MAGAZINE
Logo Magazine

Allergie e casa: le pulizie per sconfiggerle

Avere una casa pulita permette di ridurre il rischio di allergie tipiche dell'inverno e influenze stagionali. Ecco tutti i consigli per la pulizia della casa

13-01-2022
Chiedi un preventivo per
pulizia appartamenti

Durante l’inverno mantenere l’ambiente casalingo sano e purificato è fondamentale per ridurre il rischio di allergie o l’arrivo delle influenze stagionali. Sono tanti gli italiani che soffrono d’asma o sono allergici alla polvere, ai peli di animali domestici e agli acari. La situazione si aggrava nelle giornate più fredde, perchè si tende a far arieggiare meno la casa e quindi l’aria tende a ristagnare ed essere meno salubre. Allergie e influenze non dipendono solo dall’ambiente esterno, ma sono legate all’aria della casa, che può scatenare allergie, naso che cola, mal di gola e altri disturbi di salute. Fortunatamente, esistono una serie di accortezze che permettono di pulire in modo approfondito la casa, mirando soprattutto all’eliminazione di acari e polvere.

Pulizia casa e allergie: ridurre l’umidità

L’umidità è una delle principali cause di proliferazione di acari, muffe e batteri. Per prevenirla occorre far arieggiare le stanze, soprattutto quelle potenzialmente più umide della casa, come il bagno e la cucina. In particolare, il luogo a cui prestare più attenzione è il bagno, dove la presenza di alcuni elementi potrebbe aumentare l’umidità. Innanzitutto, è cruciale mantenere i tappeti sempre asciutti e assicurarsi che non restino bagnati e umidi a lungo.

Per ridurre l’umidità è consigliabile stendere il tappetino del bagno all’aria aperta dopo ogni bagno o doccia. Inoltre, un altro elemento che attira umidità è la tenda della doccia, poichè trattiene l’acqua. Infatti, è meglio preferire un box doccia al posto della tradizionale tenda. Inoltre, anche la tenda della finestra potrebbe assorbire umidità, per evitarlo è bene aprire la finestra del bagno frequentemente in modo da favorire ricambio d’aria e ridurre il rischio di umidità. Attenzione a non creare un ambiente troppo secco, perchè anche in questo caso si rischia un aumento di polvere.

Come sappiamo l’allergia alla polvere è causata dagli acari, organismi che proliferano a una temperatura maggiore di 20° e con un’umidità tra il 60% e l’80%. Se la temperatura è inferiore ai 16° gli acari tendono a ridursi. Quindi, controllare le temperature delle stanze può essere una soluzione efficace per ridurre le allergie. In inverno, far arieggiare una camera può quindi essere utile anche per ridurne la temperatura.

Pulizia di tappeti, materassi, lenzuola e tende

Acari e allergeni si annidano soprattutto nei tessuti: materassi, tende, tappeti, lenzuola, cuscini, coperte e così via. Bisogna, quindi, provvedere alla pulizia di questi elementi molto spesso. Per aumentare la protezione è consigliabile aggiungere un coprimaterasso, un copripiumone e un cuscino anti-acaro, da lavare ogni due mesi a 60 gradi.

La scelta delle tende è importante, perchè tendono a rimanere mesi a contatto con la polvere e favorire il rischio di allergie. Chi ha questa problematica dovrebbe, infatti, evitarle oppure scegliere dei modelli molto leggeri e facili da lavare. Le tende si dovrebbero lavare a 30 gradi ogni tre mesi, ma per eliminare la polvere si può ricorrere all’uso di una aspirapolvere con apposita bocchetta, in modo da eliminare gli strati di polvere che si accumulano sulla sua superficie.

Pulire in presenza di animali domestici

Chi possiede cani, gatti o altri animali domestici deve fare particolare attenzione alla pulizia della casa. Innanzitutto, per ridurre la presenza di peli nell’aria, che contengono numerosi allergeni, è consigliabile spazzolare l’animale quotidianamente. Inoltre, è fondamentale utilizzare dei cuscini e altri tappeti appositi per gli animali da lavare in modo frequente. Questa soluzione permette di eliminare gli allergeni e avere sempre sia l’animale che la casa ben puliti.

Strumenti utili per le pulizie

Tra gli strumenti immancabili per fare le pulizie e ridurre il rischio di allergie spiccano l’aspirapolvere e un panno umido, da usare per eliminare la polvere dalle superfici e dai mobili. Le aspirapolveri sono oggi dotate di un filtro specifico, chiamato HEPA (High Efficiency Particulate Air filter) che trattiene polveri sottili e allergeni.

Un altro accorgimento è quello di pulire il filtro dei condizionatori, che trattengono impurità man mano che vengono utilizzati. Un’altra azione da non dimenticare è la manutenzione ordinaria dei condizionatori, da affidare a un professionista abilitato.

La migliore alleata è sicuramente la pulizia quotidiana della casa. Infatti, fare qualche piccola azione quotidiana consente di ridurre l’accumulo di polvere e allergeni e quindi anche di patologie respiratorie e allergie. Per pulire casa in modo accurato e veloce è bene tenere sempre tutto bene in ordine, questo sicuramente agevola le pulizie. In tal caso, acquistare mobili che si puliscono facilmente, evitare soprammobili, ma anche tappeti può sicuramente aiutare chi quotidianamente vive e respira l’aria domestica.

Infine, per avere una casa sempre pulita e libera da polvere può sicuramente essere molto utile affidarsi a una impresa di pulizie o un professionista competente. Su Pagine Gialle Casa è possibile individuare i migliori professionisti della propria zona, contattarli e ricevere un preventivo personalizzato online.

Scegli uno dei nostri migliori professionisti!
Richiedi un preventivo gratis a pulizia appartamenti
CHIEDI ORA
invia la tua richiesta gratis
ricevi fino a 5 preventivi
scegli il preventivo migliore
Lavori da fare in casa?
Ricevi e confronta preventivi gratis dai migliori professionisti nella tua zona
TUTTE LE CATEGORIE