MAGAZINE
Logo Magazine

Come coltivare e prendersi cura di una siepe di Lauro

La siepe di lauro crea un sipario verde, intorno alla casa o al giardino, facile da gestire e bisognoso di poche cure. Scopri come preservarla

28-01-2022
Chiedi un preventivo per
potatura piante da giardino

La siepe di lauro crea un sipario verde, intorno alla casa o al giardino, facile da gestire e bisognoso di poche cure. Scopriamo i passaggi importanti per preservarla nella sua bellezza.

Siepi amiche di ogni clima e terreno

La siepe di lauro è costituita da un arbusto sempreverde la cui foglia è di forma ovale, lanceolata e con la superficie lucida. Le siepi di laurocerasus prunus – il nome botanico del lauro – una volta piantate prolificano con qualsiasi clima e i separé così costituiti sono fitti e di un verde intenso. Questo tipo di arbusto è adatto sia alla città sia alla campagna perché assicura una crescita vigorosa, adeguandosi anche a zone poco illuminate o aride. Il lauro cresce fino a raggiungere dimensioni importanti, specie in altezza. Per questo la potatura è un momento essenziale: serve a evitare che la siepe invada spazi altrui e sia di intralcio.

Quando eseguire la potatura del lauro

Il periodo in cui fare la potatura della siepe di lauro è a inizio primavera e in autunno. Questa operazione elimina i rami secchi e le parti che si sono troppo sviluppate. A tal riguardo, serve dire che la potatura ha una duplice funzione. Da una parte, può essere utilizzata per dare alla siepe la forma che più ci soddisfa e quindi ha una funzione estetica. Dall’altra, ricordiamo che la legge stabilisce che le siepi debbano distare almeno 50 cm dal confine della proprietà del vicino. In altezza, al contrario, occorre non superare i 180 cm (questo limite può variare). La potatura, dunque, è legata anche a ragioni burocratiche.

Manutenzione della siepe di lauro

Prendersi cura della siepe di lauro richiede qualche piccolo accorgimento, al fine di ottenere grandi risultati. Nonostante sia in grado di sopportare sia il caldo torrido estivo che il freddo rigido invernale, il lauro richiede qualche cura per essere sempre impeccabile e vigoroso. Oltre alla potatura, da effettuare due volte l’anno per massimizzare la bellezza di questa pianta, ci sarà bisogno di accorciature regolari.

Come tutte le siepi, le strutture arboree in lauro vanno accorciate e sistemate regolarmente così da permettere un corretto sviluppo degli arbusti che le compongono. Questo non solo la rende omogenea e bella, ma aiuta a mantenerla piena e coprente, capace dunque di svolgere la sua funzione di siepe che ostacola la vista.

Una siepe compatta e in buono stato vegetativo nel corso degli anni richiede potature e accorciature regolari, senza eccezione. Cosa succede se ci si dimentica per 2-4 anni di potare la siepe di lauro? Ti accorgerai molto presto della presenza di enormi componenti legnose. La parte dei fusti diviene preponderante, e le foglie hanno meno margine di crescita. A questo punto è difficile correggere la situazione, ed è probabile che tu debba sostituire le piante nella loro totalità.

Il lauro è inoltre soggetto ad alcune malattie tipiche, come attacchi di insetti (cocciniglia o oziorrinco), di funghi o della clorosi. Se noti che la siepe sembra affetta da una strana colorazione o una perdita di turgidezza delle foglie, contatta subito il giardiniere e parla con lui dei migliori trattamenti possibili per prendersene cura senza danneggiare questa bellissima pianta.

Siepe di lauro: costo

Esistono davvero molte specie di lauro. Ma la bellezza di questa pianta è che garantisce, in ogni sua varietà, siepi piacevoli a vedersi e utili per la nostra privacy. I prezzi di una siepe di lauro sono ragionevoli e compresi nei 200 euro per una facciata lunga 10 metri. Infatti, per ogni metro occorrono 3 piantine e la spesa unitaria si aggira sui 5 euro. Il costo della potatura di una siepe di lauro, invece, dipende dal tempo e dagli attrezzi impiegati (cesoie o strumenti a motore). In genere, i professionisti tendono a fissare una tariffa oraria per il loro lavoro, intorno ai 25 euro, che aumenta nel caso si debba anche smaltire il materiale di risulta.

Una siepe di lauro bella come mai, sul finire del primavera

Il lauroceraso produce anche fiori e bacche. I primi sono di colore bianco e spuntano intorno alla fine di maggio. Questi fiorellini sono molto delicati e si riuniscono in una forma a spiga. Anche se la loro presenza ingentilisce la siepe, c’è chi trova il loro profumo fastidioso e stucchevole. Le bacche, al contrario, sono palline di colore scuro (come piccole olive nere) e potenzialmente tossiche.

Le siepi di lauro non sono tutte uguali

Una siepe di lauro può presentarsi in tante versioni con piccoli particolari differenti. Esiste, infatti, il lauroceraso Etna le cui foglie giovani sono di colore rosso o l’Herbergii, dalle foglie con forma più allungata del normale e di un verde deciso e brillante. Si trova, ancora, il lauroceraso Otto Luyken che fiorisce due volte l’anno.

Domande frequenti:

  • Quanto ci mette a crescere il lauro?

    Il lauro cresce velocemente. In buone condizioni di luce e temperatura, può arrivare a crescere di 40-60 centimetri all’anno.

  • Che differenza c'è tra lauro e alloro?

    La foglia dell’alloro è scura, mentre quella del lauro è chiara e non ha il margine ondulato né stropicciato. Il profumo è quello delle mandorle amare.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a potatura piante da giardino
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore
Lavori da fare in casa?
Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona
TUTTE LE CATEGORIE