MAGAZINE
Logo Magazine

Consigli per creare un microclima sano in casa

La qualità dell'aria in casa è fondamentale! Per vivere bene è necessario creare un microclima sano, ma come fare? Scopri su PG Casa tutti i nostri consigli

Chiedi un preventivo per
umidificatori e deumidificatori
richiedi un preventivo gratis

La casa dove viviamo è il nostro castello, la nostra oasi, quel luogo che ci accoglie ogni giorno, pronto a trasmetterci tutto il relax necessario. Ma ogni dimora ha bisogno di cura, manutenzione e di qualche piccola accortezza per fornirci tutto il benessere che cerchiamo, a partire dalla creazione di un microclima salubre, adatto a noi e alla nostra famiglia. Semplice? Sicuramente in apparenza, eppure non sempre ci rendiamo conto di quanto siano importanti fattori come la qualità dell’aria delle stanze, la temperatura, ponendo rimedio a tutti quei fastidiosi “dettagli” come spifferi o rumori vari. Ecco alcuni consigli per migliorare il tuo comfort domestico.

Ridurre la dispersione termica

Come è noto, il rapporto tra temperatura e umidità in casa muta da stagione a stagione con il caldo torrido estivo e il freddo invernale che ci portano alla continua ricerca del clima ideale nella nostra abitazione. Tra i problemi maggiori, soprattutto per le case più datate, c’è la dispersione termica provocata da infissi poco moderni su finestre e porte, che non sono in grado di isolare gli ambienti, lasciando passare il freddo e il caldo esterno e provocando un notevole aumento dei consumi sia per il riscaldamento che per i condizionatori. Scegliere infissi a risparmio energetico è la decisione giusta per avere un microclima salubre in casa, rispettando anche l’ambiente.

La ricerca della giusta temperatura

Per arrivare a creare il microclima adatto, bisogna considerare nel complesso una serie di fattori, come la ventilazione, l’umidità e la temperatura degli ambienti. Spesso, infatti, molte case hanno una temperatura, all’apparenza ottimale, che si aggira tra i 20° e i 22° dove l’aria, però, è molto secca o umida. Un problema, soprattutto se in casa ci sono bambini, anziani o persone con patologie. Questo perché una umidità dell’aria troppo ingente intralcia la traspirazione e lo scambio termico fra il nostro corpo e l’ambiente.

Rimedi contro l’umidità e l’ambiente secco

Tra i danni di un ambiente eccessivamente umido, la possibile comparsa di microrganismi batterici che possono portare a problemi respiratori. Va, invece, considerato quel giusto livello di umidità che dovrebbe attestarsi intorno al 40% in inverno e al 55-60% in estate. Del resto, anche un ambiente secco, soprattutto in inverno, con i termosifoni sempre accessi, può portare a mal di gola, naso chiuso etc. Per monitorare la qualità dell’aria che respiriamo tutti i giorni e ottenere il microclima desiderato, si può ricorrere a dei metodi casalinghi come riporre dei panni umidi sui termosifoni e collocare dei contenitori per l’acqua sopra i caloriferi.

Inoltre, per gli amanti della natura: esistono alcune piante che purificano l’aria, in grado di assorbire una gran quantità della fastidiosa umidità che vi affligge. Alcuni esempi? Alloro, limone, mirto, coffea e la spathiphyllum. Se l’aria è troppo secca è, invece, consigliato un umidificatore. Potete scegliere un modello a ebollizione, che può essere utilizzato anche come diffusore di oli essenziali per l’aromaterapia; oppure un umidificatore a ultrasuoni silenzioso. Tra le tipologie più recenti, anche gli umidificatori a evaporazione, che consumano poco e hanno utilità contro polvere e batteri.

In caso di un ambiente domestico troppo umido, una scelta saggia sarà acquistare un deumidificatore per eliminare l’umidità in eccesso, condensandola in acqua. Un vantaggio rispetto ai climatizzatori sono i costi più moderati, valutate la dimensione dell’ambiente dove verrà predisposto e il suo ingombro. Se, invece, avete in mente interventi più strutturati sull’unità abitativa, quelli di isolamento termo-acustico hanno il vantaggio di assorbire l’umidità eccessiva in casa e ridurre o estirpare le muffe, abbattendo i fastidiosi rumori esterni.

Il segreto per un buon microclima domestico, in fondo, è l’equilibrio tra freddo e caldo, tra umidità e clima secco, cercando di prendere le dovute precauzioni per avere una casa all’insegna del benessere.

Richiedi un preventivo senza impegno su PG Casa.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a umidificatori e deumidificatori
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore
Lavori da fare in casa?
Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona
TUTTE LE CATEGORIE
Accedi con le tue credenziali