MAGAZINE
Logo Magazine

Fioricoltura: come prendersi cura di fiori estivi

Come adornare la propria casa nei mesi caldi con fiori estivi, da giardino o balcone, e come prendersene cura. Ecco le tipologie di fiori facili da coltivare

Chiedi un preventivo per
servizi di giardinaggio
richiedi un preventivo gratis

L’arrivo dell’estate porta spesso a voler abbellire il proprio balcone, rendendolo particolarmente verde. Approfittando del bel tempo, si tende a godere maggiormente del vantaggio d’avere uno spazio esterno. Chi non vanta un particolare pollice verde dovrà però affidarsi a delle tipologie di fiori estivi, facili da coltivare in questa fase dell’anno. Ecco dunque alcuni consigli per avviare una fioricoltura domestica.

Fioricoltura: come prendersi cura di fiori estivi

Le temperature particolarmente elevate possono danneggiare i fiori e piante più delicati, sia in un giardino che sul balcone. Con i seguenti fiori estivi sarà però possibile far esplodere una gran varietà di colori, con un minimo di manutenzione e cura.

La lavanda è da inserire senza dubbio in questa specifica lista. Molto facile da coltivare, è ideale per la fioricoltura domestica, con splendide fioritura decorative e un profumo inebriante, tendente a durare nel tempo. La scelta dello spazio è fondamentale, individuando un’area sufficientemente soleggiata, ventilata, lontana da altre piante, che potrebbero limitarne lo sviluppo, e non umida. Con regolarità si dovrà procedere all’annaffiatura, senza abbandonare con i quantitativi. Per crescere al meglio la lavanda ha bisogno di poca acqua, molta luce e terreno ben drenato, che eviti la formazione di ristagni, che potrebbero danneggiare la salute della pianta.

È inoltre possibile optare per dei gerani, che possono fiorire tutto l’anno, ma soprattutto durante il periodo estivo. Una soluzione ideale con l’arrivo del gran caldo, considerando come il profumo dei fiori sbocciati terrà alla larga le zanzare o altri insetti indesiderati. È probabilmente la soluzione ideale per la fioricoltura domestica, non richiedendo particolari cure. Tutto ciò che occorre fare è individuare un’area esposta al sole e ventilata. Per quanto riguarda le annaffiature, i gerani soffrono l’eccesso idrico e i ristagni.

La surfinia, nota anche come petunia, è un’ottima alternativa per decorare i propri spazi abitativi esterni. La fioritura è particolarmente colorata in estate, dal bianco al porpora, con sfumature di blu e viola. Riesce ad adattarsi al meglio alle posizioni in penombra ma, al tempo stesso, è in grado di resistere anche in pieno sole. Nei periodi più caldi ha bisogno però di annaffiature quotidiane e abbondanti.

Perché non optare per il “fiore dell’amore” quest’estate, ovvero l’agapanto. Le fioriture azzurre e blu, che solitamente adornano le aiuole pubbliche, offriranno uno spettacolo da sogno. Chi deciderà di coltivare la pianta, da giugno a settembre, potrà godere di un profumo fresco. Si tratta di una pianta che non apprezza la luce diretta del sole, così come il vento. La posizione ideale è dunque in penombra. Una pianta poco esigente e particolarmente robusta, da prendere assolutamente in considerazione per la propria fioricoltura domestica. Le annaffiature dovranno essere regolari, garantendo all’agapanto un terreno sempre umido ma non bagnato. Si potrà infine procedere all’uso del concime liquido una volta al mese.

Richiedi subito un preventivo ad un professionista della tua zona.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a servizi di giardinaggio
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore
Lavori da fare in casa?
Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona
TUTTE LE CATEGORIE
Accedi con le tue credenziali