Hai completato il 00% della tua richiesta
di preventivo

CONTINUA CON LA RICHIESTA CANCELLA RICHIESTA

Chiedi preventivi per

VISURA CAMERALE

Dove ti serve il servizio?
Non ricordi il CAP?
CHIEDI PREVENTIVO
  • Invia la tua
    richiesta gratis

    Rispondi ad alcune brevi domande sul servizio che ti serve e lascia i dati per essere contattato
  • Ricevi fino a 5
    preventivi

    I nostri professionisti ti invieranno preventivi personalizzati nel più breve tempo possibile
  • Scegli il preventivo
    migliore

    Confronta preventivi, profili e recensioni, quindi assumi il professionista adatto a te

GUIDA UTILE

Visura camerale: a cosa serve e quanto costa

Sicuramente in ambiente lavorativo avrete sentito parlare della visura camerale. Si tratta di un documento rilasciato in seguito all’iscrizione – obbligatoria in Italia – della propria azienda al Registro delle Imprese, tenuto presso la Camera di Commercio della provincia dove l’azienda in questione ha la sede legale. Questa iscrizione serve obbligatoriamente per poter esercitare un’attività economica sotto forma di impresa, individuale o societaria.

 

La visura camerale è quindi un documento che contiene tutte le informazioni e i dettagli riguardanti l’impresa: dagli aspetti anagrafici e legali, alla dominazione, fino al codice fiscale e alla forma giuridica.

A cosa serve la visura camerale

Abbiamo visto che, quando ci si riferisce alla visura camerale, ci riferiamo ad un documento rilasciato dal Registro delle Imprese che attesta la qualifica dell’azienda a esercitare correttamente e nel rispetto delle norme vigenti la propria attività. Ma a cosa serve esattamente?

 

La visura camerale è indispensabile nei seguenti ambiti:

 

  • In sede di atti notarili, per supportare azioni di preliminari e compravendite; di procure, cessioni o affitti d’azienda; di finanziamenti ipotecari, rinegoziazione di mutui o cancellazione di ipoteche
  • In sede di verifica dello stato di attività – attiva, inattiva, sospesa, in liquidazione, cessata, ecc. – di un’azienda
  • In sede di identificazione del tipo di organo amministrativo: amministratore unico, consiglio di amministrazione, ecc.
  • In sede di identificazione dei poteri degli amministratori
  • In sede di identificazione della sede legale dell’azienda, il luogo in cui l’azienda stessa dichiara di avere il centro amministrativo dei propri affari. Sono inoltre indicate le altre eventuali sedi dislocate sul territorio.
  • In sede dell’identificazione del tipo di attività svolta dall’azienda in base al codice ATECO assegnatale all’apertura dall’Istat in collaborazione con l’Agenzia delle Entrate.

 

La visura camerale, dunque, può essere utile sia alle aziende per controllare ruoli, poteri e vincoli di società con le quali intrattengono rapporti di tipo commerciale; a commercialisti e notai in sede di redazione di atti; e al privato cittadino che volesse acquisire informazioni circa l’azienda in questione e le sue caratteristiche.

Tre diversi tipi di visura camerale

La visura camerale si distingue in tre tipologie: ordinaria, storica e in lingua inglese.

 

La visura camerale ordinaria riporta informazioni anagrafiche, giuridiche, economiche e fiscali di un’impresa; i dati dell’azienda, tra cui riferimenti d’iscrizione, denominazione, dati anagrafici, recapiti, indirizzo della sede, PEC, sede legale, Codice fiscale/Partita IVA, forma giuridica, data di costituzione, oggetto e capitale sociale, attività svolta, numero e tipologia di addetti, certificati di qualità, attestazioni, cariche amministrative, di controllo e qualifiche, organi sociali, titolari e soci con relative quote, albi ruoli e licenze, sedi secondarie e unità locali.

 

La visura camerale storica contiene tutti i dati di un’impresa a partire dalla data della sua fondazione. Contiene dunque tutte le voci già riportate dalla visura camerale ordinaria, cui si aggiunge uno storico delle modifiche subite dall’azienda negli anni come, per esempio, valori di riferimento relativi al numero di dipendenti che negli anni sono stati assunti.

