Sei già cliente?

Gestisci i tuoi servizi nell'area dedicata di Italiaonline.

accedi all'area clienti

Vuoi trovare
nuovi clienti?

Scopri come inserire la tua attività
su PagineGialle Casa!
CONTATTI: NUMERO VERDE 800-011411
info@italiaonline.it

Accedi con le tue credenziali

MAGAZINE

chiedi preventivo

Pulizie di primavera: da dove cominciare?

Con l’arrivo della bella stagione anche la tua abitazione avrà bisogno di “rifiorire” e tornare splendente come non mai. Come organizzare le pulizie di primavera?

planning per pulizie di primavera
Chiedi un preventivo per pulizie di primavera richiedi un preventivo gratis

Pronta a dedicarti anima e corpo alle pulizie di primavera? Dai vetri alle tende, passando per armadi e tappeti, ecco un dettagliato planning delle faccende con cui dovrai metterti alla prova.

E se non hai il tempo necessario, chiedi subito un preventivo gratuito alle imprese di pulizia che potranno occuparsi della tua casa con una detersione efficace e professionale.

È tempo di pulizie di primavera: con l’arrivo della bella stagione, anche la tua abitazione avrà bisogno di “rifiorire” e tornare splendente come non mai. Affinché ciò sia possibile, dovrai comunque metterti alla prova con una lunga serie di faccende domestiche. Dalla pulizia di vetri (senza aloni!) e tende, al lavaggio di armadi, letti e porte non potrai lasciare nulla al caso. Pensi di non riuscire ad organizzare tutto come vorresti? Ti aiutiamo noi con un planning dettagliato delle pulizie di primavera: nella guida di PG Casa ti spiegheremo come organizzare le faccende domestiche e come effettuarle per ottenere i risultati migliori.

Pulizie di primavera: la camera da letto

Le pulizie di primavera non possono che iniziare dalla camera da letto e dalla pulizia dell’armadio. A seconda del tipo di materiale di cui è composto, andrà lavato con prodotti specifici, dopo di che potrete dedicarvi al cambio stagione. Si tratta di un’operazione particolarmente delicata che va effettuata seguendo uno schema ben preciso: vi consigliamo di ordinare i capi in base al tipo o al colore, e di dedicare uno spazio a sé agli abiti evergreen. Gli accessori andranno invece sistemati alla fine.

Potete poi dedicarvi alla pulizia del letto. È importante non limitarsi a lavare il mobile in sé, ma igienizzare anche il materasso. Qui si annidano infatti acari, polveri e batteri, e per un’accurata igiene è bene smacchiarlo servendosi di prodotti naturali come bicarbonato o limone e aceto. Per profumarlo, potete invece ricorrere all’olio essenziale di tea tree.

Pulizie di primavera: il soggiorno

A questo punto potete passare al soggiorno, precisamente alla pulizia del divano. Se è dotato di un tessuto sfoderabile, l’operazione sarà piuttosto semplice: dovrete mettere tutto in lavatrice oppure portare il tessuto al lavasecco. La questione diventa più complessa in presenza di un divano in tessuto non sfoderabile: in questo caso dovrete prima aspirare la polvere e le briciole presenti sulla superficie, poi rimuovere lo sporco con una spazzola anti-peli e infine eliminare le macchie più ostinate con un goccio di limone oppure con l’ammoniaca.

Passate quindi alla pulizia della libreria: prima di armarvi di spugna e detersivo, liberate il mobile dai volumi presenti e, se avete tempo, riorganizzatene poi la distribuzione in ordine alfabetico o per genere.

Pulizie di primavera: la cucina

La cucina è uno degli ambienti più usati, e lavandola praticamente tutti i giorni, in vista delle pulizie primaverili non dovrete fare molto. Dopo aver igienizzato piano cottura e lavello, potreste comunque sbrinare il freezer o riorganizzare il frigorifero: con l’arrivo della bella stagione, sarà infatti utile trovare spazio per frutta e verdura, che probabilmente torneranno ad abbondare sulla vostra tavola.

Pulizie di primavera: vetri e finestre

Non dimenticate, infine le finestre. Per una pulizia completa, è bene lavare prima le tende. Una volta tolte dalla lavatrice, potete stenderle ad asciugare, approfittando delle temperature primaverili: non avranno bisogno di essere stirate. A questo punto, potete pulire i vetri . Per compiere questa operazione, servitevi di un panno in microfibra, bagnato con acqua calda e ben strizzato. Potete aggiungere ai detergenti dell’olio essenziale o dell’aceto per avere delle superfici splendenti.

Infine, sarà il turno di tapparelle e persiane: se sono in legno, dovrete usare dei prodotti specifici. Per quelle in alluminio e pvc, invece, vi basterà evitare detergenti troppo aggressivi o spugne troppo ruvide, che potrebbero graffiare.

preventivo

Scegli uno dei nostri migliori professionisti! Richiedi un preventivo gratis a pulizie di primavera

invia la tua richiesta gratis ricevi fino a 5 preventivi scegli il preventivo migliore

CHIEDI ORA