MAGAZINE
Logo Magazine

Le piante da siepe: quali sono e come scegliere quelle giuste

Le piante da siepe hanno l’importante compito di dividere gli spazi e renderli intimi da vivere e belli da vedere: ecco quali sono quelle più diffuse e più belle

Chiedi un preventivo per
esterni e giardino
richiedi un preventivo gratis

Le piante da siepe sono elementi fondamentali in un giardino perché hanno l’importante compito di dividere gli spazi e di proteggere da sguardi indiscreti, formando una sorta di muro protettivo. La caratteristica fondamentale di questo tipo di piante è il fatto che sono sempreverdi, cioè si mantengono così alte e folte, con le foglie 365 giorni l’anno.

La scelta delle piante e il taglio da dare ad esse dipende anche dalla precisa funzione che ci si aspetta che queste piante rivestano. Le piante da siepe per dividere spazi del giardino all’interno di una stessa proprietà potranno essere, per esempio, basse e larghe; mentre quelle più esterne e perimetrali, se servono a creare un muro impenetrabile allo sguardo saranno fitte e alte anche fino a 20 metri.

Se si desidera ricoprire una cancellata oppure un muro, ma non si vuole in alcun modo ridurre lo spazio interno: le piante da siepi rampicanti saranno la cosa migliore.

Caratteristiche delle piante da siepe

Le piante da siepe sono tante e diverse, per fare una giusta scelta è indispensabile fare una valutazione sul clima sia estivo che invernale, sull’irrigazione che si potrà fornire (costante, ridotta, abbondante etc.) e sul tipo di terreno. All’inizio soprattutto sarà indispensabile concimare il terreno per facilitare la crescita delle piante e irrigare per bene con costanza cosicché le radici attecchiscano bene a terra.

Ogni tipologia di pianta potrà essere anche molto diversa dall’altra: ci sono quelle che fanno fiori o cambiano colore a primavera, con diverse sfumature di verde, più o meno fitte. Insomma le specie e le varietà sono diverse e possono richiedere anche cure molto differenti fra loro.

A cambiare è talvolta anche il costo. Le piante da siepe hanno prezzi diversi in base al tipo, all’altezza, alla maturità/dimensione. Più saranno le piante indispensabili per creare un “muro” verde, più si alzerà il costo della siepe ovviamente: la distanza fra un punto di messa in posa varia infatti da 50 a 120 cm in base al genere di pianta. Le piante costano mediamente 8 euro l’una, considerando esemplari piccoli da circa 60 cm. Per sapere di più sui prezzi delle piante da siepe, è consigliabile contattare un esperto nel settore e richiedere un preventivo.

Tipologie di piante da siepe

Vediamo quali sono le tipologie più diffuse nel nostro Paese di cespugli da siepe.

  • Laurocreaso: sempreverde, coprente con fiori bianchi, seguiti da bacche nere da aprile a settembre.
  • Cipresso Leyland: fine, morbida, fittissima essa non da fiori ed è perfetta per siepi di massimo 4 metri.
  • Ligustro: questa pianta fiorisce da giugno a settembre presentando profumati fiorellini bianchi e poi bacche verdi e nere. La pianta non sopporta temperature troppo rigide e nemmeno il sole forte costante, ottimo quindi per zone del giardino in semi-ombra.
  • Photinia: caratterizzata dalle foglie rosse e fiorellini bianchi profumati (in primavera), si coltiva facilmente ed è ben fitta.
  • Bosso: sempreverde magnifico si adatta a tutte le zone, tranne quelle dove la temperatura scende molto sotto lo zero. Verde brillante garantisce una densità di copertura ottima.

Queste sono sicuramente le piante più diffuse. Altre, anche molto buone per fungere da piante da siepe sono: il gelsomino rampicante, il biancospino, la pyracantha, l’ibisco, l’alloro.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a esterni e giardino
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore

POTREBBE INTERESSARTI

Lavori da fare in casa?

Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona

TUTTE LE CATEGORIE

Accedi con le tue credenziali