 

La visura camerale in inglese è la copia esatta – redatta in lingua inglese – della visura camerale ordinaria, redatta secondo le medesime norme.

Visura camerale: come si compone?

Abbiamo visto tutte le informazioni che è possibile trovare all’interno del documento di visura camerale. Non è stato però specificato che i suddetti contenuti sono suddivisi in blocchi informativi. Questa metodologia è stata pensata per non dover richiedere ogni volta l’intero contenuto della visura camerale, ma di scegliere soltanto i blocchi che potrebbero essere oggetto di interesse.

 

I blocchi informativi di cui si compone la visura camerale sono:

 

  • amministratori
  • titolari di altre cariche o qualifiche
  • trasferimenti d’azienda, fusioni, scissioni, subentri
  • sede e unità locali
  • scioglimento, procedure concorsuali e cancellazione
  • sindaci, membri organi di controllo
  • attività, albi ruoli e licenze
  • società o enti controllanti
  • pratiche in istruttoria
  • partecipazioni in altre società
  • soci e titolari di diritti su quote e azioni
  • informazioni da statuto, ultimo statuto depositato
  • informazioni patrimoniali

Il costo della visura camerale

Come anticipato, tutti dati – di ogni genere – contenuti nella visura camerale sono consultabili da chiunque, per qualsiasi motivo egli voglia farlo, sia per lavoro che per un’eventuale curiosità.

 

Sotto, una tabella riassuntiva del costo delle varie tipologie di visura camerale, suddivise in base alla richiedente.

 

Tipologia di visura camerale Costo per imprese individuali Costo per società di capitale Costo per società di persone
Visura camerale ordinaria 3,00 € 5,00 € 3,50 €
Visura camerale storica 4,00 € 6,00 € 4,50 €
Visura camerale in inglese 3,00 € 5,00 € 3,50 €

 

Per richiederla, potrete recarvi alla Camera di Commercio, collegarvi al sito del Registro delle Imprese, oppure rivolgervi ai distributori o agli operatori professionali che hanno accesso ai dati camerali.

 

Se per necessità lavorative avete bisogno – per la vostra azienda o per un’altra azienda – di entrare in possesso della visura camerale, tramite PG Casa potete ottenere da chi di competenza tutte le informazioni necessarie all’acquisizione dei dati richiesti.

Domande frequenti:


Aziende consigliate da noi

Studio Notarile Grumetto

Lo Studio Notarile Grumetto svolge la propria attività a Milano. Lo studio offre assistenza notarile a privati...

Chiedi preventivo
Studio Notarile Cabizza Dr. Alessandro

Il Dottor Cabizza Alessandro, a Milano, vanta notevole esperienza come notaio. Offre una vasta gamma di servizi...

Chiedi preventivo
Studio Notarile Lattanzi

Lo Studio Notarile Lattanzi garantisce ai propri assistiti servizi di alto standard qualitativo. Specializzato...

Chiedi preventivo
Franco Notaio Giuseppe

Lo studio notarile del dr. Giuseppe Franco, a Milano, al civico 6 di via Larga, si occupa di compravendite...

Chiedi preventivo
Studio Notai Associati Ugo Friedmann e Luca Iberati

Lo STUDIO NOTAI ASSOCIATI UGO FRIEDMANN & LUCA IBERATI di Milano si occupa di autenticazione di documenti,...

Chiedi preventivo
Notaio Calori Isabella

Lo Studio Notarile della Dottoressa Calori Isabella si occupa della stipula e redazione di tutti quegli atti...

Chiedi preventivo
Studio Notarile Ciro De Vivo

Il notaio Ciro De Vivo è specializzato in stipulazione mutui e compravendite notarili, a Milano in via...

Chiedi preventivo
Studio Notarile Bossi

Il dottor Bossi Roberto ha il suo studio notarile a Milano. Grazie alla sua lunga esperienza nel settore e alla...

Chiedi preventivo