Hai completato il 00% della tua richiesta
di preventivo

CONTINUA CON LA RICHIESTA CANCELLA RICHIESTA

Chiedi preventivi per

SERRAMENTI VETRO

Dove ti serve il servizio?
Non ricordi il CAP?
CHIEDI PREVENTIVO
  • Invia la tua
    richiesta gratis

    Rispondi ad alcune brevi domande sul servizio che ti serve e lascia i dati per essere contattato
  • Ricevi fino a 5
    preventivi

    I nostri professionisti ti invieranno preventivi personalizzati nel più breve tempo possibile
  • Scegli il preventivo
    migliore

    Confronta preventivi, profili e recensioni, quindi assumi il professionista adatto a te

GUIDA UTILE

Serramenti in vetro: quanto costano?

Serramenti e infissi non sono la stessa cosa, sebbene spesso vengano confusi. L’infisso è la struttura vera e propria, il telaio che viene ancorato alla facciata o alla parete. Il serramento è l’elemento mobile che, attraverso apposite cerniere, viene fissato al telaio. L’infisso, unito al serramento, da vita ad un sistema di chiusura (finestra, porta, porta finestra).

 

Le tipologie di serramento sul mercato sono davvero infinite, e sanno soddisfare ogni esigenza in termini di budget, gusto estetico e performance termiche ed acustiche.

Serramenti e infissi, le differenze

Strutture perimetrali rigide oppure fisse, gli infissi vengono ancorati al muro in due modi: con viti e tasselli, oppure con un controtelaio in muratura. Così facendo si crea il supporto del serramento, che può essere chiuso o aperto a seconda della tipologia: a battente, a libro, scorrevole, vasistas.

 

I serramenti svolgono una funzione fondamentale: consentono di cambiare l’aria all’interno di una stanza, di far passare la luce naturale, di passare da un ambiente all’altro o dall’esterno all’interno di un edificio. Possono essere mobili (a battente, scorrevoli) oppure fissi (tipicamente le vetrate). In ogni caso devono essere fissati al telaio, e dunque all’infisso, mediante delle cerniere. Oltre al lato estetico, devono essere scelti per la loro capacità di resistere agli urti o alle rotture, e di garantire sicurezza e protezione. Non solo: i serramenti giocano un ruolo importante nell’abbassare i costi delle bollette. Infine, è necessario considerare l’esposizione del lato di facciata su cui vengono installati per scegliere il materiale più adatto.

 

La combinazione perfetta tra infisso e serramento garantisce un corretto isolamento termico, e di conseguenza un miglior efficientamento energetico della casa. Non bisogna dunque l’importanza di questi due elementi quando si va a calcolare il potenziale impatto delle aperture sulla bolletta del riscaldamento.

 

Gli infissi, così come i serramenti, possono essere realizzati in tre diversi materiali:

  • legno
  • PVC
  • alluminio

I serramenti, inoltre, possono essere in legno/alluminio: un’opzione molto utilizzata, in quanto combina le performance termiche dell’alluminio al calore e alla bellezza del legno.

 

Il PVC, economico e disponibile in molti modelli e finiture (può persino riprodurre l’effetto del legno), nel tempo può indurirsi e scolorirsi. L’alluminio, molto utilizzato per serramenti di grandi dimensioni, è ecologico e disponibile in versione naturale o verniciato. Tuttavia, non ha eccellenti proprietà d’isolamento termico e acustico a meno che non si scelga l’alluminio a taglio termico (più costoso). Il legno è il materiale migliore dal punto di vista dell’isolamento termico, ed è bello da vedere. Tuttavia, soffre le intemperie e richiede una periodica manutenzione. Ecco perché, la scelta più frequente, consiste nella combinazione tra alluminio (all’esterno) e legno (all’interno).

Quale vetro utilizzare

Quando si sceglie il vetro per i propri serramenti, è necessario considerare diversi aspetti:

  • la trasmittanza luminosa (TL) calcola la quantità di luce visibile che passa attraverso il vetro: più è alta, più luce entra
  • il fattore solare (FS) indica quanto calore entra dal vetro
  • la trasmittanza termica (Ug), calcolata in W/m² K, misura la quantità di calore medio tra due ambienti di diversa temperatura
  • l’isolamento acustico (Rw), misurato in decibel, indica quanto rumore passa dal vetro: più è alto, più l’ambiente è silenzioso
  • l’indice di sicurezza misura la resistenza del vetro contro i tentativi d’effrazione, e va dalla sicurezza minima di P1A a quella massima di P8B (il consiglio è di orientarsi sulla P4A o sulla P5A)

 

I serramenti possono avere il doppio oppure il triplo vetro. Il doppio vetro si compone di due vetri, intervallati da una camera d’aria che può essere eventualmente riempita con del gas isolante. Il triplo vetro viene realizzato nello stesso modo, con la sola differenza che i vetri sono tre. I loro punti di forza? Entrambe le soluzioni hanno valori ottimali in termini di isolamento e sicurezza, ma il doppio vetro può non bastare in caso di stanze particolarmente fredde. Il triplo vetro, dal canto suo, è più costoso e pesante e – a fronte di un ottimo isolamento termico e acustico – fa passare meno luce.

 

Sul fronte del colore, di norma i serramenti montano vetri trasparenti la cui colorazione tende però al verdognolo. Se si vuole un vetro che sia davvero trasparente è necessario optare per il vetro extrachiaro, che è più costoso ma più bello da vedere (oltre a far passare più luce). L’importante è che sia un vetro di sicurezza, e dunque stratificato o temperato. I vetri stratificati sono tenuti insieme da una pellicola in PVB (antiferita, anticaduta, anticrimine o antiproiettile), i vetri temperati si frantumano in pezzi piccolissimi in caso di rottura.

Quanto costano i serramenti?

Il prezzo dei serramenti dipende, principalmente, da tre fattori: il materiale utilizzato, la grandezza dell’infisso e il tipo di vetro.

 

Ecco una tabella con i prezzi indicativi che potrebbero essere utili per farsi un’idea sui costi:

 

Serramenti con doppio vetro Prezzi medi / mq
PVC 250 – 300 €
PVC effetto legno 340 €
Alluminio 200 – 400 €
Alluminio a taglio termico 300 – 700 €
Legno 200 – 350 €
Legno – alluminio 300 – 600 €

 

Se si volesse installare un triplo vetro, bisogna considerare il 5 – 7% in più.

A chi rivolgersi per i propri serramenti

Se vuoi installare dei nuovi serramenti, ma sei indeciso sulla tipologia o vorresti essere seguito durante il processo d’acquisto, PG Casa può aiutarti. Ti basterà infatti inserire la località di tuo interesse per ottenere un elenco delle aziende della zona che vendono e installano serramenti. Potrai dunque contattarle, ma anche ricevere preventivi da confrontare tra loro.

Domande frequenti:


Aziende consigliate da noi

Il Passepartout Vetri e Fabbro

Il Passepartout a Sesto San Giovanni (Mi) offre un servizio di assistenza fabbro e vetraio con un'attività di...

Chiedi preventivo