MAGAZINE
Logo Magazine

Potatura dell'arancio: come e quando farla?

La potatura dell'arancio aumenta la qualità dei frutti e produce degli effetti rigenerativi sulla pianta. Nella guida spiegheremo quando e come potare

05-01-2022 (Ultimo aggiornamento 07-01-2022)
Chiedi un preventivo per
potatura piante

La potatura dell’arancio è un’operazione di sfoltimento per rimuovere rami malati, secchi o con andamento irregolare, eseguita periodicamente da esperti giardinieri con l’obiettivo di migliorare e di allungare nel tempo la fertilità dell’albero al fine di garantire la produzione di arance di maggiore qualità e quantità. La potatura, inoltre, è anche un trattamento antiparassitario efficace ed economico.

Scopriamo insieme qual è il periodo più propizio per questo tipo di lavorazione e quali sono gli strumenti che bisogna usare per ottenere dei risultati soddisfacenti.

Potatura arancio: periodo

Gli agricoltori e gli appassionati di giardinaggio non sono totalmente concordi nello stabilire quale sia il periodo più giusto per effettuare i lavori di potatura della pianta di arancio. Curiosando tra i vari forum e siti web dedicati all’argomento, la stragrande maggioranza degli esperti ritiene che gli agrumi, tra cui anche l’albero di arancio, vanno potati nel medesimo intervallo di tempo, anche se c’è ancora qualcuno che sostiene che il periodo della potatura cambi a seconda della tipologia di pianta da potare.

Ad esempio, a maggio e giugno bisogna effettuare la potatura dell’arancio in vaso, mentre la potatura dell’arancio tarocco invece si esegue in due fasi:

  • una potatura di rinnovo in autunno, per eliminare rami spezzati, succhioni e rami secchi, lasciando solo quelli produttivi
  • una potatura di ritorno in primavera per permettere il passaggio di aria e luce all’interno della chioma dell’albero

Il periodo maggiormente indicato dagli esperti è quello che va dalla primavera all’estate. In inverno, così come in autunno, non è possibile effettuare questo intervento in quanto le piante di agrumi, durante queste stagioni dell’anno, si trovano in una fase vegetativa. Al fine di sortire gli effetti sperati, la potatura dell’arancio adulto deve essere effettuata a cavallo tra una fioritura e l’altra.

Il periodo della potatura, inoltre, cambia a seconda delle diverse condizioni climatiche che caratterizzano le aree geografiche del nostro paese in cui vengono coltivati gli alberi di arance. Per esempio a Nord la potatura deve essere eseguita entro il mese di luglio, per via delle temperature che scendono prima rispetto ad altre zone del paese, mentre nelle regioni del Centro Italia e in tutto il Mezzogiorno è possibile potare l’arancio a settembre, visto che le temperature calano più tardi.

Consigli e tecniche per potare gli alberi

Per evitare di danneggiare la pianta, è importante ricordarsi di non effettuare una potatura drastica dell’arancio: è sufficiente infatti togliere i rami oramai rinsecchiti, rotti e quelli che si intersecano tra loro privando di energia la pianta.

Un’altra accortezza per cercare di evitare che l’albero di arancio si indebolisca è eliminare i cosiddetti succhioni, vale a dire quei germogli che originano da una gemma latente, ovvero da una gemma rimasta in dormienza per tante stagioni e che emergono dal fusto, generalmente alla base del tronco.

Gli strumenti più adatti per compiere un lavoro efficace

La potatura dell’arancio richiede l’utilizzo di arnesi da giardinaggio come un paio di forbici adatte per questo tipo di lavorazione che, per effettuare un intervento perfetto, devono essere sterilizzate. L’operazione di sterilizzazione delle forbici è molto semplice: non dovete fare altro che bagnare le forbici con dell’alcool.

Gli esperti, al fine di effettuare dei tagli decisi, senza sbavature e con il minimo sforzo, consigliano di utilizzare delle forbici a cricchetto, specie se vi sono dei rami da tagliare molto duri e particolarmente spessi. Questo strumento da giardinaggio si può acquistare facilmente anche nei principali negozi online, a prezzi alla portata di ogni tasca.

Domande frequenti:

  • Quando concimare le piante di agrumi?

    Il periodo migliore per concimare le piante di agrumi va tra la fine dell’autunno e l’inizio dell’inverno, in modo che le piante assorbano le sostanze nutritive e siano pronte a fiorire rigogliose in primavera.

  • Che concime si usa per le piante di agrumi?

    Nei primi anni di vita delle piante bisogna usare un concime composto da azoto, fosforo e potassio, bilanciato con la composizione chimico-fisica del terreno. Per le piante adulte, invece, è consigliato un concime a prevalente base di azoto.

  • Dove piantare un albero di arance?

    L’arancio è una pianta delicata, che va piantata al riparto dal vento e dalla luce diretta, sia in inverno che in estate. Quando la temperatura scende sotto i 4°C, la pianta e il terreno devono essere riparati con teli e paglia, come una coperta.

  • Perché l'arancio non fiorisce?

    La mancata fioritura dell’arancio può essere dovuta a diverse cause, come eccessivi sbalzi di temperatura, una scarsa esposizione al sole, eccessiva presenza di azoto nel terreno o un’irrigazione insufficiente.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a potatura piante
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore
Lavori da fare in casa?
Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona
TUTTE LE CATEGORIE