MAGAZINE
Logo Magazine

Problemi cassa hi fi, cosa fare quando l'impianto non funziona

Ti accorgi che le casse dell'impianto hi fi non funzionano? Ecco tutte le tipologie di casse hi fi e cosa bisogna fare quando si riscontrato problemi

Chiedi un preventivo per
impianti tv
richiedi un preventivo gratis

L’impianto hi fi è qualcosa di irrinunciabile quando si ama la musica di qualità elevata: esso è infatti composto da tutti gli elementi necessari alla riproduzione del suono il più possibile simile all’originale. In tutto questo, una delle componenti fondamentali sono le casse dell’hi fi, che danno il vero e proprio colore al suono da riprodurre. Dunque, quando si ha un problema alla cassa dell’hi fi, è necessario correre subito ai ripari.

Cosa fare quando la cassa dell’hi fi non funziona

Quando si ha una cassa che non funziona, la prima cosa da fare è smontarla per cercare di individuare il problema, utilizzando un cacciavite compatibile con il tipo di vite utilizzato. Vi sono diverse parti che potrebbero essere danneggiate: dai collegamenti elettrici alla sospensione. Insomma, sarà importante analizzare con cura il contenuto. Qualora ad essere danneggiato sia il cono, dovrà essere sostituito, acquistandone uno nuovo. In caso contrario, si potrà fare una riparazione rattoppandolo con un preparato a base di colla vinilica, con il 50% di acqua. Se vi sono dei buchi veri e propri si potranno tappare con della carta, utilizzando sempre la colla vinilica per fissare. Se invece il cono non ha problemi, si potrà fare un controllo con l’ohmetro per cercar di capire se vi sia un corto circuito oppure un interruzione della corrente. Se si verifica il primo caso sarà necessario chiedere il sostengo di un esperto, mentre nel secondo caso di potrà eseguire la riparazione dell’hi fi. Potrebbe essere necessario sostituire i cavi, oppure potrebbe bastare la pulizia dei terminali della bobina.

Le casse hi fi: tipologie

Per conoscere come agire quando c’è un problema ad una cassa hi fi, sarà necessario conoscere quali sono le tipologie di casse. Ve ne sono differenti, in base alla tipologia, per la configurazione degli altoparlanti, ecc. Ad esempio le casse ideate per la riproduzione dei film hanno delle caratteristiche diverse da quelle pensate per l’ascolto musicale. La qualità dell’audio cambia molto in base alle componenti che vengono utilizzate per l’assemblamento. Vediamo quali sono.

  • Casse da pavimento. Si tratta delle casse più scenografiche, ma presentano anche qualche difficoltà, soprattutto nella loro collocazione nell’ambiente. Questo tipo di cassa è consigliata a chi ascolta musica su stereo o chi vuole realizzare un impianto per la visione dei film, ma va bene solo se si ha una stanza piuttosto grande. In caso di guasto, la riparazione dell’hi fi dovrebbe essere eseguita da un esperto.

  • Le casse dell’hi fi da scaffale presentano dimensioni ridotte, e sono più adatte a stanze di dimensioni più piccole. Queste sono maggiormente semplici da inserire nell’ambiente circostante e in questo caso un problema alla cassa hi fi può essere corretto in modo piuttosto semplice.

  • Il Subwoofer è la cassa dedicata alla riproduzione delle basse frequenze, ed è particolarmente utile per la visione di film con creazione di effetti cinematografici.

  • Le casse Bluetooth sono invece di piccole dimensioni e si possono collegare facilmente allo smartphone e ad altri device. Il loro vantaggio è di essere facilmente trasportabili e comode per chi deve portarsele in giro. Se la cassa non funziona potrà essere riparata facilmente anche in autonomia.

Rivolgiti a un professionista esperto e richiedi subito un preventivo gratuito per la riparazione dell’impianto hi fi.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a impianti tv
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore
Lavori da fare in casa?
Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona
TUTTE LE CATEGORIE
Accedi con le tue credenziali