pagine gialle casa

richiedi preventivo icon menu

Perché l'acqua della piscina diventa torbida: guida alle soluzioni

Metologie per prendersi cura delle piscine da esterno nella maniera corretta per preservarle a lungo.

Chiedi un preventivo per ESTERNI E GIARDINO
  • Invia la tua richiesta gratis
  • Ricevi fino a 5 preventivi
  • Scegli il migliore
richiedi preventivo
A tutti coloro che hanno una piscina sarà capitato, una volta o anche più di una, di notare che l'acqua molte volte tende a diventare torbida. Spesso nonostante si sia cercato di trovare una soluzione rapida ed efficace, il problema per le piscine da esterno è tornato nel corso del tempo oppure è sempre rimasto lì rendendo magari la piscina completamente inutilizzabile. Sicuramente, il metodo migliore per risolvere questo fastidioso problema è quello di trovare la causa precisa che genera questa torbidità poco piacevole alla vista, e le cause possibili sono, purtroppo, più di una. La buona notizia è che, una volta trovata la causa corretta, la manutenzione della piscina sarà mirata e dai risultati molto soddisfacenti e il problema dell'acqua torbida in piscina sarà completamente risolto. Ovviamente, trovare la causa che genera tutto questo non è un processo immediato e bisogna avere un po' di pazienza cercando di fare varie prove che ci possano portare ad individuare il principio fondamentale che causa questo colore strano alla nostra piscina.
Una delle prime ipotesi possibili da prendere in considerazione è un'insufficienza nella filtrazione. In questo caso il gruppo filtrante sembra non funzionare correttamente magari a causa di una dimensione non adatta al volume della piscina oppure a causa di un'ostruzione. Tutti i prodotti chimici utilizzati per l'acqua della piscina come gli alghicidi o i vari disinfettati, quindi, non vengono filtrati in maniera corretta causando la torbidità dell'acqua. Un'altra possibile causa è la presenza di particelle in sospensione. Tra questi residui è possibile trovare del carbonato di calcio, dei sali oppure dei residui sia organici che inorganici in concentrazioni superiori ai 1500 ppm. Oltre alla torbidità dell'acqua, qualora quest'ultima risultasse particolarmente salata, la causa è sicuramente da attribuirsi a del particellato in eccesso. Inoltre non è da escludere la presenza di particellato organico in concentrazioni eccessivamente elevate. Nell'acqua della piscina sono facilmente reperibili delle cellule di pelle o dell'urea che riescono facilmente a generare delle clorammine. Quando la presenza di queste clorammine supera un determinato livello, l'acqua della piscina inizia a diventare torbida. Insomma, non sempre la causa primaria sono dei filtri malfunzionanti, ma è possibile che l'acqua torbida venga generata da un particellato più specifico che è presente nell'acqua in concentrazioni troppo elevate.

Dunque, qualora il problema fosse causato da un cattivo funzionamento dei filtri è necessario provvedere mediante la sostituzione o la riparazione di quelli già esistenti. Inoltre è bene controllare, mediante il libretto fornito dalla ditta costruttrice, che il sistema filtrante scelto per la propria piscina da esterno sia quello adatto per quanto riguarda il volume di acqua massima sopportata. Qualora questo parametro non coincidesse con quello della propria piscina, è necessario provvedere quanto prima alla sostituzione del sistema filtrante con uno delle dimensioni e della portata massima compatibile con quello della propria piscina. Quando, invece, il problema è riscontrabile nell'eccessiva concentrazione del particellato presente in piscina, è possibile intervenire preventivamente inserendo del chiarificante e svuotando periodicamente l'acqua della piscina oppure, in caso di presenza di acqua torbida, è necessario svuotare la piscina ed inserire dell'acqua pulita, cercando di prestare attenzione a questi parametri nel futuro. Infine, se la causa dell'acqua torbida in piscina è generata da un'eccessiva concentrazione di clorammine, la soluzione migliore è quella di intervenire in maniera decisa aggiungendo del cloro all'acqua in concentrazioni 10 volte superiori alle dosi normalmente utilizzate, il tutto mantenendo la pompa in funzione. E' consigliato procedere prevalentemente nelle ore serali in modo tale che i raggi del sole non alterino il regolare svolgimento del processo.
Quindi, nonostante sia piuttosto semplice il più delle volte risolvere questo problema, è possibile che una soluzione trovata rapidamente non risulti efficace. Se si possiede una piscina, è bene curare molto attentamente la parte della manutenzione al fine di evitare spiacevoli imprevisti come appunto la presenza di acqua torbida. Fondamentalmente è necessario utilizzare un sistema di filtrazione adeguato e controllare periodicamente il suo corretto funzionamento. Generalmente, seguendo tutte le procedure di controllo periodico dell'acqua, sarà difficile incappare in questi spiacevoli imprevisti come la torbidità oppure un eccesso di cloro che renda impossibile l'utilizzo della piscina. Fondamentale è anche evitare di fare una manutenzione della piscina improvvisata che possano causare danni maggiori alla piscina. Seguendo regolarmente le varie procedure, si eviterà facilmente il problema della torbidità dell'acqua della piscina. Le piscine da esterno purtroppo tendono ad essere più delicate, ma questo tipo di manutenzione potrà aiutarvi nell'avere sempre dell'acqua di buona qualità.


richiedi preventivo per ESTERNI E GIARDINO
  • manutenzione piscina
  • pulire piscine da esterno
;

Potrebbe interessarti anche

Potatura pesco
Esterni e giardino
Potare un pesco: segreti e consigli per una potatura perfetta

Occuparsi in modo perfetto della potatura del pesco non è impossibile, seguendo alcune strategie. Di un delicato e incantevole colore primaverile, profumato e soave, il pesco è un albero splendido, che preannuncia i primi soffi della stagione calda. Ma, oltre che ammirarlo e fotografarlo, è necessario anche prendersene cura e potarlo quando occorre. Ecco una serie di idee, consigli e segreti...

Potatura gerani
Esterni e giardino
Come e quando potare i gerani?

I gerani sono caratteristici sia delle zone di montagna sia sui balconi in riva al mare, rosi d’invidia potreste restare incantati ad ammirare sfumature infinite di colori. Semplici da coltivare, possono essere il perfetto coronamento di un balcone da città, dato che necessitano di poche attenzioni. La potatura dei gerani è necessaria per evitare che l’arbusto s’indebolisca limitando così la...

Siepi da giardino
Esterni e giardino
Piante per siepi da giardino: quali scegliere e come curarle

Al contrario di quello che si può pensare, esistono molte varietà di piante da siepe che possono essere utilizzate per le siepi da giardino. Pertanto è fondamentale individuare la funzione che esse dovranno ricoprire, così da poter scegliere la specie più adatta a soddisfare tali esigenze. Infatti, qualora si desideri, ad esempio, occultare una zona specifica, come un cancello, che magari non...