MAGAZINE
Logo Magazine

Quali piante perenni per bordura scegliere?

In questo articolo vediamo insieme come scegliere le piante perenni per bordure. Quali sono le specie migliori e gli aspetti da considerare. Scopri di più

Chiedi un preventivo per
servizi di giardinaggio
richiedi un preventivo gratis

Non tutte le piante perenni da bordura sono uguali: per poter realizzare siepi sempreverdi, rallegrate magari da colorati fiori, è necessario scegliere le specie più indicate e più resistenti. Facendosi guidare da un giardiniere esperto, o chiedendo consiglio al proprio vivaista in caso si opti per il fai da te.

Scegliendo la giusta combinazione tra piante perenni e specie annuali, bulbi, fiori e foglie di sempreverdi, è possibile creare una bordura mista capace di ravvivare qualsiasi giardino. Vediamo come.

Piante perenni da bordura: gli aspetti da considerare

Le piante perenni da bordura migliori, per una siepe durevole e bella da vedere, sono le erbacce perenni. Sono quelle più indicate per delimitare gli spazi, formare una siepe divisoria, seguire i bordi di un vialetto, portare un tocco di colore nel proprio spazio verde. Perché è proprio questa, la loro bellezza: regalano splendide fioriture in primavera e in estate e, durante l’intero ciclo vegetativo, cambiano il loro aspetto con un notevole risultato scenico.

Ovviamente, per scegliere le piante da bordura che più fanno al proprio caso, è necessario prendere in considerazione alcuni aspetti: l’esposizione, la tipologia di terreno, il clima, l’effetto che si può ottenere. Inoltre, per creare una bordura mista, è necessario che questa sia sufficientemente larga da poter accogliere piante perenni e arbusti sempreverdi che fioriscono. La soluzione ideale? Preparare uno schemino su di un foglio, in cui si andranno a tracciare l’ingombro delle singole specie, il colore di foglie e fiori, ma anche le indicazioni in merito al periodo migliore per piantarle e alla manutenzione necessaria.

Sono del resto molte, le piante perenni da bordura tra cui è possibile scegliere: c’è il Delphinium che, alto un metro e mezzo, tra giugno e agosto fa fiori bianchi dal bordo blu; o magari il Lupino, che raggiunge il metro e che produce spighe dai fiori rosa, panna oppure blu. Tra i fiori perenni per bordure splendido è invece il garofano: coi suoi tanti colori, posizionato davanti a una siepe, regalerà al proprio giardino profumo e colore.

Piante e fiori da bordura: le specie migliori

Tra le piante perenni da bordura, sia per delimitare gli spazi che per decorare un’aiuola, non si può non nominare la Campanula: la sua copiosa fioritura, in primavera, è un tripudio di colore. Se si amano i fiori bianchi, invece, è possibile puntare sul Cerastio: molto bassa (raggiunge in media i 15 centimetri), questa pianta perenne ha foglie grigie persistenti e fiori candidi a portamento tappezzante. Più decorativa è l’Aubretia, con foglie piccole e tondeggianti e fiorellini riuniti in grappoli, le cui tonalità virano dal rosa al viola.

Se la propria idea è quella di realizzare una bordura all’inglese, col suo caratteristico abbinamento tra fiori e arbusti di diverso colore, le scelte più indicate sono la Gaura e la Clivia, da abbinare a Phlox e lavanda: si otterrà in questo modo una bordura dalle tante varietà cromatiche, dal giallo pallido all’arancione vivo, dal rosa all’azzurro.

Non c’è dunque limite alla fantasia, in tema piante perenni da bordura. L’importante è affidarsi al consiglio di un esperto, che sappia suggerire le specie migliori in base alla propria zona e al proprio pollice verde! Richiedi un preventivo gratuito.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a servizi di giardinaggio
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore
Lavori da fare in casa?
Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona
TUTTE LE CATEGORIE
Accedi con le tue credenziali