pagine gialle casa

richiedi preventivo icon menu

magazine

Come progettare un impianto tv per il digitale terrestre

Scopriamo insieme come progettare in modo corretto un impianto d'antenna da collegare alla propria tv per il digitale terrestre

La progettazione e realizzazione di un impianto con antenna per il digitale terrestre deve essere fatta necessariamente seguendo un insieme di regole e consigli che possono essere utili al fine di evitare spiacevoli problematiche come la mancata ricezione del segnale in maniera ottimale con la conseguente impossibilità di poter usufruire in modo corretto della propria televisione. Infatti per fare in modo che tutto ciò non avvenga, la progettazione e realizzazione dell’impianto generalmente viene eseguita da personale specializzato nel settore, che valuterà con scrupolosità e attenzione tutti gli elementi e variabili necessari per la realizzazione dell’impianto tv. Brevemente verranno illustrati tutti i consigli da seguire in modo da riuscire nell’impresa.
Innanzitutto per poter procedere nella progettazione di un impianto per antenne che funzioni a dovere è necessario che venga fatto un sopralluogo tecnico da una figura professionale che sia in grado di valutare i vari aspetti che possono influenzare l’effettivo funzionamento dell’impianto stesso, come la ricezione del segnale e le varie opportunità di installazione e montaggio di un supporto su cui andrà collocata l’antenna principale. La scelta del suddetto supporto, che può essere un palo di varia natura, è decisamente importante dal momento che un errore in questa fase può portare a spiacevoli conseguenze come il danneggiamento dell'antenna causata dalla mancata resistenza del supporto agli agenti atmosferici (giusto per citare un esempio). Per questo generalmente vengono consigliati i pali telescopici e non quelli componibili, che risultano essere molto più semplici da montare e successivamente installare sul luogo prescelto. Inoltre, i pali telescopici offrono anche la possibilità di cambiare l’estensione a piacere, cosa che può essere estremamente utile in caso vi sia la necessità di dover posizionare la propria antenna più in alto possibile in modo da migliorare la ricezione. Altra cosa da considerare è il momento flettente del palo che si sta andando ad installare, che non è altro che un valore che va ad indicare la resistenza ad eventuali condizioni meteorologiche in cui vi sia la presenza di raffiche di vento ad altissima velocità. Per il fissaggio si può anche far uso di ganci e filamenti metallici disposti in maniera opportuna in modo da evitar qualsiasi problema.

Un altro componente che ricopre un ruolo fondamentale nell’impianto tv è sicuramente l’antenna. Nella fase di progettazione del suddetto impianto la tipologia di antenna e il suo posizionamento sono di grandissima rilevanza, tanto che un errore può causare notevoli problemi di varia natura. In commercio esistono una grande varietà di tipologie di antenne che possiedono caratteristiche tecniche e prestazioni che variano in base alla fascia di prezzo, capaci di soddisfare ogni esigenza presente. Generalmente però quando si deve scegliere un’antenna si tiene considerazione di alcuni aspetti, ossia del guadagno (capacità di poter convertire il segnale elettromagnetico in segnale elettrico che successivamente verrà trasportato dal cavo verso la tv), la polarizzazione (che determina se l’antenna va installata in orizzontale o verticale), il carico del vento (o resistenza alle raffiche di vento), il rapporto avanti/indietro (determinante per poter capire la direttività dell'antenna). In base alle esigenze di chi va a progettare e montare l’impianto per il digitale terrestre si andrà a scegliere un’antenna disponibile in commercio, come ad esempio quelle Yagi, a pannello o antenne logaritmiche. Prima di scegliere però è necessario che vengano effettuate misurazioni precise riguardo la potenza del segnale ricevuto e la valutazione dei vari parametri appena citati, compreso anche il numero di prese tv che andranno a collegarsi all’antenna stessa, in modo da operare la scelta più giusta.
Prima di poter usufruire del segnale ricevuto dall’antenna per il digitale terrestre è necessario che esso venga amplificato in maniera opportuna in modo da poterne usufruire in maniera adeguata. Questo compito può essere svolto solamente grazie alla presenza di un amplificatore adatto. Esattamente come per le antenne, anche per questo dispositivo si può dire che ne esistano varie tipologie in commercio, e generalmente viene scelto in base al numero di antenne che si possiede. Per gli impianti d’antenna per il digitale terrestre che possiedono solo 1 antenna ricevente si può installare un amplificatore ad un ingresso, andando ad aumentare gli ingressi in base alle proprie esigenze. Infine vi è da citare un ultimo componente che generalmente viene sottovalutato, ma che nell’impianto tv per il digitale terrestre ricopre un ruolo fondamentale, capace di migliorare o peggiorare la qualità della navigazione tra i canali tv a disposizione. I cavi possono essere considerati tranquillamente lo scheletro dell’impianto e la scelta di essi può sicuramente evitare la nascita di problemi di varia natura. Il cavo coassiale che collega l'antenna alla televisione deve avere una schermatura efficiente, in modo da evitare dispersioni di segnale.


  • Antenna
  • digitale terrestre

Potrebbe interessarti anche

Elettricisti
Un guasto: e ora come faccio?

La nostra casa, come il corpo umano, necessita spesso di controlli e di una manutenzione costante affinchè non si verifichino guasti o malfunzionamenti. Le case più moderne, o di recente costruzione, sicuramente possiedono meccanismi e sistemi idraulici o elettrici più tecnlogici la cui cura risulta assai più semplice. Ma come fare se la propria casa non è nuova e si vogliono evitare...

Elettricisti
Antenne, fotovoltaico e videosorveglianza

Ora che siamo entrati definitivamente nell'era del digitale terrestre e la tv analogica è ormai soltanto un ricordo, avere in casa un buon impianto di antenne è un requisito fondamentale per garantirsi un'ottimale ricezione del segnale. Se si possiede un vecchio impianto ed è necessario convertirlo al nuovo sistema, la cosa migliore da fare è affidarsi a una ditta specializzata in questa tipologia...

Elettricisti
Gli elementi essenziali per rifinire una casa: sistemi antintrusione, climatizzatori ed impianti elettrici

Negli ultimi anni, visto l'aumento dei fenomeni legati agli atti vandalici, si sta ponendo maggiore attenzione nei confronti dell'ingresso alla propria abitazione. Questo, infatti, necessita di particolari sistemi di antintrusione, al fine di preservare la sicurezza della casa e di chi vi abita. A tal proposito sono state messe a punto numerose tipologie di porte e cancelli automatici, come quelli...