MAGAZINE
Logo Magazine

Impianto tv a cascata: come si crea

L'impianto Tv a cascata è un sistema "necessario" nelle case, per tutte le famiglie. Scopri in questa guida in cosa consiste e quanto costa realizzarlo

Chiedi un preventivo per
impianti tv
richiedi un preventivo gratis

L’impianto tv a cascata è la soluzione migliore per portare in tutte le prese il digitale terrestre. Accade in tutte le famiglie, soprattutto in quelle più numerose, di litigare per accaparrarsi il telecomando. I più piccoli vogliono vedere i cartoni, le mamme una fiction, mentre i papà vorrebbero godersi una partita di calcio. Cosa fare per evitare i litigi? In questi casi è sempre meglio organizzarsi per mettere in ogni stanza una presa tv, garantendo l’indipendenza di tutti gli apparecchi e, di conseguenza, la scelta del canale.

Impianto tv a cascata: cos’è, come funziona e perché realizzarlo

Come realizzare un impianto tv a cascata? Per quanto riguarda la tv digitale terrestre i professionisti del settore consigliano di collegare un decoder DTT in ogni stanza, spostando solamente la smart card quando si vuole vedere un programma pay. Per le altre trasmissioni, che sono libere da qualsiasi abbonamento, il problema non si pone.

Per la tv satellitare è necessario disporre prese SAT indipendenti in tutte le stanze per gestirle a seconda dei propri bisogni. I segnali terrestri e tv satellitari infatti, anche quando usano delle modulazioni differenti, non hanno un formato video digitale diverso fra loro. Questo dettaglio rende il lavoro molto più facile e permette di creare un impianto tv a cascata senza problemi. Se dobbiamo raggiungere diverse prese dell’immobile, il SAT richiede solamente che ogni presa sia dotata di un cavo collegato indipendentemente ad un solo punto di ripartizione dei segnali.

Come si crea e quali sono gli schemi da seguire per non sbagliare

Come si crea un impianto tv a cascata? Quando in casa è presente solo una presa dell’impianto tv è possibile partire da questa per arrivare a tutte le altre. In questo modo il lavoro sarà più semplice e veloce. Gli schemi da adottare per il collegamento con ramificazioni diverse sono tanti, l’importante è creare un progetto che sia chiaro e lineare prima di mettersi all’opera.

L’impianto tv a cascata infatti permette di creare vari schemi:

  • In cascata, ossia con le prese tv che vengono collegate in serie
  • Radiali, ossia con le prese che vengono collegate ognuna con un cavo indipendente e un unico punto di ripartizione
  • Ibridi, ossia con prese miste fra radiali e a cascata.

Ovviamente prima di iniziare il lavoro e collegare delle prese aggiuntive, creando un impianto a cascata, è fondamentale fare delle verifiche, soprattutto se l’appartamento si trova in un condominio. In questo caso sarà importante valutare la lunghezza e le caratteristiche dei cavi. Il modo migliore per realizzare l’operazione nel minor tempo possibile e senza errori è quella di dividere tutti i segnali direttamente alla presa di partenza, ossia iniziando dalla presa condominiale dotata di un divisore a due uscite oppure a quattro uscite. Consulta un professionista del settore e richiedi subito un preventivo gratutito.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a impianti tv
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore
Lavori da fare in casa?
Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona
TUTTE LE CATEGORIE
Accedi con le tue credenziali