MAGAZINE

tutti gli articoli

Affittare casa a giovani universitari: 5 regole d'oro

L'affitto casa a giovani universitari è regolato da contratti appositi e vi sono agenzie immobiliari specializzate nel trattare questi casi.

Chiedi un preventivo per AFFITTARE CASA richiedi un preventivo gratis

 

Affittare casa a studenti universitari è in genere un’ottima idea per sfruttare appartamenti vuoti situati nei pressi degli istituti universitari e ricavare un profitto molto più alto di quello che si ottiene in genere concedendo la casa in affitto a un’intera famiglia. Naturalmente al vantaggio economico corrispondono dei rischi, talvolta non indifferenti e l’affittuario dovrà essere molto presente per risolvere di volta in volta i vari problemi che potrebbero presentarsi.

Prima di affittare casa a studenti sarebbe opportuno conoscere il vicinato dell’appartamento che si andrà ad affittare. Se abitassero nei dintorni persone anziane o particolarmente intolleranti, affittare casa a studenti universitari potrebbe rivelarsi una mossa azzardata, dal momento che potrebbero fioccare continue lamentele, proteste o, nel caso peggiore, anche denunce per schiamazzi notturni. Una valutazione preventiva di questo aspetto è sempre necessaria.

Consigli per affittare casa a studenti

Al momento di affittare le singole camere di un appartamento invece che la sua interezza, è necessario stabilire alcune cose:

Affittare a studenti: i rischi

Gli studenti universitari possono essere difficili da gestire dal punto di vista amministrativo, soprattutto se sono alla prima esperienza fuori dalla casa dei genitori. Potrebbero innanzitutto risultare in ritardo con il pagamento dell’affitto o delle utenze e potrebbero danneggiare gli arredi della casa.

La soluzione migliore in questi casi è pagare le utenze non appena le bollette vengono recapitate, quindi riscuotere con calma le quote di ogni singolo affittuario.

In merito ai danni che potrebbero essere arrecati alla casa o alla mobilia, sarebbe opportuno trascrivere nel contratto un elenco di ciò che viene fornito all’affittuario al momento di entrare nella casa con la specifica di dover restituire ogni cosa integra al momento di lasciare l’appartamento pena il versamento di una quota specificata.

Il contratto d’affitto

Il contratto d’affitto per stanze studenti è detto di locazione ad uso transitorio: con questa tipologia di contratto è possibile affittare casa a studenti per un periodo massimo di 18 mesi.

Il contratto andrà redatto in forma scritta e registrato presso l’Agenzia delle Entrate. La durata del contratto può essere prolungata ma l’esigenza di una delle due parti deve essere resa nota tempestivamente tramite raccomandata prima dello scadere del termine previsto dal contratto.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti! Richiedi un preventivo gratis a AFFITTARE CASA

CHIEDI ORA