MAGAZINE
Logo Magazine

Come pulire le zanzariere: metodi e prodotti efficaci

Sia che si tratti di modelli fissi, a plissé o scorrevoli, ecco come pulire le zanzariere in modo accurato, per evitare eventuali alterazioni o logorii

Chiedi un preventivo per
zanzariere
richiedi un preventivo gratis

Sia che si tratti di modelli fissi, a plissé o scorrevoli, le reti delle zanzariere devono essere accuratamente pulite, per evitare eventuali alterazioni o logorii, nonché per assicurare un buon ricircolo d’aria, attraverso la fitta trama che le caratterizza. Sai come pulire le zanzariere nel modo corretto?

Si tratta di un’operazione che può essere effettuata in totale autonomia. Tuttavia, richiede una buona dose di pazienza e l’impiego corretto di determinati metodi e prodotti.

Come pulire le zanzariere rimovibili

Le zanzariere rimovibili sono estremamente semplici da pulire, poiché consentono di operare con maggiore comodità, riducendo così il rischio di rotture. Se è possibile, è bene attuare l’operazione di pulitura all’aperto, avvalendosi di un terrazzo, di un giardino o di un cortile. Qualora invece non si riesca, è consigliato scegliere una stanza ben areata e proteggere il pavimento con giornali o teli.

Nel caso in cui la zanzariera da pulire sia costituita da una rete metallica, ovvero rigida, è sufficiente sciacquarla sotto l’acqua corrente, in modo da eliminare la polvere ed eventuali residui di sporco. Successivamente è necessario passarci sopra con un panno morbido, imbevuto con acqua e sapone di Marsiglia. In caso invece di una rete in plastica, quindi pieghevole, è bene immergerla in un recipiente contenente acqua tiepida e sapone, risciacquarla ed asciugarla con un panno non troppo rigido.

É importante pulire accuratamente anche i bordi, sia che siano in legno o in metallo, insistendo per rimuovere a fondo lo sporco depositatosi, ed asciugarli, utilizzando uno strofinaccio. Per tale operazione è possibile avvalersi anche di un vaporizzatore, facendo attenzione a regolare la potenza. Tale apparecchio può essere utilizzato, in realtà, anche per detergere il telo delle zanzariere, rimanendo però a distanza, in modo da evitare strappi o squarci.

Come lavare le zanzariere fisse

Spesso ci si chiede come lavare le zanzariere senza rovinarle, soprattutto quelle che non possono essere rimosse. Tornare a far splendere le zanzariere fisse è più complesso, ma non è impossibile. La prima cosa da fare è abbassare la persiana o la tapparella, così da creare una sorta di sostegno al telo. Quindi si può provvedere a depolverizzarlo, avvalendosi di un pennello a setole morbide, di un piumino o di un’aspirapolvere (con soffio regolabile), facendo attenzione a non applicare troppo pressione, che potrebbe causare l’uscita dai binari della zanzariera, causandone quindi la rottura.

A questo punto è bene munirsi di un recipiente, in cui porre 3 litri di acqua e 3-4 cucchiai di detersivo per piatti o di aceto, e strofinare con una spugna la superficie della zanzariera. In caso di sporco persistente è possibile utilizzare anche uno sgrassatore spray per pulire le zanzariere.

E se le zanzariere sono a rullo o plissettate, come si puliscono?

In caso di zanzariere a rullo, la pulizia deve essere un po’ più articolata e lunga, poiché la polvere, gli insetti ed i loro escrementi tendono ad annidarsi non solo tra le maglie, ma anche presso la parte motrice. In questo caso potete contattare un’impresa di pulizia richiedendo un preventivo gratuito.

Anche in questo caso, la rete può essere lavata con acqua e sapone. Tuttavia è importante agire spruzzando anche uno spray sanificante, lubrificare il rullo, rimuovere la polvere accumulatasi ai lati con una bomboletta spray ad aria compressa ed applicare infine uno spray lubrificante e antiossidante. Per quanto riguarda le tapparelle plissé, ovvero dotate di telo a pieghe, il metodo di pulitura non cambia, l’unico accorgimento da adottare è quello di creare un piano di appoggio con un cartone da incastrare nei binari, per agevolare le operazioni di pulitura. É possibile pulire le zanzariere con il compressore con nebulizzatore per liquidi, passando prima con acqua e detergente, poi risciacquando con sola acqua ed infine, applicando il getto d’aria per l’asciugatura.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a zanzariere
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore
Lavori da fare in casa?
Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona
TUTTE LE CATEGORIE
Accedi con le tue credenziali