MAGAZINE
Logo Magazine

Allontanare e disabituare le nutrie: ecco come

Le nutrie sono animali che possono essere molto invadenti, fino a rovinare orti e giardini. Ecco come allontanarle e disabituarle nel modo più innocuo

Chiedi un preventivo per
disinfestazione aree verdi
richiedi un preventivo gratis

La nutria è un piccolo mammifero roditore molto simile al castoro, originario del Sud America ma diffusosi anche in Italia e in molti paesi europei in seguito all’importazione per l’uso della sua pelliccia. Oggi le nutrie sono molto diffuse in Italia, in particolare nel centro e nel nord, nelle zone umide: infatti questi “castorini” amano molto l’acqua, hanno zampe palmate e vivono prevalentemente intorno a fiumi, laghi e canali, nutrendosi in prevalenza di vegetali. 

Perché le nutrie sono un problema

Grazie alla loro resistenza e capacità di adattamento possono moltiplicarsi rapidamente e colonizzare aree anche molto vaste, che risentono immancabilmente del loro arrivo. Sebbene non siano affatto animali aggressivi, la presenza delle nutrie ha un importante impatto ambientale e può diventare un problema per chi vive nella zona: infatti questi animali, per la loro natura di roditori, tendono a sgranocchiare qualsiasi cosa, dalle recinzioni agli infissi, dagli oggetti del giardino alle provviste, intrufolandosi nelle case, negli orti e campi coltivati dove portano scompiglio e distruggono i raccolti.

Per questo motivo in molti casi è spesso necessario ricorrere a rimedi, rigorosamente incruenti, per allontanare le nutrie e proteggersi dall’”invasione” di questi piccoli ma invadenti roditori. 

Non solo gli agricoltori, ma anche chi possiede un piccolo orto, infatti, deve spesso affrontare il problema delle nutrie e si sente minacciato dalla loro presenza. Voracissime e molto numerose, le nutrie sono golose di colture come quelle di barbabietole da zucchero, patate e mais e possono distruggere in breve tempo intere colture. 

Oltre alle coltivazioni, anche la sicurezza personale può essere a rischio e in caso di aggressione da parte di una nutria, che attacca con i suoi artigli affilati se spaventata o irritata dai tentativi di dissuasione: può essere infatti necessario ricorrere ad un medico per evitare infezioni e possibili malattie.

Come allontanare le nutrie dal proprio orto e giardino

A livello istituzionale si sono fatti diversi tentativi per limitare la diffusione delle nutrie, dall’apertura della caccia alla nutria fino alla più recente campagna di sterilizzazione per intervenire sul controllo delle nascite come metodo alternativo, e decisamente più etico, all’abbattimento.

Oggi allontanare le nutrie con metodi non cruenti e non invasivi per la fauna e flora circostante può risultare una vera e propria sfida, ma ci sono diverse tecniche per farlo in modo naturale, senza utilizzare prodotti chimici inquinanti per l’ambiente e tossici per gli animali e cercando di non danneggiare l’animale stesso, semplicemente disabituandolo a frequentare la nostra casa, il nostro orto o giardino.

Il primo rimedio è impedire l’accesso dei roditori alla nostra proprietà, delimitandola ed eliminando ogni possibilità di intrufolarsi attraverso reti, staccionate, coperture, tendaggi che possono essere attraenti per questi piccoli voraci castorini.

Altrettanto efficaci sono le tecniche di dissuasione, per allontanarle dall’area e incoraggiarle a cercare cibo altrove. 

Ultrasuoni per nutrie

Il più popolare ed efficace di questi metodi è sicuramente quello ad ultrasuoni. In pratica si tratta di installare un dispositivo che emette ultrasuoni specifici per nutrie, ovvero studiati appositamente per risultare sgraditi a questo animale, che dunque non ha altre opzioni che allontanarsi dalla zona per mettersi al riparo.

Repellente per nutrie

Un’altra soluzione interessante è la scelta di un buon repellente per nutrie, anche se può risultare piuttosto costoso e dall’efficacia circoscritta. In generale l’uso di repellenti, se naturali e rispettosi dell’ambiente, è un buon metodo per allontanare i roditori. Analogamente agli ultrasuoni, si tratta di mettere l’animale in condizione di disagio in modo che si allontani da sé. Nel caso del repellente chimico si somministrano alle nutrie prodotti che sono loro sgraditi in modo da allontanarli in modo graduale, senza l’uso di alcuna violenza e senza danneggiare animali e flora locale. Questi repellenti, tuttavia, hanno spesso un costo elevato e sono indicati solo per l’uso “domestico”, ovvero per il trattamento di un piccolo appezzamento di terreno, perdendo efficacia e convenienza se applicati su larga scala.

Uno dei repellenti più popolari ha un nome che dice tutto: si chiama “Allontana e disabitua nutrie”, si presenta sotto forma di cubetti in gel che contengono una miscela di ingredienti naturali, essenze e oli, che risultano disgustosi per la nutria, benché innocue per gli altri animali, per l’uomo e le colture. Diffondere queste essenze, posizionando porzioni del repellente in aree strategiche del giardino, all’ingresso dell’orto e in prossimità delle zone più colpite, promette di tenere lontane le nutrie che “spontaneamente” si dirigeranno altrove.

Richiedi un preventivo senza impegno su PG Casa.

 

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a disinfestazione aree verdi
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore
Lavori da fare in casa?
Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona
TUTTE LE CATEGORIE
Accedi con le tue credenziali