MAGAZINE
Logo Magazine

Come ristrutturare un bagno piccolo: soluzioni e colori per ampliare gli spazi

Come ristrutturare un bagno piccolo valorizzando lo spazio? Vediamo le soluzioni per gestire al meglio la metratura e i costi da affrontare per i lavori

05-04-2023
Chiedi un preventivo per
ristrutturazione bagni

Il bagno è una stanza molto importante nella nostra casa, ma spesso è anche quella con le dimensioni più ridotte. Ristrutturare un bagno piccolo può sembrare una sfida difficile, ma esistono molte soluzioni per rendere lo spazio più funzionale e armonioso.

In questo articolo, ti presenteremo alcune idee e trucchi per ristrutturare un bagno piccolo, dal colore dei rivestimenti alle soluzioni per sfruttare al meglio lo spazio a disposizione. Scoprirai come, con un po’ di creatività e attenzione ai dettagli, potrai trasformare un bagno stretto e poco accogliente in un ambiente elegante e funzionale.

I sanitari perfetti per un bagno piccolo

Quando si tratta di scegliere i sanitari per un bagno dalle dimensioni ridotte, è importante tenere in considerazione alcune caratteristiche estetiche specifiche.

I sanitari sospesi sono una soluzione ideale per ampliare visivamente lo spazio, poiché non occupano spazio a pavimento. Inoltre, sono anche facili da pulire, il che li rende ancora più pratici in ambienti di dimensioni contenute. I sanitari a colonna, invece, possono rappresentare un’alternativa valida, a condizione che la struttura sia a stelo e si presenti in misure ridotte. Questi sanitari sono molto raffinati e allungano otticamente il bagno verso l’alto.

È importante scegliere i sanitari di colore bianco, poiché questo aiuta ad ampliare visivamente lo spazio disponibile. Le forme rotonde o ovali possono essere preferite alle forme quadrate o rettangolari, in quanto aiutano a creare un effetto di slancio e leggerezza nell’ambiente.

Se sei alla ricerca di una soluzione pratica e funzionale per inserire la doccia in un bagno dalle dimensioni ridotte, la scelta del box doccia giusto può fare la differenza. Per ottimizzare lo spazio e permettere un maggior ingresso della luce, ti consigliamo di optare per un box in vetro trasparente. In questo modo, la luce naturale potrà penetrare all’interno della doccia, creando un’atmosfera luminosa e piacevole. Se invece gli spazi lo permettono, un’alternativa interessante è quella di dividere l’angolo doccia con un muretto, lasciando l’altro lato aperto. Questa soluzione non solo permette di creare una zona doccia ben delimitata, ma anche di ottimizzare lo spazio, soprattutto in caso di bagni con angoli irregolari.

Infine, per sfruttare al meglio gli spazi in un ambiente ridotto, una soluzione molto efficace è quella di utilizzare pensili e mobili a colonna per sfruttare lo spazio in verticale. In questo modo, si ottimizzano gli spazi disponibili, riducendo l’ingombro degli arredi sul pavimento, e si dona all’ambiente un aspetto più ordinato e organizzato.

Colori e contrasti: come valorizzare un bagno piccolo

come ristrutturare bagno piccolo

Shutterstock

Per i bagni dalle dimensioni ridotte, i colori più indicati sono il bianco, il beige, il verde acqua e il rosa. Queste tonalità chiare hanno la capacità di riflettere la luce e di creare un’illusione di spazio e ariosità nell’ambiente. La scelta cromatica potrebbe anche essere influenzata dall’arredamento presente nel bagno. Se gli arredi sono in legno chiaro, il bianco o il grigio ghiaccio sono ottime opzioni, mentre se si dispone di mobili in mogano o wengè, è consigliabile optare per un beige o un tortora.

Tuttavia, nei bagni moderni, si può giocare anche con contrasti decisi, ad esempio utilizzando l’effetto scacchiera con i colori bianco e nero, oppure creando un forte contrasto tra il bianco e un blu brillante, richiamando il colore dell’acqua. L’importante è trovare un equilibrio tra i colori scelti e gli elementi di arredo per creare un’atmosfera accogliente e armoniosa.

Bagno piccolo, grandi idee: come scegliere i rivestimenti perfetti per ampliare gli spazi

Il mondo dei rivestimenti per il bagno è vasto e offre numerose opzioni in termini di dimensioni, materiali e colori.

Per un bagno dalle dimensioni ridotte, le piastrelle dai toni chiari rappresentano la scelta migliore, in grado di illuminare e allargare visivamente lo spazio. Al contrario, si sconsiglia l’uso di colori scuri, in quanto tendono a rendere l’ambiente più cupo e a ridurre le dimensioni percepite della stanza.

Per quanto riguarda le dimensioni delle mattonelle, quelle grandi e con fughe sottili rappresentano una scelta vincente. Ancora meglio, l’utilizzo di resine o cemento, che eliminano del tutto le fughe, contribuisce ad ampliare l’ambiente e a creare un effetto di continuità visiva.

Bagno stretto e lungo: come evitare l’effetto corridoio?

come ristrutturare bagno piccolo

Shutterstock

Capire come ristrutturare un bagno piccolo e stretto, ed evitare l’effetto tunnel, può sembrare un’impresa. Tuttavia, esistono alcune soluzioni che possono aiutarti a spezzare l’ambiente e a far apparire la stanza più simmetrica.

