MAGAZINE
Logo Magazine

Orto di casa, come coltivare le patate

Un'utile guida per preparare il terreno e coltivare le patate nel tuo orto. Ecco tutto quello che ti occorre sapere su questo tubero e su come coltivarlo

Chiedi un preventivo per
attrezzature per giardinaggio
richiedi un preventivo gratis

La patata, non ha certo bisogno di presentazioni, è uno degli ortaggi più utilizzati e più coltivati al mondo, per via del suo larghissimo utilizzo in cucina. La patata infatti, è un utilizzato come contorno per le carni nella nostra cucina, ma rappresenta anche una fonte di sostentamento primaria perché ricca di carboidrati, vitamine e sali minerali.

Origini della patata

La patata, è un tubero commestibile proveniente dall’America del Sud ed ha origine sui 2000 metri di altezza delle Ande Peruviane. Esistono svariati tipi di patate che differiscono per forma, dimensioni e colore. Le due tipologie principali sono le patate a pasta gialla e patate a pasta bianca. Le prime hanno una consistenza compatta e di solito si preferisce consumarle fritte o bollite, le seconde invece, hanno una polpa più farinosa che le rende adatte per la preparazione di gnocchi, crocchè, purè e gateu.

Coltivare patate nell’orto

Piantare le patate nell’orto è semplice, ma per avere un risultato ottimale con tuberi di qualità, è necessario gestire le piante con accortezza. La patata, infatti, va seminata con criterio, irrigata in maniera impeccabile e raccolta solo quando è matura. Una volta raccolta non bisogna dimenticare di conservarla nel migliore dei modi se si vuole che il prodotto si mantenga inalterato per un lungo periodo.

Come preparare il terreno adatto alla patata

Il terreno ha un ruolo importantissimo nella coltura delle patate e fa sì che il tubero, nella sua fase iniziale, possa svilupparsi senza ostacoli. La semina delle patate in genere avviene in terreni profondi con un ph inferiore al 7. Il terreno, prima della coltivazione, dev’essere trattato con una buona concimazione di fondo. Questa si effettua con del letame, utilizzando indicativamente 6 kl di letame maturo a metro quadro.

Quando piantare le patate

Le patate, di solito, si seminano in primavera, quando le temperature medie sono oltre i 10 gradi. A seconda della zona climatica, il periodo di impianto può variare tra febbraio e giugno. Prima di passare alla coltivazione, è importante ricordare che quattro settimane prima della semina bisogna mettere le patate in un luogo fresco ma esposto alla luce solare, in questo modo nasceranno i primi germogli e la semina avverrà con maggiore facilità e velocità.

Come piantare le patate

Prima di piantare le patate, è necessario scavare buche nel terreno profonde circa 10-15 cm dove andare a mettere le patate con i germogli rivolti verso l’alto. Per un risultato ottimale, è buona abitudine, distanziare le buche di circa 30 cm l’una dall’altra. Le patate di dimensioni piccole si inseriscono direttamente nel terreno, mentre quelle più grandi devono essere tagliate in più pezzi, ovvero un pezzo per ogni germoglio spuntato sul tubero.

Irrigazione delle patate

Generalmente per la patata sono consigliati due metodi di irrigazioni, quello a scorrimento oppure a pioggia. Il momento migliore della giornata per bagnare il terreno, è il mattino presto, periodo del giorno con le temperature più fresche. I periodi in cui la patata richiede più acqua sono quando cominciano a comparire i primi boccioli e poi a fine fioritura.

Se desideri cimentarti in questa coltura ma non sei molto pratico, puoi richiedere subito un preventivo per trovare il professionista più vicino a te.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a attrezzature per giardinaggio
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore
Lavori da fare in casa?
Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona
TUTTE LE CATEGORIE
Accedi con le tue credenziali