MAGAZINE

tutti gli articoli

Consigli per scegliere una stufa a pellet

Le stufe a pellet sono uno dei sistemi di riscaldamento più scelti negli ultimi anni. Per avere un vero risparmio è necessario scegliere il modello giusto, ecco come.

Chiedi un preventivo per RISCALDAMENTO richiedi un preventivo gratis

Scegliere le stufe a pellet: quali caratteristiche hanno i modelli migliori?

Le stufe a pellet costituiscono uno dei più moderni e sostenibili sistemi di riscaldamento domestico. Il pellet è infatti un combustibile ecologico ed economico, in grado di sopperire in maniera egregia alle necessità di riscaldamento di un’abitazione, anche quando questa è di grandi dimensioni.

Esistono diversi modelli di stufe a pellet, ognuno dei quali è in grado di rispondere a specifiche necessità di chi le aquista. E’ importante quindi conoscere il funzionamento e le caratteristiche di ognuno per scegliere la stufa a pellet più adatta a riscaldare un’abitazione.

Le migliori stufe a pellet presentano sistemi di impostazione a distanza del settaggio: possono essere comandate attraverso un tradizionale telecomando oppure, se dotate di connessione wi – fi,  dallo smartphone e altri device.

Stufe e termostufe a pellet

Le stufe a pellet replicano in maniera più sicura e sofisticata il funzionamento di una tradizionale stufa a combustione: attraverso un dispositivo elettronico di controllo le stufe a pellet sono in grado di equilibrare la quantità d’aria e di combustibile al fine di ottenere una combustione efficace. Allo stesso tempo espellono il calore e il fumo di combustione attraverso due apposite ventole.

Le termostufe a pellet funzionano invece in maniera più simile alle caldaie: sono progettate infatti per riscaldare l’ambiente e produrre acqua calda collegandosi all’impianto idraulico della casa. Dotandole di un serbatoio, è possibile conservare l’acqua calda inutilizzata per un uso successivo. Una termostufa a pellet non può sostituire in tutto e per tutto una caldaia, ma può fornire un’utile aggiunta, garandento un consistente risparmio sulla spesa energetica. 

Le termostufe a pellet possono essere collocate in qualsiasi ambiente e non neccessitano di un locale apposito, tuttavia devono sempre disporre di una canna fumaria che sbocchi sul tetto dell’abitazione. Inoltre, esattamente come gli altri modelli di stufe a pellet, le termostufe non funzionano in assenza di elettricità.

Le migliori stufe a pellet senza canna fumaria

Non tutte le abitazioni dispongono di una canna fumaria e, molto spesso, è impossibile costurne una ex novo. Per aggirare il problema sono state progettate stufe a pellet senza canna fumaria. Questi modelli necessitano soltanto di un tubo di scarico del diametro di 8 centimetri che termini all’esterno dell’abitazione con un fungo da comignolo. Contrariamente a quanto molti pensano infatti, anche le stufe a pellet senza canna fumaria infatti producono fumi che devono essere espulsi. 

Innegabile vantaggio delle stufe a pellet senza canna fumaria è che possono essere installate in appartamento senza autorizzazione condominiale, dal momento che la loro installazione non rende necessario intaccare strutture comuni dell’edificio.

Le migliori stufe a pellet senza canna fumaria presentano un sistema di bloccaggio automatico nel momento in cui si verificasse un malfunzionamento e di sistemi automatici di pulitura.

Stufe a pellet: prezzi e potenza

Esistono stufe a pellet di diversa potenza: stabilire la potenza necessaria a riscaldare l’ambiente in cui la stufa andrà sistemata è un passaggio fondamentale prima dell’acquisto.

Per eseguire il calcolo si dovranno conoscere il volume dell’ambiente e il suo coefficiente della dispersione termica (che sarà pari a 0,040 per le case di recente costruzione con coibentazione ottimale e a 0.060 per le strutture più datate o prive di coibentazione). Moltipicando i metri cubi per il coefficiente di dispersione si otterranno i kW che la stufa dovrà possedere.

Un appartamento di 100 metri quadri con un coefficiente di dispersione medio (0,050) sarà riscaldato in maniera adeguata da una stufa da 12 kW.

Le stufe a pellet piccole, in grado di generare pochi kW di potenza, riescono comunque a riscaldare ambienti di 40 o 50 metri quadri mediamente coibentati.

I prezzi delle stufe a pellet variano sensibilmente a seconda delle caratteristiche tecniche ed estetiche: il prezzo minimo è poco oltre i 500 Euro. I prezzi delle termostufe a pellet sono necessariamente più alti: almeno 1500 Euro. I prezzi delle stufe a pellet senza canna fumaria si pongono a metà strada, partendo da un minimo di 700 Euro.

 

Scegli uno dei nostri migliori professionisti! Richiedi un preventivo gratis a RISCALDAMENTO

CHIEDI ORA