MAGAZINE
Logo Magazine

Come gestire un trasloco internazionale con animali domestici

Il trasloco con animali domestici richiede impegno e attenzione ai dettagli: ecco le regole per gestirlo al meglio

18-08-2021
Chiedi un preventivo per
traslochi

Fare un trasloco internazionale è un’operazione complessa, soprattutto se si hanno degli animali domestici. Per evitare traumi ai piccoli amici a quattro zampe è fondamentale curare lo spostamento in ogni suo dettaglio. Tutto diventa più difficile se si organizza il trasferimento in modo autonomo, senza l’aiuto di una ditta specializzata. Vediamo, quindi, quali sono le regole da seguire per gestire al meglio un trasloco con animali domestici.

Cosa fare prima del trasloco

Appena si programma il trasloco, occorre pensare ad alcune operazioni per il proprio animale domestico. Innanzitutto, occorre portarlo dal veterinario per un controllo prima della partenza, somministrare eventuali vaccini e chiedere una copia delle vaccinazioni effettuate e la sua cartella clinica. In seguito, può essere utile cercare eventuali normative relative all’ingresso di animali nella nuova città. Naturalmente bisogna anche valutare il tipo di mezzo di trasporto da usare: dall’automobile all’aereo, le regole per il trasporto di animali sono diverse.

Trasloco con animali domestici: il momento del viaggio

Il trasporto di animali in automobile è regolato dal Codice della Strada (articolo 169) in base a cui occorre usare un trasportino adatto alla taglia e al tipo di animale, la cintura di sicurezza per i cani e, nel caso in cui il cane sia grande, una rete divisoria nel bagagliaio dove stare l’animale durante il viaggio. Naturalmente bisogna fare delle soste frequenti per evitare che il cane si stressi troppo.

Il trasporto di animali in aereo segue regole precise: la presenza di un amico a quattro zampe deve essere comunicata al momento della prenotazione. Gli animali devono viaggiare in un trasportino impermeabile con fori per il passaggio dell’aria, sulla superficie del trasportino si deve inserire il nome del proprietario, indirizzo e numero di telefono. Gli animali devono essere muniti dei loro documenti, che ne certificano lo stato di salute. In alcuni casi, gli animali possono viaggiare in cabina col proprietario all’interno di un trasportino solo se pesa un massimo di 8 kg e dimensioni di 48 x 32 x 29 cm. Inoltre, in un aereo possono viaggiare al massimo due piccoli animali, ad eccezione di animali guida per passeggeri disabili. In tal caso, può viaggiare senza trasportino e gratuitamente.

Cani, gatti e altri animali domestici possono viaggiare anche in treno e in traghetto, ogni mezzo ha le sue regole specifiche che occorre conoscere bene prima della partenza.

Dopo il trasloco: cosa fare

Gatti e cani, grazie alla presenza e pazienza dei loro proprietari, possono abituarsi velocemente al cambio di residenza. Naturalmente, è fondamentale che la nuova casa sia abbastanza grande e preferibilmente abbia uno spazio all’aria aperta, una necessità soprattutto per i cani, mentre i gatti adorano la bella vista dalla finestre, che deve essere messa in sicurezza. Preparare l’abitazione in base alle esigenze dell’animale è cruciale e preferibilmente si deve fare prima dell’arrivo. Con il tempo, cani, gatti e altri animali domestici si abitueranno facilmente alla loro nuova vita.

La gestione di un animale domestico è già difficoltosa, ecco perchè è sconsigliato gestire autonomamente il trasloco. Il consiglio è quello di affidarsi a una ditta specializzata in traslochi internazionali che possa supportarti in ogni fase. Su Pagine Gialle Casa puoi chiedere diversi preventivi per trovare i migliori esperti adatti alle tue esigenze.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a traslochi
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore
Lavori da fare in casa?
Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona
TUTTE LE CATEGORIE