Sei già cliente?

Gestisci i tuoi servizi nell'area dedicata di Italiaonline.

accedi all'area clienti

Vuoi trovare
nuovi clienti?

Scopri come inserire la tua attività
su PagineGialle Casa!
CONTATTI: NUMERO VERDE 800-011411
info@italiaonline.it

MAGAZINE

chiedi preventivo

Consigli per restaurare una vecchia radio d’epoca

Hai comprato o ereditato una vecchia radio d'epoca o vorresti renderla funzionante? Ecco cosa devi fare per restaurarla

radio epoca
Chiedi un preventivo per RIPARAZIONE ELETTRODOMESTICI richiedi un preventivo gratis

Restaurare una radio d’epoca è un lavoro che richiede un po’ di tempo e parecchio impegno, ma può regalare anche grandi soddisfazioni. Il grado di difficoltà del restauro dipende dalle condizioni in cui versa l’apparecchio, dalla reperibilità o meno dei pezzi che vanno aggiustati o sostituiti, e dalla tua esperienza nel fai da te.

Certo una volta che sentirai uscire le prime note dalla radio, tutta la fatica fatta per riportare l’apparecchio a nuova vita svanirà come per magia. 

Ecco come puoi aggiustare una radio d’epoca:

Verifica lo stato di conservazione della radio

Restaurare una radio vuol dire intervenire sia sulla struttura esterna che su quella interna. Pertanto devi valutare le condizioni in cui versa la cassa in legno per controllare se è stata attaccata dalle tarme, se presenta parti ammaccate, rotte o bucate. Inoltre, devi verificare le stato in cui versano i condensatori elettronici e le valvole. Per questa operazione devi recuperare un provavalvole americano.

Procurati tutto l’occorrente per il restauro

Oltre al provavalvole americano, devi reperire diversi strumenti e un po’ di materiale per riportare la tua radio d’epoca all’antico splendore. Hai bisogno di carta abrasiva a grana grossa e fine, sgrassatore, stucco, vernice, colla, una tela nuova, cera neutra, degli stracci e pezzi elettronici. Puoi trovare tutto facilmente presso negozi di ferramenta, fai da te ed elettronica. Se ha la necessità di rintracciare pezzi originali puoi fare una ricerca su Internet o nei mercatini di antiquariato, che ormai sono diffusissimi.

Smonta la radio e inizia il restauro

Rimuovi il telaio, le manopole e le diverse parti, e riponi il tutto in un posto sicuro in modo che nessun pezzo vada perso. La cassa, libera di tutte le sue parti, è pronta per essere carteggiata con la carta abrasiva a grana grossa. Una volta che l’hai portata a legno vivo, puoi stuccare le parti rovinate. Lascia asciugare lo stucco e poi leviga la cassa, questa volta con la carta abrasiva a grana sottile. Togli la polvere aiutandoti con un panno umido e poi dai la vernice. Lascia asciugare il tutto per 24 ore.

Pulisci i componenti e rimontali

È il momento di pulire le manopole con lo sgrassatore, mentre per la scala parlante utilizza un prodotto naturale, per non rovinarla. Poi sostituisci le lampadine per l’illuminazione e la tela frontale. Puoi optare per un tessuto che richiama l’originale. Quindi dai una mano di cera neutra, così da proteggere la radio. Alla fine non ti resta che rimontare l’apparecchio. Ricordati di applicare le manopole per ultime.

Ti serve aiuto per il restauro della tua radio d’epoca?

Se incontri delle difficoltà nel restaurare la tua vecchia radio d’epoca, in particolare per quanto riguarda la parte elettronica, puoi consultare un esperto. Su PG Casa puoi trovare l’elenco dei professionisti del settore nella tua città che possono far tornare a suonare la tua radio. Sentirai che musica.

preventivo

Scegli uno dei nostri migliori professionisti! Richiedi un preventivo gratis a RIPARAZIONE ELETTRODOMESTICI

invia la tua richiesta gratis ricevi fino a 5 preventivi scegli il preventivo migliore

CHIEDI ORA
  • radio epoca
  • come aggiustare una radio d'epoca