In primo luogo, se stai pensando di installare un termoarredo, evita di posizionarlo di traverso alla parete, poiché potrebbe diminuire visivamente la lunghezza della stanza. Invece, una buona idea è quella di optare per un termoarredo a bandiera da collocare tra la zona lavabo e il wc, così da spezzare l’ambiente e non ostacolare il passaggio della luce, soprattutto se la finestra si trova sulla parete opposta all’ingresso.

Un’altra soluzione consiste nel realizzare una parete divisoria per spezzare l’eccessiva linearità del bagno. Puoi utilizzarla per nascondere la doccia o la zona wc-bidet, a seconda di come è organizzato lo spazio. Se hai una vasca nella parete di fondo, puoi anche pensare di sopraelevarla, creando una pedana che ingannerà l’occhio e impedirà di soffermarsi sull’asimmetria del locale.

Infine, un’idea originale consiste nella realizzazione di un bagno lungo e stretto con due colori differenti per pavimenti e rivestimenti. Dividere la stanza a metà sul lato corto e scegliere due colori differenti per ogni metà farà apparire il tuo bagno più ampio e quadrato.

Ristrutturare un bagno piccolo: costi e bonus

La ristrutturazione del bagno è un’operazione complessa che richiede l’intervento di professionisti del settore e, di conseguenza, un certo investimento economico. Il costo medio per effettuare questo tipo di lavoro varia in base a moltissimi fattori, tra cui le dimensioni del bagno, la complessità degli impianti e la scelta dei materiali.

In genere, il costo medio per ristrutturare un bagno varia dai 300 euro ai 1.000 euro al metro quadro. Considerando le dimensioni medie di un bagno, il costo medio di ristrutturazione si aggira intorno ai 3.500 euro. Tuttavia, fare una stima precisa dei prezzi può essere difficile, poiché molti elementi possono incidere sul costo finale, come ad esempio il tipo di lavori da effettuare, la scelta dei sanitari, il tipo di rivestimento e l’illuminazione.

Se stai pensando di ristrutturare il bagno della tua abitazione, è importante conoscere gli incentivi a tua disposizione. Se l’intervento rientra nella categoria di manutenzione straordinaria, infatti, puoi richiedere alla Agenzia delle Entrate il Bonus Ristrutturazione, che ti consente una detrazione fiscale pari al 50% della spesa sostenuta. Il rimborso, che verrà effettuato tramite le tasse future da pagare nei 10 anni successivi, corrisponderà al 50% della spesa sostenuta per l’intervento, fino ad un massimo di 96.000 euro. È possibile detrarre anche l’acquisto dei mobili del bagno, ma solo se effettuato contestualmente all’intervento di manutenzione straordinaria e per un massimo di 10.000 euro.

Per avere una stima precisa dei costi per il tuo bagno, ti consigliamo di richiedere un preventivo personalizzato ai nostri professionisti delle ristrutturazioni su PagineGialle Casa.

Domande frequenti:

  • Quanti soldi ci vogliono per ristrutturare un bagno?

    In genere, il costo medio per ristrutturare un bagno varia dai 300 euro ai 1.000 euro al metro quadro. Considerando le dimensioni medie di un bagno, il costo medio di ristrutturazione si aggira intorno ai 3.500 euro. Tuttavia, fare una stima precisa dei prezzi può essere difficile, poiché molti elementi possono incidere sul costo finale, come ad esempio il tipo di lavori da effettuare, la scelta dei sanitari, il tipo di rivestimento e l'illuminazione.

  • Come ristrutturare un bagno con pochi soldi?

    Per ristrutturare un bagno con un budget limitato, ci sono alcune soluzioni pratiche da considerare. Ad esempio, invece di rimuovere le vecchie piastrelle, si può optare per la pittura delle stesse. In alternativa, si può posare un nuovo pavimento di piastrelle sul vecchio pavimento, evitando così la rimozione delle vecchie piastrelle. Inoltre, per mantenere bassi i costi di ristrutturazione, si può considerare la sostituzione della vasca con una doccia moderna, senza dover rompere le piastrelle. Un'altra soluzione può essere quella di utilizzare una struttura port lavabo invece di un mobile chiuso, in modo da avere un aspetto più aperto e arioso. Infine, si può puntare su pochi elementi decorativi di impatto, come ad esempio un nuovo specchio o un rivestimento a mosaico, per dare al bagno un aspetto più moderno e personalizzato.

  • Quando la ristrutturazione del bagno è detraibile?

    Se l'intervento rientra nella categoria di manutenzione straordinaria, infatti, puoi richiedere alla Agenzia delle Entrate il Bonus Ristrutturazione, che ti consente una detrazione fiscale pari al 50% della spesa sostenuta. Il rimborso, che verrà effettuato tramite le tasse future da pagare nei 10 anni successivi, corrisponderà al 50% della spesa sostenuta per l'intervento, fino ad un massimo di 96.000 euro. È possibile detrarre anche l'acquisto dei mobili del bagno, ma solo se effettuato contestualmente all'intervento di manutenzione straordinaria e per un massimo di 10.000 euro.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a ristrutturazione bagni
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore
Lavori da fare in casa?
Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona
TUTTE LE CATEGORIE