magazine

tutti gli articoli

Guida alle serrature più sicure

Le serrature per cancelli più sicure, affidabili e durature, garantite a prova di scasso per proteggere la casa, il garage e le persone che ci vivono.

Le serrature per cancelli hanno subito nel corso del tempo numerose innovazioni tecnologiche. Da quando l'uomo ha creato porte e recinzioni per proteggere se stesso e le sue proprietà, i malintenzionati si sono ingegnati per aggirare queste difese. Come in una continua rincorsa, ogni nuovo sistema di sicurezza ha portato una novità nelle tecniche di scassinamento. Allo stesso tempo i produttori di serrature hanno studiato il modus operandi dei ladri più raffinati per trarre spunto e creare tecnologie sempre più avanzate. Questo discorso ci fa capire che, in tema di serrature, non si può mai considerare nulla come definitivo ed eterno. Al fine di garantire la sicurezza della proprietà infatti, occorre aggiornarsi e periodicamente sostituire le vecchie serrature obsolete con modelli più recenti. Andiamo a vedere dunque quali sono i consigli degli esperti nella scelta dei sistemi più avanzati di protezione che scoraggiano anche i delinquenti più accaniti ed attrezzati.
Molte delle inferriate che troviamo ancora oggi nelle nostre città, presentano serrature di vecchia generazione o addirittura il vecchio tipo Yale oramai inadeguato. Spesso chi possiede una chiave cosiddetta a doppia mappa si considera sufficientemente protetto ma in realtà non è così. Infatti è noto che i ladri hanno sviluppato da tempo un attrezzo molto semplice chiamato grimaldello bulgaro con cui forzare queste serrature in breve tempo e senza lasciare tracce. Più recentemente sono state sviluppate le cosiddette chiavi punzonate che però sono oggi sconsigliate in quanto sono facilmente forzabili. Le punzonate di vecchia generazione, solitamente, possono essere clonate quando il loro profilo non è garantito dal sistema di codifica PIN. Inoltre sono solitamente deboli alla tecnica del key bumping ovvero la forzatura con destrezza utilizzando degli urti che fanno scattare i pistoncini del cilindro. Non bisogna dimenticare che i vecchi cilindri europei, spesso sono vulnerabili anche alla rottura meccanica che i ladri sono in grado di effettuare con strumenti sempre più precisi. Se l'impiego di trapani ed altri attrezzi pesanti può generare grandi rumori ed attirare l'attenzione, sarà molto più difficile individuare un professionista del furto dotato di tecniche moderne.

Rimanendo nell'ambito delle serrature con cilindro europeo, sono disponibili sul mercato alcuni modelli aggiornati che offrono maggiori standard di sicurezza. L'evoluzione della vecchia chiave punzonata, presenta fresature millimetriche che rendono lo scasso con key bumping praticamente impossibile. Inoltre il profilo della chiave è riproducibile solamente nello stabilimento che le ha prodotte, presentando il codice PIN che viene fornito all'acquisto della serratura. Questi accorgimenti sono uniti ad una migliore tecnologia meccanica negli ingranaggi che rende i pistoncini più stabili e meno suscettibili di forzatura. I cilindri sono poi protetti e rinforzati con inserti in acciaio di massima durezza, studiati per resistere alle tecniche di scasso conosciute. I cilindri di ultima generazione danno quindi una protezione elevata garantendo una buona difesa passiva che quantomeno costringe i ladri a lavorare a lungo, aumentando i tempi di risposta della sicurezza. Recentemente si è diffusa la tecnologia DOM Diamant, che sviluppa il concetto di un cilindro al cui interno sono presenti dei dischi paralleli al posto dei soliti pistoncini. Non è la prima volta che questa idea viene utilizzata per complicare la vita ai ladri, abituati alle comuni serrature in linea, ma le ultime generazioni hanno perfezionato il sistema.
Abbiamo visto come le serrature per cancelli più comuni, anche quelle di ultima generazione, siano sempre in competizione con la modernizzazione delle tecniche dei ladri. Ogni meccanismo o ingranaggio può essere fatto scattare, migliorare la serratura rende solo questo processo sempre più difficoltoso per chi non possiede la chiave. Per superare completamente qualsiasi difetto e debolezza delle serrature meccaniche, oggi ci si può rivolgere alla tecnologia. Le serrature elettroniche esistono già da anni e sono continuamente aggiornate e migliorate per essere sempre più sicure. Il campo di battaglia si sposta da quello dell'hardware al software, il costo e la difficoltà di impiegare sistemi di violazione informatici, rendono queste serrature virtualmente impenetrabili. Il fiore all'occhiello di questi sistemi è il controllo biometrico degli accessi, che si basa su caratteristiche uniche ed irripetibili come l'impronta digitale o la mappatura della retina. Occorre registrare nel sistema i dati di chi è autorizzato ad aprire il cancello, utilizzando queste caratteristiche del corpo praticamente uniche che non sono uguali nemmeno tra fratelli gemelli. Per aumentare la sicurezza, oltre al controllo biometrico, sarà necessario inserire un codice di accesso numerico.


Potrebbe interessarti anche