Sei già cliente?

Gestisci i tuoi servizi nell'area dedicata di Italiaonline.

accedi all'area clienti

Vuoi trovare
nuovi clienti?

Scopri come inserire la tua attività
su PagineGialle Casa!
CONTATTI: NUMERO VERDE 800-011411
info@italiaonline.it

MAGAZINE

chiedi preventivo

Come restaurare un mobile impiallacciato?

Come possiamo restaurare un mobile impiallacciato? Quando è necessario un intervento di manutenzione? Scoprilo in questo articolo su PG Casa

Mobile impiallacciato
Chiedi un preventivo per restauro mobili richiedi un preventivo gratis

Il legno è l’elemento principe dell’arredamento: dalle tinte calde e naturali, versatile e resistente. Ecco perché la maggior parte dei nostri mobili, tradizionalmente e ancora oggi sono costruiti con questo prezioso materiale.

Molti mobili nelle nostre case oggi sono in legno impiallacciato, che ha trovato grande fortuna come materiale nell’arredamento moderno, per praticità di trasporto e montaggio, oltre che per il fatto di essere molto economico. Ma cosa accade quando a causa dell’usura si rende necessario un intervento di manutenzione? Come possiamo restaurare un mobile impiallacciato?

Per via della sua composizione e struttura, il mobile in legno impiallacciato è molto comodo e utile per costruire tavoli, credenze, scaffalature e armadi.

Si tratta di legno in lastre composte da scarti di lavorazione del legno sminuzzati e resi una polvere di legno più o meno fine unita da un collante. La lastra è rivestita su entrambi i lati da lamine più o meno sottili di legno, in modo che esternamente l’effetto visivo sia simile al legno massello ma al contempo che si riduca considerevolmente il peso del mobile: si parla appunto di laminato.

Inoltre in questo modo un mobile in legno impiallacciato si prefigura come una soluzione ecologica in quanto utilizza legno di scarto, recuperandolo, e non richiede l’abbattimento di alberi. Tenuti tutti questi fattori in considerazione, potremo praticare il restauro dell’impiallacciatura.

Un mobile impiallacciato da restaurare

Vediamo insieme come è possibile valutare gli interventi necessari per restaurare  il vostro mobile. Innanzitutto il consiglio è quello di affidarsi a un buon falegname pratico di restauro di mobili impiallacciati. Trattandosi di un tipo particolare di legno, versatile e leggero ma con una composizione specifica, andrà trattato da mani sapienti a seconda dello stato in cui versa.

In caso il mobile abbia subito dei traumi, degli urti e abbia delle ammaccature o delle fenditure (cosa che capita alquanto frequentemente in occasione di traslochi ma anche in caso di un urto accidentale), si tratterà di stuccare il vostro mobile impiallacciato con dello stucco per legno, ripristinando per quanto possibile il suo stato originario.

Il falegname saprà rendere questa operazione discreta ed efficace, senza compromettere l’aspetto del nostro oggetto. In caso la lamina esterna sia particolarmente danneggiata, inoltre, un buon professionista potrà sostituirla integralmente, scollando quella vecchia e usurata e riapplicandone una nuova. Per fare questo si potrà eventualmente considerare di rendere più resistente, oltre che esteticamente più realistico il mobile applicando una sottile lastra di legno vero, anziché il classico laminato.

Una volta terminata questa operazione di riparazione sostanzialmente si tratterà di ripristinare il lato estetico: sarà dunque il momento di carteggiare e quindi verniciare il laminato, ovvero lo strato esterno del nostro mobile impiallacciato. Potrete a questo punto farvi consigliare dal professionista, oppure scegliere in autonomia un colore neutro per mantenere il colore originario piuttosto che una tinta più scura per dare una svolta al look del vostro mobile. Potrete insomma rimodernare il vostro mobile impiallacciato con qualche mano di vernice fresca.

Infine, una volta portata a termine la verniciatura e asciugato il prodotto, sarà la volta della rifinitura definitiva, ovvero della lucidatura.

Per lucidare i mobili impiallacciati solitamente la scelta ricade su di un flatting lucido oppure opaco, anche in accordo con il tipo di mobile, con lo stile dell’ambiente in cui andrà inserito e con l’effetto estetico ricercato.

Costi e preventivi

Il vostro falegname di fiducia potrà offrirvi le diverse opzioni e diversi prezzi per questi interventi, che possono esservi quotati separatamente  se volete procedere per gradi o se il vostro mobile necessita solo di uno dei trattamenti possibili.

Una stuccatura può richiedere dalle 50 euro in su, a seconda dell’estensione delle zone interessate dall’intervento. La verniciatura e la lucidatura invece, interessando generalmente l’intero mobile, hanno prezzi più standard che però variano a seconda della dimensione dello stesso: tenendo presente che una mensola avrà un costo diverso da un intero armadio a parete, considerate un prezzo generico per questa operazione a partire dai 100 euro al metro quadrato.

Per conoscere nei dettagli il costo di un mobile impiallacciato, il consiglio è di richiedere un preventivo su PG casa: è facile, veloce e e gratuito.

preventivo

Scegli uno dei nostri migliori professionisti! Richiedi un preventivo gratis a restauro mobili

invia la tua richiesta gratis ricevi fino a 5 preventivi scegli il preventivo migliore

CHIEDI ORA
  • restauro impiallacciatura
  • restauro mobili impiallacciati