magazine

tutti gli articoli

Chi chiamare per lo sgombero di cantine e soffitte!

Lo sgombero di cantine e soffitte è un compito importante da svolgere periodicamente, perché spesso in questi luoghi si accumulano scarti e oggetti inutili

Chiedi un preventivo per TRASLOCHI
richiedi preventivo
Cantine e soffitte sono i luoghi dove in genere si depositano vecchi mobili, elettrodomestici sostituiti ma ancora funzionanti, soprammobili e altri oggetti da cui si vuole liberare casa senza gettarli via. Questi locali si riempiono con il tempo, finché non diventa necessario provvedere allo sgombero di cantine e soffitte. Questa è un'operazione che, dopo anni di accumulo, si rende necessaria per liberare i locali e renderli di nuovo utilizzabili, anche se spesso si finisce di nuovo per depositarvi oggetti vari, ricreando il problema di partenza. Quando la situazione di una cantina o di una soffitta è diventata ingestibile e le suppellettili accumulate sono troppe per poter fare una cernita accurata di cosa tenere e cosa buttare è bene rivolgersi a qualcuno che provveda allo sgombero.
Molte associazioni di volontariato offrono servizi di sgombero cantine e soffitte a prezzi estremamente contenuti, se non gratuitamente. Le associazioni si ripagano con gli oggetti che trovano nelle soffitte. Piccoli soprammobili in buono stato, libri, mobili e arredi di valore, giocattoli usati, oggetti vari e materiali riciclabili vengono trattenuti e rivenduti per finanziare le altre iniziative dell'associazione stessa. I volontari si occupano poi di portare via tutto il resto e sgomberare il locale. Questo tipo di servizi non è svolto da professionisti, ma da volontari, permettendo di contenere notevolmente i costi e lasciando il piacere di avere compiuto una buona azione. Lo sgombero dei locali intasati di oggetti da buttare può essere affidata anche ad aziende specializzate. Queste si occupano di smaltire e riciclare quanto presente in cantine e soffitte piene di oggetti e offrono spesso dei servizi aggiuntivi.

Molte imprese di pulizie e di piccoli traslochi si occupano generalmente anche dello sgombero di cantine e soffitte. Il costo del servizio può variare molto a seconda dell'impresa contattata e soprattutto in base alle dimensioni del locale da svuotare e del volume di oggetti da smaltire. Il metodo più semplice per farsi un'idea esatta del prezzo richiesto per svuotare la propria cantina è chiedere due o tre preventivi ad imprese diverse, in modo da poter scegliere la più conveniente o quella che offre servizi migliori. Fra questi ultimi vi sono la pulizia, la disinfestazione e la sanificazione dei locali sgomberati, imbiancatura e piccoli lavori di manutenzione. Anche negozi dell'usato o di antiquariato effettuano occasionalmente lo sgombero di cantine e soffitte. Anche in questo caso, come per le associazioni, parte del costo del servizio può essere ammortizzato se gli incaricati trovano qualcosa di loro interesse o da rivendere. Il modo più semplice per rendersi conto dei costi è invitare il responsabile del negozio a fare un sopralluogo. L'incaricato in questo modo potrà rendersi conto se le masserizie e gli oggetti da sgomberare possono avere un qualche valore o se si tratta solo di roba da buttare via.
Le modalità con cui le varie tipologie di imprese di sgomberi operano sono sempre più o meno simili. Uno o più incaricati si presentano su appuntamento e provvedono a caricare gli oggetti da sgomberare su un camioncino o un furgone, liberando i locali. Se il trasporto è sufficientemente capiente e gli oggetti non sono molti il tutto si conclude solitamente nel giro di poco tempo. Gli incaricati provvedono quindi a portare via quanto raccolto, destinandolo al riciclo, allo smaltimento o eventualmente alla rivendita. Una volta svuotato il locale l'impresa passerà a fornire gli eventuali servizi accessori, a ripulire il locale, disinfettarlo o ritinteggiarlo. Se lo sgombero dei locali può avvenire anche gratuitamente, in caso gli incaricati trovino oggetti da tenere tali da giustificare i costi, questi servizi saranno sempre a pagamento, anche in caso vengano affidati ad associazioni di volontariato.
Le imprese che si occupano dello sgombero di cantine e soffitte spesso gestiscono anche lo svuotamento di aziende, uffici e archivi. Negli uffici spesso si accumulano grandi quantità di documenti obsoleti, arredi messi da parte e sostituiti, macchine e tecnologie inutilizzati. Richiedere un preventivo è semplice come per i clienti privati, avendo cura di specificare la quantità e la natura degli oggetti da smaltire e l'eventuale presenza di materiali pericolosi, macchinari ingombranti o lavorazioni particolari. Lo svuotamento di capannoni industriali e grandi quantitativi di materiale può richiedere tempi e costi diversi. Nel caso dello sgombero di archivi e materiale cartaceo è sempre bene segnalare agli incaricati la presenza di documentazione riservata, anche se obsoleta, dati sensibili o informazioni personali sia in formato cartaceo che all'interno dei computer da buttare. In questo caso i documenti andranno distrutti e non semplicemente smaltiti come materiale riciclabile.

Potrebbe interessarti anche