MAGAZINE
Logo Magazine

Come e quando pulire l'acquario

Come pulire l’acquario? Se l’idea vi spaventa non abbiate paura: vi sveliamo come effettuare la pulizia totale dell’acquario con questa mini guida

Chiedi un preventivo per
IGIENE E PULIZIE DI CASA
richiedi un preventivo gratis

Come pulire l’acquario? Per garantire la salute dei pesci, è fondamentale prendersi cura dell’ambiente in cui vivono. Si tratta di un’operazione molto importante, che richiede tempo e pazienza, sia nel caso di acquario pieno che vuoto. Per mantenerlo in condizioni ottimali infatti sarà necessario pulire il filtro, la ghiaia, il fondo e il vetro nel caso sia incrostato.

Se l’idea vi spaventa non abbiate paura: vi sveliamo come effettuare la pulizia totale dell’acquario con questa mini guida.

Come pulire l’acquario

La manutenzione e la pulizia di routine dell’acquario consentono di tenere in equilibrio il delicato ecosistema della vasca. Se non viene pulita nel modo giusto infatti, l’acqua rischia di diventare dannosa per i pesci. Non solo, se questa operazione viene compiuta ciclicamente e senza errori, non sarà mai necessario rimuovere tutta l’acqua.

Quando si pulisce l’acquario sono tre gli obiettivi da rispettare:

  • Regolare i cicli dei nitrati
  • Rimuovere i particolari e i composti organici
  • Reintegrare tutti i minerali essenziali

Come pulire l’acquario: cosa fare ogni giorno

La pulizia dell’acquario deve essere sia giornaliera che settimanale. Ogni giorno infatti è buona regola svolgere delle piccole operazioni per migliorare l’ecosistema dell’acquario. Si tratta di faccende quotidiane che richiedono solamente pochi minuti e consentono alla vasca di rimanere in ottime condizioni fra una pulizia e l’altra.

Per prima cosa è importante rimuovere gli alimenti che i pesci non consumano dopo cinque minuti, per evitare che il cibo si disgreghi nell’acqua. In secondo luogo è fondamentale controllare sempre la temperatura e il peso specifico dell’acqua, monitorando questi parametri infatti sarà più facile fare delle regolazioni quando ce ne sarà bisogno.

Come pulire l’acquario: cosa fare ogni settimana

Oltre alla pulizia giornaliera dell’acquario, ogni settimana è consigliato un test dell’acqua per valutare i livelli di ammoniaca, i nitrati e il pH. Da non trascurare anche un controllo accurato dell’attrezzatura della vasca, dai filtri sino alle luci per assicurarsi che tutto funzioni nel migliore dei modi.

Come pulire l’acquario: quando farlo

La regolarità nei cambi dell’acqua e la quantità dipende esclusivamente dalle dimensioni dell’acquario e dal numero di pesci al suo interno. In generale si consiglia un cambio parziale dell’acqua del 20% ogni 3 settimane nel caso dell’acqua dolce, mentre per l’acquario marino è necessario, almeno per il primo anno, cambiarne il 10%.

Come pulire l’acquario: i passaggi fondamentali

Come pulire l’acquario? Per prima cosa è necessario togliere la corrente e assicurarsi che il filtro sia fermo. In seguito iniziate a pulire le pareti della vasca utilizzando la spugna-calamita e un panno con acqua calda. Nel caso di incrostazioni sul vetro potete ricorrere anche all’acqua e al sapone di Marsiglia.

Una volta terminato pulite i filtri sotto un getto di acqua tiepida, poi sciacquate con attenzione le piante ornamentali e gli oggetti che si trovano sul fondo. Infine ripulite i vetri usando la miscela di acqua e sapone e ricomponete l’acquario assicurandovi che tutti i componenti funzionino.

Se l’idea di effettuare una pulizia totale del vostro acquario vi spaventa, vi consigliamo di contattare un esperto nel settore. Richiedete un preventivo!

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a IGIENE E PULIZIE DI CASA
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore

POTREBBE INTERESSARTI

Lavori da fare in casa?

Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona

TUTTE LE CATEGORIE

Accedi con le tue credenziali