magazine

tutti gli articoli

Cambio di stagione: scegliere gli accessori giusti per far ordine!

Il cambio di stagione degli armadi può mettere in crisi, ma i consigli degli esperti di arredamento vengono in aiuto: ecco come, acquistando gli accessori giusti, il cambio dell'armadio sarà facile e veloce.

Il cambio di stagione va affrontato potendo contare sugli accessori giusti, altrimenti diventa un vero e proprio incubo: ne sa qualcosa chi, per mancanza di spazi o di una buona organizzazione a monte, ogni anno (anzi, due volte all'anno!) si trova nella situazione di dover affrontare il caos imperante dell'armadio, dove c'è di tutto ma non si riesce a trovare mai nulla. Non a caso, il cambio di stagione dell'armadio viene considerato uno degli eventi più stressanti in assoluto , nonché fonte di disordine e di un'infinita perdita di tempo (tempo che si potrebbe dedicare ad attività ben più piacevoli). Stando a quanto sostengono i Professional Organizer più esperti, i segreti per un cambio dell'armadio perfetto e veloce, dove la fatica si riduce al minimo, sono principalmente due: un buon decluttering di base e l'acquisto mirato di accessori assolutamente necessari per il riordino e la riorganizzazione dell'armadio.
Decluttering è un termine tecnico che si utilizza per indicare l'operazione di smistamento della roba che non serve più: in altre parole, prima di procedere al tanto temuto cambio dell'armadio e prima di comprare accessori o capi d'abbigliamento per la nuova stagione, bisogna passare in rassegna quello che già si possiede, buttando o meglio ancora regalando (o perché no, vendendo, se si tratta di robe firmate o particolarmente costose) tutto quello che non serve più, che non piace o non si indossa. Così facendo, si è già conquistato nuovo spazio per eventuali altri acquisti. Successivamente si può progettare un viaggio da Ikea (uno solo!) muniti di lista degli accessori indispensabili per il cambio di stagione. Tra questi ci sono in primis le scatole dove riporre la roba che non si usa, per esempio i maglioni d'estate e i costumi quando arrivano i primi freddi di settembre. Prima di acquistare una moltitudine di scatole, bisogna capire quante ne servono effettivamente e soprattutto prendere accuratamente le misure, onde evitare di trovarsi con scatole bellissime e funzionali, ma che una volta messe nell'armadio non permettono alle ante di chiudersi! Altro accessorio fondamentale sono le grucce. L'ideale è averle tutte uguali, per evitare che grucce di dimensioni diverse si incastrino male occupando più spazio del necessario e facendo in modo che i vestiti si accavallino l'uno sull'altro.

Tra le varie grucce disponibili nei negozi di accessori per la casa, le migliori sono senza dubbio quelle di legno: eleganti, robuste ed essenziali sono perfette sia per gli abiti femminili che per quelli maschili, senza contare che la loro raffinatezza trasforma in un attimo un armadio qualunque in uno spazio degno di una boutique di lusso. Non tutti sano, poi, che ci sono diversi modelli di grucce: quelle con mollette laterali regolabili (ideali per panataloni e gonne); quelle classiche per pantaloni; quelle universali, così chiamate perché sorreggono di tutto, dalle camicie ai vestiti; quelle per cappotti, che somigliano a quelle universali ma sono più "bombate" per reggere meglio il peso dei capispalla. A seconda delle dimensioni del proprio armadio, poi, al posto delle grucce in legno si possono utilizzare quelle sottili con le estremità di velluto o di gomma: queste occupano meno spazio, e impediscono ai capi di cadere quando si accavallano o quando si va alla ricerca di qualcosa di specifico. Ovviamente tutte le grucce vanno appese nella stesso verso, così da non fare confusione.
Si passa poi alla questione divisori per armadi, che molti sostengono essere indispensabili: sono davvero utili come sembrano? In reatà sì, a patto come sempre di acquistare quelli giusti. I più utili sono i divisori per cassetti, che consentono di ottimizzare gli spazi e soprattutto evitano che tra la biancheria intima e tra gli accessori più piccoli (per esempio bigiotteria e cinture) regni il caos. Come anticipato a inizio articolo, anche le scatole servono, a patto però di non esagerare, perché il bello dell'armadio è avere tutto in ordine ma anche in vista, così da poter essere scelto con facilità... che senso avrebbe, invece, nascondere tutto nelle scatole? In commercio vi sono un'infinità di scatole di tutte le dimensioni e di tutti i materiali, e le più funzionali in assoluto sono le scatole impilabili, che consentono di sfruttare gli spazi in altezza, quelli non non propriamente agevoli da raggiungere.
In fase di cambio dell'armadi, gli spazi alti della struttura e quelli tra l'armadio e il soffitto possono essere sfruttati al meglio proprio grazie alle scatole, che però devono essere di un certo tipo, ovvero non solo belle, ma anche robuste e resistenti, dunque in plastica piuttosto che di cartone. Questo perché la conservazione di abiti e accessori al loro interno dipende dalla qualità della scatola, che deve mantenersi asciutta e rigida. Per semplificare la suddivisione della roba in scatoloni, poi, si possono scegliere colori diversi, attribuendo a ciascun colore una sua funzione: nelle scatole fucsia mettere la biancheria, in quelle verdi le sciarpe, ecc. In alternativa, anche le vecchie care etichette funzionano bene!

Potrebbe interessarti anche