MAGAZINE
Logo Magazine

Cos'è il condizionatore con pannello solare e come funziona

Bollette troppo elevate a causa dell'uso frequente del condizionatore? Scopri come risparmiare grazie al condizionatore con pannello solare.

03-08-2022 (Ultimo aggiornamento 12-08-2022)
Chiedi un preventivo per
impianti di condizionamento

I condizionatori sono ormai diventati uno strumento imprescindibile nelle torride estati che ogni anno mettono a dura prova il fisico. Anche chi normalmente opta per i ventilatori elettrici si è chiesto, almeno una volta, se non fosse il caso di dotarsi di un impianto di condizionamento dell’aria.

Se il maggiore vantaggio è senza dubbio quello di creare un clima gradevole, la spesa da affrontare può essere uno dei motivi che trattengono dall’installazione. Oltre ai costi di acquisto e montaggio, infatti, il costo dell’energia necessaria ad alimentare anche un impianto singolo (il cosiddetto monosplit, composto da un’unità esterna e una interna) potrebbe intimidire. Per questo motivo, una soluzione potrebbe essere quella di alimentare il condizionatore con un pannello solare.

Condizionatore con pannello solare: di cosa si tratta

Utilizzare l’aria condizionata con un pannello solare è senza dubbio un metodo ottimale per evitare bollette dell’energia elettrica troppo alte. Spesso, inoltre, sono presenti incentivi statali che permettono di acquistare e installare pannelli fotovoltaici a prezzo ribassato. Se si pensa, poi, che le alte temperature estive che richiedono l’uso di aria condizionata giungono nelle ore più calde della giornata, quando il sole è alto, si può anche pensare di usare un condizionatore con pannello solare on grid e non con una batteria ad accumulo energetico.

In questo modo è possibile alimentare il condizionatore con pannello solare soltanto di giorno. In caso invece si voglia utilizzare l’energia dei pannelli solari per rinfrescare la casa durante la notte si dovrà optare per una batteria in cui accumulare energia elettrica.

Prima di installare i pannelli, è necessario chiedere a un professionista del settore di valutare il consumo medio del proprio impianto di condizionamento. Per uno di media potenza a 9.000 BTU, per esempio, con anche pompa di calore per poter riscaldare durante l’inverno, si ha un assorbimento elettrico pari a 650 W. Il tipo di impianto fotovoltaico necessario per un impianto del genere dovrebbe essere da 3-4 kW, se parliamo di uno senza accumulo a batterie, oppure da 2 kW con accumulo a batterie.

Quindi, una serie da 8 grandi pannelli solari per l’alimentazione di un impianto di condizionamento domestico potrebbero bastare. Fondamentale è segnalare che, se l’impianto fotovoltaico non viene installato contemporaneamente a quello di condizionamento, ma se un condizionatore è già presente in loco, questo deve essere sottoposto a un dimensionamento del sistema da parte di professionisti.

Sistema fotovoltaico per condizionamento: i costi

Ma alimentare il condizionatore con un pannello solare quanto costa? Per un impianto residenziale per una famiglia di tre o quattro persone, per esempio, viene per la maggior parte consigliato di installarne uno da 3 kW, con circa otto grandi pannelli. Per un impianto del genere, i costi totali si attestano mediamente tra i 4.500 e i 7.500 euro.

Sono vari i fattori che influenzano il costo: dal materiale e il tipo di pannelli fotovoltaici che si scelgono di montare, alla difficoltà di installazione che i professionisti devono affrontare; la presenza o meno del sistema di accumulo è un altro elemento che può far aumentare il prezzo complessivo, così come i vari tipi di tecnologie integrate nell’impianto.

Da un prezzo medio tra i 4.000 e gli 8.000 euro si va aumentando con un maggior numero di pannelli solari montati: dai dieci ai quattordici pannelli sono necessari per ottenere 6 kW. Ecco, se si prende in considerazione un impianto da 6 kW con tutte le spese comprese si potrebbe arrivare a una cifra compresa tra i 9.000 e i 16.000 euro.

In caso di presenza di batterie ad accumulo questi prezzi potrebbero aumentare. Quando si fanno questi conteggi, che non possono ritenersi definitivi perché ogni casistica e azienda è diversa, è necessario tenere sempre a mente il fatto che spesso sono presenti bonus statali che permettono di risparmiare, sia con sconti immediati sull’installazione degli impianti che con la restituzione di una percentuale della spesa. Per un impianto fotovoltaico da 6 kW con accumulo, invece, i costi aumentano tra i 18.000 e i 25.000 euro.

Infine, è sempre bene aggiungere che quando si decide di far installare nel proprio domicilio un sistema a pannelli solari, di fondamentale importanza è rivolgersi sempre a professionisti. Questo tipo di impianti necessitano di essere installati da personale specializzato e mai, in nessun caso, possono essere montati con tecniche fai-da-te.

Domande frequenti:

  • Quali sono i condizionatori a pompa di calore?

    I condizionatori a pompa di calore sono quelli a sistema aria-acqua e quelli a sistema aria-aria.

  • Quanti pannelli solari servono per un condizionatore?

    Per alimentare un condizionatore servono circa otto grandi pannelli solari.

  • Cosa si può alimentare con un pannello solare?

    Con un solo pannello solare è possibile alimentare una radio, una torcia elettrica, un notebook o uno smartphone in combinazione con le batterie.

  • Quanti pannelli fotovoltaici occorrono per produrre 3kW?

    Per produrre un quantitativo energetico pari a 3kW sono necessari circa 12-14 pannelli fotovoltaici.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a impianti di condizionamento
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore
Lavori da fare in casa?
Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona
TUTTE LE CATEGORIE