MAGAZINE
Logo Magazine

Come riconoscere i tarli del legno

Chi ha in casa oggetti in legno prima o poi si troverà a fare i conti con i tarli del legno. Ecco come riconoscere ed eliminare questi sgraditi ospiti

26-06-2021 (Ultimo aggiornamento 28-06-2021)
Chiedi un preventivo per
disinfestazione da tarli

Quando si parla di tarli del legno e ci si chiede come riconoscere le loro tracce, bisogna sapere che le tipologie sono diverse, anche se si accumunano sotto una stessa denominazione. Questi insetti xilofagi agiscono sul legno degradandone le parti interne creandosi una rete di cunicoli. Se si tratta di mobili e complementi di arredo il problema resta estetico, ma se interessa, ad esempio, le travi del tetto, la loro presenza può diventare a dir poco pericolosa.

Benché presenti in diverse specie, nel nostro paese quando si parla di tarli del legno si fa riferimento a dei coleotteri. I tarli del legno quindi volano, ma rimangono di solito vicino al terreno. Essi si nutrono rodendo il legno e qui crescono e si riproducono.

In natura questi animaletti hanno il compito naturale di deteriorare i tronchi di alberi a terra, nei boschi, ma se arrivano a casa possono fare grossi danni, diventando sgraditi ospiti da eliminare. Riconoscerli è importante, ma per sbarazzarsene è sempre meglio chiedere aiuto ad un professionista esperto in disinfestazione da tarli da legno

Come sono fatti i tarli del legno?

Per comprendere i segnali della presenza degli insetti bisogna prima capire cosa sono le tarme del legno e le loro fasi di sviluppo. I quattro elementi più chiari della presenza di questi coleotteri sono i seguenti e corrispondono ognuno a una fase di sviluppo:

  • Rosume: con questo termine si indicano i mucchi di polvere di legno finissima che si trova intorno ai fori di sfarfallamento. Questa polvere è prodotta dal tarlo mentre scava il legno e viene buttata fuori dal momento che si stanno riproducendo. La segatura quindi è segnale di un’infestazione che sta per partire.
  • Forellini: Questi sono segni evidenti della presenza degli insetti e rappresentano le terminazioni delle gallerie all’interno del legno. Queste sono realizzate dalle larve internamente e sono portate all’esterno allo scopo di permettere lo sfarfallamento dell’insetto che ha bisogno di uscire per riprodursi e fare nuove uova. Si tratta di micro gallerie che vengono realizzate dalle larve nel legno, dove poi il tarlo cresce e diventa adulto per essere pronto a ripetere il ciclo.
  • Rosicchiamento, rumore acustico: se si avverte un suono dai propri mobili di legno è possibile che ci siano le larve in piena attività nello scavo del legno. Attenzione però che non tutti i tarli producono rumore quando mordicchiano il legno. Saranno solo i Cerambicidi (suono di rosicchiamento durante lo scavo), i Grandi Anobidi, meglio conosciuti come “Orologi della Morte”, che producono un suono simile al ticchettio.
  • Ritrovamento di tarli: finito il ciclo di vita gli esemplari adulti muoiono nei pressi del legno che li ha nutriti per tutto il tempo e le loro carcasse si possono ritrovare divelte a terra. A quel punto è chiaro che le travi o i mobili sono già piuttosto danneggiati internamente e che probabilmente ci sono già nuove uova e nuove generazioni all’opera.

Va da sé che eliminare i corpi morti dei tarli adulti non è una soluzione duratura al problema. La situazione dovrebbe essere affrontata a monte, andando a eliminare uova e tarli con metodi professionali e personale specializzato. 

Cosa sono e come liberarsi delle tarme del legno

Quindi come sono fatti i tarli del legno? Essi sono dei coleotteri che si sviluppano a partire da larve che crescono e si nutrono all’interno del legno, fuoriuscendo per riprodursi e in punto di morte. I tarli del legno volano ma a poca altezza da terra, andando a rovinare pavimenti, mobili e suppellettili in legno. La loro presenza spesso è conclamata, ma sono difficili da avvistare in prima persona. 

Osservare i tarli del legno e riconoscere la presenza degli stessi è il primo passo per eliminarli. Una volta presa coscienza del problema, è possibile muoversi con i vari trattamenti antitarlo (anche il sapone di Aleppo funziona!) che hanno lo scopo di eliminare i tarli, le larve e di prevenire eventuali re-infestazioni. Per la salvaguardia del legno si possono usare mezzi chimici (insetticidi), fisici (tecnologia a microonde) o meccanici.

Ricordati di non confondere i tarli con le tarme e non andare al supermercato ad acquistare prodotti come, ad esempio, la naftalina. 

L’unica soluzione possibile a un infestazione di tarli è un trattamento antitarlo radicale, ovvero un trattamento pensato per spezzare il ciclo biologico dell’infestazione e interromperlo bruscamente. Spesso, quando utilizziamo i rimedi fai da te, tendiamo a operare sui tarli in maniera localizzata. Per esempio, ci occupiamo di una sedia in legno, quando abbiamo anche la credenza lì vicino che però non sembra presentare problemi di tarlatura. Va da sé, dunque, che trattare solo l’area che ha manifestato la presenza di tarli è insufficiente e potrebbero verificarsi delle recidive. Se sai di avere molti oggetti in legno in casa, di cui alcuni sono pieni di tarli, è giunto il momento di contattare un professionista. 

Domande frequenti:

  • Quando il tarlo esce dal legno?

    Il tarlo esce dal legno per fare la sfarfallatura, ovvero quando la larva è cresciuta ed è diventata adulta, ed è pronta a riprodursi e poi morire.

  • Com’è fatto il tarlo del legno?

    Un tarlo del legno adulto è un insetto dal colore grigio-marrone e dall’aspetto affusolato e sottile, dotato di ali.

  • Come eliminare il tarlo del legno dalle travi?

    Puoi eliminare il tarlo del legno dalle travi iniettando con una siringa un prodotto anti-tarlo nei fori della trave. Lascia riposare e pratica una soffiatura ad aria compressa.

  • Quale legno non viene attaccato dai tarli?

    I legni che non vengono attaccati dal tarlo sono quello di ciliegio, pero, melo, tiglio, betulla, salice, pioppo e ontano.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a disinfestazione da tarli
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore
Lavori da fare in casa?
Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona
TUTTE LE CATEGORIE