MAGAZINE
Logo Magazine

Come riscaldare una stanza risparmiando

Riscaldare una stanza in modo economico è un'operazione possibile da quando hanno preso piede i sistemi alternativi. In questo articolo vi spiegheremo quali sono e come funzionano

Chiedi un preventivo per
riscaldamento
richiedi un preventivo gratis

Riscaldare una casa può essere un’operazione particolarmente onerosa ma negli ultimi anni hanno preso piede molti sistemi alternativi, che garantiscono alla vostra abitazione di essere sempre accogliente e alla giusta temperatura. In questo articolo vi spiegheremo quali sono e come funzionano.

È molto importante però assicurarvi che nelle vostre stanze non si verifichi dispersione di calore, accertatevi che gli infissi siano di buona qualità e che i muri e il tetto di casa siano stati correttamente isolati.

Stufa a pellet

La stufa a pellet anche detta a biomasse, è un’ottima soluzione che permette la possibilità di risparmiare ampi spazi (è particolarmente indicata per i loft) con dei costi molto contenuti. Si può anche decidere di collegarla al sistema di riscaldamento centrale, con cui riesce a integrarsi perfettamente. Risulta molto sicura, in quanto, sugli ultimi modelli si può programmare l’accensione e lo spegnimento. Oltre all’iniziale costo della stufa, che si aggira intorno ai 1.500 / 2.000 euro, il risparmio si stima dai 100 ai 1000 euro annui a seconda dell’impianto a cui viene collegato.

Quadri riscaldanti a parete

Se la vostra casa ha molte stanze e corridoi che isolano termicamente lo spazio, i costi e la resa possono risultare difficili. Una possibile soluzione è quella di utilizzare questi quadri (esteticamente simili a un decoro in tutto e per tutto) che però irradiano lo spazio circostante ad infrarossi. Questo vuol dire che a essere scaldata non sarà l’aria ma tutti gli oggetti solidi presenti all’interno della stanza. Questo principio è molto simile al piacere dato dai raggi solari, infatti gli infrarossi sono utilizzati anche in estetica per aiutare la circolazione sanguigna ed aumentare il metabolismo cellulare. Un altro vantaggio è che non c’è dispersione di calore e quindi anche in caso d’infissi e coibentazione non ottimale, il calore non ne risentirà. Grazie alla possibilità di modulare la potenza del raggio (al contrario dei termosifoni dove si può regolare solo la temperatura massima) il risparmio che si verifica in bolletta può rivelarsi davvero consistente.

Riscaldamento a pavimento

Se la vostra abitazione ha dei soffitti molto alti, riscaldarla potrebbe darvi qualche grattacapo. I metodi che abbiamo precedentemente riassunto risulterebbero inefficaci e anche i termosifoni spingerebbero solo l’aria verso l’alto impedendo a chi si trova svariati metri più sotto di beneficiare del calore.

Ma non vi allarmate, abbiamo una soluzione anche in questo caso: i termosifoni a pavimento.

Le serpentine che vengono disposte al di sotto della pavimentazione, irradiano costantemente calore rendendo la dispersione molto più lenta. La sensazione di poter camminare su qualcosa di caldo è molto piacevole, con l’unico inconveniente per chi soffre di problemi circolatori che potrebbero subire un peggioramento, a causa della funzione vaso-dilatatoria del calore.

Ora che vi abbiamo illustrato tutte le metodologie alternative per scaldare la vostra casa siete pronti ad attrezzarla anche per gli inverni più rigidi, sapendo di poter tornare in una casa calda e d’accogliente e piacevole dal punto di vista del design e dell’atmosfera.

Contattate subito un professionista del settore e richiedete un preventivo.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a riscaldamento
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore

POTREBBE INTERESSARTI

Lavori da fare in casa?

Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona

TUTTE LE CATEGORIE

Accedi con le tue credenziali