Sei già cliente?

Gestisci i tuoi servizi nell'area dedicata di Italiaonline.

accedi all'area clienti

Vuoi trovare
nuovi clienti?

Scopri come inserire la tua attività
su PagineGialle Casa!
CONTATTI: NUMERO VERDE 800-011411
info@italiaonline.it

Accedi con le tue credenziali

MAGAZINE

chiedi preventivo

Come isolare le finestre dal rumore e dal freddo-caldo

lcuni semplici trucchi per isolare le finestre dal rumore e dalla temperatura esterna.

Come isolare le finestre dal rumore e dal freddo/caldo
Chiedi un preventivo per SERRAMENTI richiedi un preventivo gratis

Isolare le finestre dall’esterno è molto importante in un’abitazione, sia per evitare lo stress conseguente all’alta rumorosità della zona in cui si vive, sia per non disperdere il calore ed ottenere un risparmio energetico. Ecco alcuni consigli.

Isolamento acustico

Per isolare al meglio le finestre dal rumore, occorre valutare adeguatamente ogni componente della finestra: vetro, telaio e giunti.

Isolamento acustico del vetro

Primo passo per isolare una finestra è prestare la giusta attenzione al tipo di vetro utilizzato.

In generale, il potere di isolamento acustico è determinato sia dalla distanza tra i vetri doppi e multipli, sia, soprattutto, dallo spessore delle lastre.

Dato che di frequente lo spessore dell’intercapedine d’aria nei vetri multipli stessi è modesto, è in genere quest’ultimo fattore ad avere la principale influenza sulle prestazioni dei serramenti.

I vetri più efficaci dal punto di vista dell’isolamento acustico sono i vetri multistrato, caratterizzati da un costante cambiamento di densità tra strati sovrapposti e dal basso modulo di elasticità del film plastico tra le lastre.

Ogni volta che un suono passa attraverso questo tipo di vetri, si verifica un assorbimento del suono sia nella massa della pellicola collante che di ogni strato di vetro stesso, fino ad ottenere un consistente smorzamento del suono stesso.

Isolamento acustico del telaio

Stabilito che la scelta ideale sono i vetri multipli o quanto meno doppi, il migliore isolamento acustico si avrebbe con intercapedini d’aria di dimensione superiore a 20 mm, ottenibile però soltanto da doppie finestre o da finestre con doppio telaio.

La soluzione della doppia finestra è molto diffusa nelle città più rumorose, ad alta intensità di traffico, dato che sia le lastre di vetro, sia i telai e i giunti di tenuta sono raddoppiati, garantendo così il massimo isolamento.

Una soluzione intermedia, sia nella configurazione sia nelle prestazioni termoacustiche, tra finestra singola e doppia finestra è quello della finestra con doppio telaio mobile.

Isolamento acustico dei giunti

I giunti rappresentano un elemento importante per isolare le finestre dal rumore si perché assicurano la tenuta all’aria, sia perché smorzano le vibrazioni dei vetri.

Quest’ultimo aspetto è molto importante perché quando una lastra di vetro viene colpita da un suono, inizia a vibrare e trasmette tale vibrazione all’aria presente sul lato opposto a quello di provenienza del suono.

Dunque, smorzare la vibrazione della lastra riduce la trasmissione sonora.

Un efficiente fissaggio dei vetri ai telati tramite l’utilizzo di fermavetri, guarnizioni e sigillature in materiali sintetici adeguati all’assorbimento delle vibrazioni sonore consente dunque di incrementare la tenuta dell’aria e, di conseguenza, il potere di isolamento acustico della finestra.

Isolamento termico

Oltre che dal rumore, una buona finestra dovrebbe isolare l’abitazione anche dalla dispersione termica.

Anche in questo caso, occorre utilizzare una pellicola isolante per finestre, così da isolare ogni singolo elemento che compone il “sistema finestra” per evitare le dispersioni di calore e gli spifferi.

La tenuta dei serramenti

Se è pur vero che gli spifferi provenienti dalle finestre contribuiscono in una certa misura a un salutare ricambio dell’aria, tuttavia le infiltrazioni non devono essere eccessive, altrimenti il risultato è un’eccessiva dispersione di calore e una proporzionale perdita di comfort abitativo.

Per limitare gli spifferi, occorre fare una manutenzione dei serramenti e sostituire periodicamente le guarnizioni poste sulle battute delle ante, applicare del silicone sulle piccole infiltrazioni presenti sul telaio della finestra, oppure adottare il classico “rimedio della nonna”, ovvero utilizzare salsicce paraspifferi, con un buon rapporto qualità-prezzo.

Le superfici vetrate

Il primo consiglio è sostituire la singola lastra di vetro con un doppio vetro.

Se ciò non è possibile, una valida alternativa consiste nell’installazione di un secondo serramento davanti o dietro al vecchio.

Se invece l’isolamento delle finestre rientra in un più ampio progetto di ristrutturazione, la soluzione ideale è la sostituzione completa del serramento con uno dotato di una vetrocamera isolante.

Per gli amanti del fai da te, un intervento semplice ed economico, anche se non il più efficace, consiste nell’installare una pellicola solare riflettente sulle superfici dei vetri delle finestre, che oltretutto trattiene le schegge in caso di rottura del vetro e filtra la radiazione ultravioletta.

Il cassonetto

Isolare il cassonetto è abbastanza facile e anche poco costoso, purché attorno al rullo della tapparella ci sia uno spazio di almeno un paio di centimetri per installare un elemento isolante, facile da acquistare e da montare.

È opportuno tuttavia utilizzare anche della schiuma espansa per fissare al meglio l’isolante.

Un corretto e completo isolamento delle finestre, sia termico che acustico, consente dunque un più efficace risparmio energetico e, al contempo, un maggior comfort abitativo, rendendo più semplice e serena la vita quotidiana. Per poter avere un risultato ottimale il consiglio è sempre quello di rivolgersi ad un esperto e di richiedere un preventivo per isolare le finestre.

preventivo

Scegli uno dei nostri migliori professionisti! Richiedi un preventivo gratis a SERRAMENTI

invia la tua richiesta gratis ricevi fino a 5 preventivi scegli il preventivo migliore

CHIEDI ORA