richiedere l’allaccio per la fognatura?

La richiesta per l’allaccio deve essere specifica per l’esigenza ed è singola, sarà quindi necessario fare riferimento al rispettivo fabbricato comunicando con il comune del territorio di riferimento. Sarà poi il municipio a consegnare la licenza per l’apertura dei cavi stradali, ossia il documento lascia passare per poter eseguire i lavori in questione. Dopo che la domanda è stata accettata, bisognerà fare effettuare un sopralluogo tramite ispezione.

 

L’impianto dipenderà principalmente dal tipo di connettore: si ha un collettore per le acque nere, uno per le acque bianche e uno misto. Per acque nere si intendono gli scarti che provengono per lo più da industrie o usi casalinghi di bidet ed elettrodomestici, le acque bianche invece non sono nocive e includono l’acqua piovana.

I tempi richiesti

Per poter utilizzare una fognatura ex novo le tempistiche sono variegate in quanto dipendono dalla regione in cui ci si trova. Bisognerà inviare al comune di appartenenza la richiesta ed attendere risposta con la licenza, per poi richiedere un sopralluogo e dare il via ai lavori veri e propri. Per accorciare le tempistiche è bene richiedere più preventivi, anche se la variabile che potrebbe richiedere più tempo in genere proviene dal comune. In linea generale, i tempi complessivi per l’allaccio non vanno oltre i tre mesi.

Manutenzione ordinaria o straordinaria?

Se non si apportano modifiche all’impianto, ossia al tracciato o alle dimensioni delle tubature, l’intervento ricade sotto la manutenzione ordinaria, per cui non c’è l’obbligo di presentare alcuna domanda, così come per la pulizia delle fognature e la manutenzione non profonda. Se invece si eseguono nuovi allacci modificando il percorso, le tubature o i pozzetti, allora è necessario presentare domanda al CILA (comunicazione inizio lavori asseverata) in quanto si rientra nella manutenzione straordinaria.

Quali sono i costi per la posa della fognatura?

Il prezzo varia a seconda del caso, in particolare si può effettuare con raccordi o tubi di diverso materiale, tra cui ghisa, acciaio, rame e PVC. In media, il prezzo della manodopera si aggira attorno ai 25 € all’ora + IVA. In linea generale, i costi vanno dai 600 € fino massimo 1.800 €.

Per conoscere meglio le spese da effettuare, guarda la tabella di seguito.

 

Tipologia di allaccio alla fognatura Costo medio dell’intervento
Allaccio fognatura in zona di campagna (meno di 4 metri) 600-900 €
Eventuale sovrapprezzo per ogni metro in più 45-110 €
Allaccio fognatura in zona urbana (meno di 4 metri) 1.200-1.800 €
Eventuale sovrapprezzo per ogni metro in più 90-250 €

 

Se invece vuoi sapere il prezzo preciso, tramite Pg Casa puoi ottenere gratuitamente più preventivi per scegliere quello che meglio soddisfa le tue esigenze in termini di convenienza e qualità.

Domande frequenti:

  • Quanto costa l’allaccio della fognatura?

    Il costo varia a seconda se si tratta di una casa di campagna o di città, in base alla distanza tra il punto di partenza e lo scarico su strada, e secondo i materiali usati e la qualità dell’impresa a cui si richiede l’intervento. I prezzi partono da circa 600 € e difficilmente arrivano agli 1.800 €.

    Richiedi un Preventivo su PG Casa

  • Come fare l’allaccio per la fognatura?

    Per prima cosa bisogna richiedere al comune di appartenenza il rilascio di un atto ufficiale, la licenza per l’apertura dei cavi stradali. Una volta ricevuta tale approvazione, è necessario richiedere uno o più preventivi a ditte private a cui seguirà un sopralluogo e l’inizio dei lavori.

  • Quando è obbligatorio allacciarsi alla fognatura?

    È obbligatorio eseguire l’allaccio per le nuove fognature quando la distanza che intercorre tra l’unità residenziale e le tubazioni comunali supera i 50 m, per quanto riguarda le unità plurifamiliari o condominiali quando supera i 100 m, mentre per gli stabilimenti industriali dai 200 m in poi.


Aziende consigliate da noi

S.M.M.A. Manutenzione Montaggio Ascensori

S.M.M.A. srl svolge la propria attività a Milano. La ditta si occupa dell’installazione, manutenzione o la...

Chiedi preventivo
La Nuova Idraulica 73 di Mantoan Maurizio

L'azienda si occupa di installazione impianti di riscaldamento, impianti idrotermosanitari, impianti di...

Chiedi preventivo
Milano Splendida

Milano Splendida è un’impresa di pulizia che rivolge i propri servizi a privati, esercizi commerciali, uffici,...

Chiedi preventivo
Ferrari Maurizio

Ferrari Maurizio, ditta di Milano, si occupa di tinteggiatura di interni ed esterni, verniciatura, posa carta...

Chiedi preventivo
Lattoneria Rota

La lattoneria Rota è presente sul mercato di Milano ed è specializzata nella realizzazione di lamiera zincata...

Chiedi preventivo
Spurgo Pozzi Milano

La Spurgo Pozzi Milano vanta una trentennale esperienza nel settore dell'autospurgo, spurgo fognature e pozzi...

Chiedi preventivo
Ditta Artigiana Tobar

La Ditta Artigiana Tobar è specializzata in installazione, riparazione e manutenzione infissi, montaggio,...

Chiedi preventivo
Fly Original Lavori Verticali su Fune

Fly Original è un’impresa edile di Milano che vanta una notevole esperienza. La ditta garantisce la...

Chiedi preventivo