Sei già cliente?

Gestisci i tuoi servizi nell'area dedicata di Italiaonline.

accedi all'area clienti

Vuoi trovare
nuovi clienti?

Scopri come inserire la tua attività
su PagineGialle Casa!
CONTATTI: NUMERO VERDE 800-011411
info@italiaonline.it

Accedi con le tue credenziali

MAGAZINE

chiedi preventivo

Interruttori: come disporli correttamente in casa

Stai costruendo o ristrutturando casa e non hai idea di come disporre gli interruttori della luce in modo pratico e funzionale? Ecco qualche consiglio per farlo nel modo giusto

Disposizione interruttori della luce
Chiedi un preventivo per progettazione impianti elettrici richiedi un preventivo gratis

I campi in cui si può articolare l’arredamento e l’allestimento di un’abitazione sono svariati, e vanno da quelli più pratici e concreti – le dimensioni delle stanze, le destinazioni d’uso, la conformazione dell’impianto elettrico, la scelta di materiali di costruzione – a quelli più accessori o dipendenti dal gusto personale (come invece la scelta delle luci, la scelta dei mobili e la loro disposizione, e via dicendo).

Uno dei ritocchi ultimi che si possano dare alla casa, quindi, è la disposizione degli interruttori – un elemento piuttosto minore, ma nondimeno importante per la nostra comodità e la vivibilità dei vari ambienti.

Vediamo alcuni modi per rendere la loro disposizione il più pratica possibile.

Come disporre dispositivi

Non ci si pensa molto spesso, anzi, è qualcosa che viene dato solitamente per scontato, ma un posizionamento intelligente degli interruttori della luce in giro per la casa è qualcosa che ci beneficia grandemente nel corso della giornata: averci un accesso facile taglia i tempi persi a cercare un interruttore, ovviamente, e permette di partizionare meglio l’illuminazione della casa oltre a risparmiarci scomodi giochi a “indovina quale interruttore accende o spegne cosa”.

La prima domanda che dobbiamo porci, noi che siamo in procinto di installare nuovi interruttori, è “dove ho messo la planimetria della casa”?

Avere una visione d’insieme chiara di com’è fatta la nostra abitazione è fondamentale, in parte per trovare facilmente i luoghi adatti per l’aggiunta dei nuovi interruttori della luce e in parte per vedere quali ambienti necessitano di più o meno luce, o meglio di quanti possano aver necessità di vedere quella luce dosata da uno o più interruttori.

Una volta che ci siamo procurati la planimetria, è il momento di armarsi di carte e penna e fare un bel giro di tutti gli ambienti: in questa fase dobbiamo immaginarci le stanze come già arredate e pronte, e immaginare noi stessi che ci viviamo, quindi individuare quali siano le posizioni per noi più comode e meno in conflitto col mobilio dove trovare quegli interruttori in casa (un concetto, questo, che prende il nome di “spazi di movimento” ed è fondamentale per gli architetti d’interni).

Man mano che procediamo e segniamo, andremo a formare quello che viene detto “schema virtuale” dell’impianto e che dovrà essere presentato all’impresa che si occupa dell’impiantistica: saranno loro ad occuparsi dell’installazione in sé, e assicurarsi che non abbiamo commesso errori nella nostra progettazione.

Per assisterci nella ricerca della disposizione ideale per gli interruttori della luce, teniamo a mente quindi questa breve serie di domande e accorgimenti:

  •  Quante luci ci sono (o saranno) nella stanza e ha senso accenderne solo una parte? Se sì, consideriamo un interruttore a più pulsanti per suddividerle.
  • Quali sono le nostre postazioni di lavoro, e quanto vicino riusciamo a mettere un interruttore?
  • Degli interruttori posizionati a lato delle vie d’accesso degli ambienti sono solitamente una buona idea ma non quando porte aperte o mobili andrebbero a coprirle, quindi attenzione (e segnatelo sul progetto)
  • Non esageriamo con gli interruttori, troppi risultano antiestetici!

Una volta che completato il progetto, dunque, consultiamoci con l’azienda che si è occupata (o occuperà) dell’impianto elettrico e concordiamo con loro le modalità e i costi dell’installazione. A meno di essere elettricisti professionisti, lavorarci personalmente è caldamente sconsigliato – giocare con l’elettricità non è uno scherzo! Non sai ancora a chi affidare la progettazione dell’impianto elettrico della tua casa? Trova il professionista più vicino a te si PG Casa e richiedi ora un preventivo gratuito!

preventivo

Scegli uno dei nostri migliori professionisti! Richiedi un preventivo gratis a progettazione impianti elettrici

invia la tua richiesta gratis ricevi fino a 5 preventivi scegli il preventivo migliore

CHIEDI ORA