MAGAZINE
Logo Magazine

Illuminare una cucina con isola, ecco come fare

Cerchi una soluzione intelligente per illuminare la tua cucina con isola? Ecco alcuni consigli da parte di veri esperti.

Chiedi un preventivo per
illuminazione interni
richiedi un preventivo gratis

Finalmente la tua cucina con isola è pronta e non vedi l’ora di usarla ma non hai ancora deciso come illuminarla perché le luci creino in effetto funzionale e, al tempo stesso, dalla grande resa estetica. Per farla semplice, le luci della cucina devono fornirti l’illuminazione giusta fintanto che lavori, senza compromettere la bellezza dell’ambiente.

Illuminare una cucina con isola è un progetto entusiasmante che può essere eseguito con lampadari, faretti, lampade a sospensione, lampade da terra e moltissimi altri elementi luce che potrebbero davvero rivoluzionare il senso dello spazio e della fruibilità dell’ambiente. Non sai ancora come? Ti guidiamo noi!

Quali zone della cucina è importante illuminare

La luce della cucina è forse una delle illuminazioni più importanti dell’intera casa: diviene dunque molto importante illuminare le parti giuste della stanza, dando la giusta importanza a ogni singolo elemento. La luce da preferire è quella omogenea che si diffonde su tutto lo spazio disponibile, permettendoti di sfruttare ogni centimetro senza doverti preoccupare di “aree buie” o zone poco illuminate.

Assicurati dunque che queste parti della cucina siano illuminate con cura:

  • Zona cottura
  • Isole o penisole
  • Piani di lavoro

Non dimenticare le luci d’ambiente e quelle decorative: creeranno un effetto caldo e confortevole, permettendoti di vivere a pieno la cucina non solo come un’area dove preparare pietanze, ma anche come uno spazio affascinante dove invitare i tuoi amici a condividere un bicchiere di vino.

Luci a sospensione sull’isola della cucina

Non solo un’ottima soluzione di illuminazione, ma anche l’idea perfetta per aggiungere un tocco di design alla cucina di casa. Se l’isola può funzionare da piano di lavoro, è bene che l’illuminazione sia all’altezza del suo compito, e permetta di affettare verdure o leggere ricette nella maniera più immediata possibile. Scegli una luce a sospensione con calotta stretta per direzionare la luce in maniera molto precisa, oppure una calotta più larga nel caso in cui tu abbia deciso di adottare lampadine potenti e funzionali. Più la calotta è stretta, più la luce a sospensione dev’essere collocata in basso – e viceversa.

Faretti a incasso per cucina con isola

Un’altra ottima idea per illuminare la cucina è quella di sfruttare il potenziale dei faretti incassati nel controsoffitto. Si tratta di una scelta che funziona per la capacità di diffondere luce omogenea su tutti i piani di lavoro. Puoi scegliere tra:

  • Faretti orientabili: appositi fari che proiettano la luce su un punto preciso della stanza, garantendo all’utilizzatore della cucina un focus su determinate aree del piano di lavoro. Ottima idea anche quella di faretti di buona qualità integrati nella cappa.
  • Faretti a ottica stretta

L’importante è che il faretto non si trovi troppo in alto rispetto al piano di lavoro, altrimenti dovrà essere supportato anche da un altro sistema di illuminazione per garantire la visibilità.

Puoi richiedere subito un preventivo gratuito per l’illuminazione della cucina con isola rivolgendoti a uno degli esperti più vicini a te. Trovalo ora su PG Casa!

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a illuminazione interni
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore
Lavori da fare in casa?
Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona
TUTTE LE CATEGORIE
Accedi con le tue credenziali