pagine gialle casa

richiedi preventivo icon menu

magazine

Efficienza Energetica: Idee per la casa

L'efficienza energetica può essere migliorata attraverso molteplici modi; ecco alcuni consigli utili per ottenere funzionalità e risparmio

L'efficienza energetica di un'abitazione può essere ottimizzata mediante dei semplici ed utili accorgimenti. Questi metodi possono essere messi in atto sia con degli interventi di ristrutturazione, sia con delle rapide accortezze fai da te. Innanzitutto, per perfezionare l'efficienza energetica di una casa si possono prendere in considerazione varie agevolazioni tra cui il "Conto termico", utile per sostenere le diverse funzionalità di un'abitazione o un locale come stufe a pellet e altri sistemi. In alternativa, è possibile ricorrere alle detrazioni per la ristrutturazione con la quale ottimizzare l'efficienza energetica della casa. L'installazione di un impianto fotovoltaico oppure il rinnovo degli infissi fanno parte di queste lavorazioni. Inoltre, tra i principali progetti per ottimizzare l'efficienza energetica di una casa si trovano il cappotto termico e l'installazione di un impianto solare termico necessario per il riscaldamento dell'ambiente e per generare l'acqua calda. Tuttavia, per migliorare l'efficienza energetica è fondamentale non sottovalutare gli apparecchi come stufe e impianti di condizionamento. La scelta di condizionatori o stufe deve essere fatta con criterio, in quanto è importante selezionare dei prodotti a seconda delle dimensioni delle stanze da riscaldare, nonché al livello di isolamento termico della casa.
Per ottenere un notevole risparmio sul riscaldamento è possibile adottare delle semplici accortezze, grazie alle quali si potrà ottenere il massimo dell'efficienza, senza doversi imbattere in grosse somme di denaro sulle bollette dell'elettricità. Oltre agli interventi di ristrutturazione, è bene tenere in considerazione che delle semplicissime azioni quotidiane potrebbero fare la differenza, soprattutto per quanto riguarda i costi sulle bollette. Naturalmente, nel caso in cui si tratti di un'abitazione piuttosto vecchia con la presenza di numerosi spifferi, i lavori di ristrutturazione sono più che indispensabili. Tuttavia, se non fosse possibile procedere in questo modo, basterà ricorrere a degli utilissimi suggerimenti per ottimizzare al meglio l'efficienza energetica con delle vere e proprie azioni fai da te. La prima cosa da fare è isolare le porte e le finestre, in quanto gli spifferi sono la causa principale di dispersione termica. Non solo, gli spifferi contrastano la funzionalità degli impianti di condizionamento durante la stagione estiva, mentre nel periodo invernale influiscono sull'efficacia dei termosifoni o delle stufe. Inoltre, occorre fare particolare attenzione al frigorifero, un elettrodomestico presente in tutte le case che resta acceso ininterrottamente.

Bisogna assicurarsi che la sua porta sia sempre chiusa ermeticamente. Lo stesso vale per lo sportello del congelatore. Nel caso in cui non si chiuda correttamente è necessario verificare la funzionalità delle guarnizioni. Evitare inoltre di lasciare aperte le porte del frigo e del congelatore quando non serve ed aprirle unicamente quando è necessario. Un altro importante accorgimento è quello di prestare particolare attenzione alla classe energetica di cui sono dotati gli elettrodomestici. E' risaputo che la classe energetica "A+++" è meno dispendiosa rispetto ad altre per quanto concerne i consumi. Ovviamente ciò non significa sostituire gli elettrodomestici che non siano dotati di questa caratteristica; tuttavia al prossimo acquisto basterà optare per i sistemi dotati di classe "A+++". Anche se si andrà a spendere qualche soldo in più, questa scelta ripagherà in futuro con ottimi riscontri per quanto riguarda il risparmio energetico. Questo dettaglio comprende tutti i tipi di elettrodomestici. Inoltre, un uso scorretto della lavatrice è un errore piuttosto comune: spesso si ha la cattiva abitudine di azionare questo elettrodomestico per pochi indumenti, utilizzando sempre l'acqua calda.
Per ottenere una corretta efficienza energetica è consigliabile azionare la lavatrice unicamente a pieno carico, attivando la modalità di lavaggio con acqua fredda. Evitare di utilizzare l'acqua calda, usandola unicamente se è proprio indispensabile poiché la sua produzione necessita di parecchia energia. In aggiunta, per migliorare l'efficienza energetica si consiglia di installare un termostato programmabile, reperibile in commercio in tantissime varietà. Questi sistemi offrono la possibilità di essere gestiti dal proprio smartphone e possono far risparmiare davvero tanto sui consumi inerenti al raffreddamento o riscaldamento dell'abitazione. Un altro consiglio è quello di isolare al meglio i dispositivi esterni degli impianti di condizionamento. Durante la stagione invernale è importante accertarsi di isolare le unità esterne dei climatizzatori attraverso delle coperture adatte. Questa semplice accortezza ridurrà la dispersione dell'energia. Infine, non sono da sottovalutare i componenti elettronici in standby, una delle prime cause dei consumi elevati. Pertanto, è di buon auspicio provvedere sempre allo spegnimento degli apparecchi elettronici nel momento in cui non vengono utilizzati. Come per la lavatrice, si consiglia di utilizzare anche la lavastoviglie soltanto a pieno carico, selezionando le funzioni rapide a temperature non troppo alte, a meno che non sia necessario procedere al lavaggio di pentole.


  • efficienza energetica
  • risparmio energetico in casa

Potrebbe interessarti anche

Progettazione e design
Architettura e Design: 10 mosse per arredare casa con stile

L'architettura e il design consentono di rinnovare la casa e personalizzarla in base alle proprie esigenze. Per questo è fondamentale restare sempre aggiornati sulle varie idee ed i consigli per creare uno stile unico e di impatto. Ciò non significa dover avere un importante budget a disposizione, in quanto è possibile personalizzare gli ambienti e gli spazi con pochi e semplici tocchi di design,...

Progettazione e design
Planimetria catastale, cos'è e quando serve

Le planimetrie catastali sono uno strumento utilizzato dal catasto per poter identificare in maniera univoca ogni proprietà immobiliare situata all’interno dello stato italiano, in modo tale da fornire una documentazione completa in caso ve ne fosse bisogno. Questo documento inoltre ha diversi utilizzi, che possono essere essenziali per il calcolo delle tasse da pagare su una qualsiasi proprietà o...

Progettazione e design
Architetto paesaggista: chi è e quando contattarlo

Che cosa è un architetto del paesaggio? Con le tante figure che popolano il mondo dell’edilizia, tra ingegneri e architetti di vario tipo, è naturale che molti si pongano questa domanda quando si sente parlare di questa figura professionale in particolare durante la navigazione su internet o in alternativa in televisione. Per fugare ogni dubbio e soddisfare ogni curiosità, verrà illustrato...