MAGAZINE
Logo Magazine

Lampadine LED dimmerabili: cosa sono e come funzionano

Avete sentito tanto parlare di lampadine LED dimmerabili, ma non avete ancora capito bene di cosa si tratta? Cerchiamo di capire come funzionano e i vantaggi

19-03-2018 (Ultimo aggiornamento 11-09-2019)
Chiedi un preventivo per
illuminazione a led

Con la parola dimmerabile si fa riferimento a un meccanismo particolare, che offre la possibilità di regolare elettronicamente la potenza delle lampadine a LED a piacimento. In sostanza, il dispositivo non è altro che quella che viene definita “lampadina varia-luce”. Il significato di dimmerabile proviene dal termine inglese dimmer (to dim cioè abbassare), un regolatore elettronico che, installato a livello dell’interruttore, permette di modulare l’intensità della luce di una lampada LED dallo 0 al 100%, intervenendo sulla larghezza dell’impulso (PWM) o attraverso un sistema digitale. 

Questi dispositivi, chiamati anche variatori di luce o regolatori di luminosità, sono molto discreti e hanno un pulsante che ruota (simile a una classica manopola) o un sensore touchscreen per la regolazione dell’intensità luminosa. I sistemi di illuminazione più avanzati, di ultima generazione, permettono l’integrazione di tali dispositivi all’interno di impianti di domotica residenziale, con i quali si può configurare la luminosità delle lampadine a LED anche a distanza, per esempio impostando il valore desirato dallo smartphone tramite apposite applicazioni.

Quali sono i vantaggi delle lampadine a LED dimmerabili?

L’illuminazione a LED con lampadine dimmerabili offre diversi benefici, mettendo a disposizione vantaggi legati al risparmio energetico, alla comodità e all’ottimizzazione dei consumi in ogni ambiente della casa o dell’ufficio.

Comfort – Per molte persone la propria abitazione rappresenta un luogo in cui fare tante attività, dedicarsi ai propri hobby, passare del tempo con gli amici o in famiglia, ma anche dove è possibile rilassarsi e godersi qualche momento intimo, per esempio dopo una giornata di lavoro. In base all’occasione può essere importante creare la giusta atmosfera, in modo da sentirsi a proprio agio. Grazie alle lampadine dimmerabili a LED (diodi emettitori di luce) ciò è possibile.

Efficienza e risparmio energetico – Un grande vantaggio di lampadine o faretti a LED dimmerabili (ci sono anche questi in commercio) riguarda l’efficienza energetica. Regolare la luce in casa permette di avere esattamente il grado d’illuminazione necessario, senza alcuno spreco, evitando così un inquinamento inutile dovuto a un maggiore dispendio di corrente elettrica.

Risparmio economico – Quando si abbassa l’intensità della luce, si riduce di fatto anche il consumo di kW/h, quindi si riducono i costi della bolletta della luce. Ovviamente il risparmio dipende dal tipo di utilizzo, dalla proprie esigenze e dal numero di persone del nucleo familiare, tuttavia la diminuzione della spesa energetica è sicuramente un aspetto molto positivo e tangibile.

Installazione e funzionamento delle lampadine dimmer LED

I dispositivi luminosi di questo tipo più diffusi sono le lampadine LED dimmerabili E27, la misura che si trova infatti nella maggior parte dei lampadari domestici. Questi dispositivi si possono utilizzare tranquillamente come sostituti delle classiche lampadine a incandescenza o alogene, anche se per regolare la luce occorre installare un dimmer compatibile. È importante ricordare, infatti, che le lampadine LED dimmerabili non funzionano con gli interruttori tradizionali delle lampade alogene. 

Ciò perché riducono soltanto la tensione, ma non la potenza della lampadina, di conseguenza i LED continuano a sprigionare la medesima luce. Le combinazioni e i modelli di dimmer sono diversi, quindi è fondamentale scegliere l’apparecchio giusto per ogni tipo di LED. Qualsiasi tipo di regolatore va collegato comunque a un solo dispositivo luminoso, poiché altrimenti si rischia di avere un fastidioso effetto di sfarfallio luminoso, con il rischio di incappare in rotture e danneggiamenti del dimmer.

Un altro prodotto interessante sono le strisce a LED dimmerabili, i fasci di luce che possono avvolgere ringhiere o essere installati su mobili, pareti e altri oggetti domestici, creando effetti particolarmente suggestivi. Anche in questo caso è possibile integrare le strisce con appositi dimmer, da posizionare tra l’alimentatore e le strip a LED, utilizzando se desiderato delle centraline esterne per l’automazione. 

Sul mercato si possono trovare diversi sistemi, dispositivi che consentono di gestire l’illuminazione a LED da remoto o dal display dell’impianto. Ad esempio è possibile acquistare dimmer Wi-Fi per smartphone e tablet, da controllare tramite app da qualsiasi dispositivo mobile Android e iOS, per creare giochi di luce direttamente dal telefono, dimmer specifici per profili in allumino, da parete con pulsante touch e dimmer radiotelecomandati.

Per l’installazione si consiglia di affidarsi soltanto a elettricisti esperti, per essere certi di un lavoro a regola d’arte. Contattate una ditta specializzata per ricevere un preventivo.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a illuminazione a led
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore
Lavori da fare in casa?
Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona
TUTTE LE CATEGORIE